Il Messenger Bot Store, una rivoluzione che cambierà Facebook

730
messenger

Mancano pochi giorni all’F8, la conferenza per gli sviluppatori di Facebook. Sono tani i rumor che circolano, ma uno dei più forti è l‘arrivo del Bot Store per Messenger. Una novità che potrebbe cambiare il modo in cui ci approcciamo uno con gli altri sui nostri smartphone. Tutto a portata di messaggio.

La storia dei Bot fino ad’ora

I bot sono dei programmi personalizzabili che possono girare su determinate piattaforme e rispondere a determinati input. Se per esempio viene pubblicato un nuovo articolo su un sito che segui, un bot potrebbe avvisarti su Messenger (eliminando dalla circolazione il feed RSS); ma questa è solo l’inizio – che è già presente in programmi come Telegram. La rivoluzione di Facebook parte da qui, ma va molto avanti.

L’inizio dell’interesse verso i bot è recente: l’anno scorso, Magic, un’assistente virtuale basato sugli SMS, ha fruttato 12 milioni ad un’azienda americana e da lì in poi tantissime altre imprese hanno seguito lo stesso percorso: la lotta per la prossima frontiera tecnologica era iniziata. 

giphy gap Il Messenger Bot Store, una rivoluzione che cambierà Facebook

Quando Steve Jobs creò l’App Store non poteva certo aspettarsi i numeri che ci sono ora: 1.5 milioni di app disponibili, miliardi di dollari che circolano e il cambiamento dell’immaginario di un intera era. La stessa cosa sta per succedere con il Messenger Bot Store di Facebook. Con oltre 800 milioni di utenti ATTIVI quotidianamente, Messenger sarà il punto di partenza di un nuovo modo d’informarsi – che passa attraverso le app di messaggistica, ora con più utenti dei social network.

Cosa potrebbero essere

I bot, essendo programmi in codice, non sono mai stati alla portata di tutti, ma se, come riporta TechCrunch, Facebook creerà uno Store dove io e te possiamo comprare programmi da utilizzare su Messenger, saranno disponibili anche ai non intenditori. E come con le app, si aprirà un nuovo mercato. Già Telegram ha annunciato che avrebbe presto espanso il suo  Telegram Bot Store e WeChat in Oriente, la più grande app e il più grande social della Cina, segue la stessa strada. Con Messenger Bot Store, la partita è definitivamente aperta. Ma come ci cambieranno esattamente la vita?

giphy 1 gap Il Messenger Bot Store, una rivoluzione che cambierà Facebook

Non ci staccheremo mai più da Messenger, tanto che molti affermano già che i bots sono le nuove apps. Se per esempio cercheremo qualcosa nella chat, si aprirà una finestra all’interno dello stesso Messenger, o se dobbiamo pagare qualcosa lo potremo fare nella stessa app in cui oggi parliamo. O ancora, parlando di un determinato argomento con un nostro amico, potremo leggere insieme a lui degli articoli che ne parlano, o dei video che ce lo mostrano. Tutto nello spazio di una singola app, la stessa in cui parliamo oggi.

Le opportunità dei Bot su Messenger

Per gli sviluppatori, come ha osservato Libov, l’interesse è altissimo – in special modo se anche WhatsApp entrerà in gioco; per gli inserzionisti, si tratta di un nuovo modo per farsi vedere senza usare i metodi tradizionali; ma per noi consumatori è ancora di più. Un Messenger Bot Store significherebbe che ogni azione che svogliamo su internet potrà essere compiuta in una sola app con un semplice comando per ogni azione. Ad ogni nostra parola corrisponderà un bot appropriato che ci guiderà nella vita di tutti i giorni.

Manca poco all’F8 di Facebook, dove il futuro potrebbe presto decidersi. E noi di techgeneration siamo pronti a seguirlo.

 

NO COMMENTS

Leave a Reply