Internet of Things: che cos’è e come ci cambia la vita

1404
Internet of Things

Se ne fa un gran parlare e dovrebbe cambiare il nostro modo di vivere: ogni cosa nel mondo collegata tra loro e con noi tramite internet e smartphone. Regolare la luce in base al nostro umore? L’intensità della musica in base alla luce del sole? Sono solo alcune delle cose che si possono fare.

Cosa è esattamente l’IoT

Internet of Things è una definizione coniata da Kevin Ashton nel 1999 e ripresa nel 2009 in RFIDJournal.com. Mentre la vecchia idea di Internet non mette in considerazione le persone una nuova idea di Internet le farà sempre conversare con quest’ultimo, trasportandolo nel mondo offline. L’idea innovativa è quella di avere Internet nel mondo reale e a contatto con le persone tramite gli oggetti che utilizziamo.

giphy3 gap Internet of Things: che cosè e come ci cambia la vita
E’ tutto nato da qui, da un semplice movimento ad un oggetto tramite Wi-Fi

Così nasce l’IoT, l’Internet of Things: oggetti collegati fra loro tramite internet che si scambiano informazioni in modo tale che noi, gli utilizzatori ultimi, le persone, possiamo utilizzarli in modo ancora più personalizzato e senza la necessità di essere noi a personalizzarlo. Può sembrare fantascienza, o difficile da immaginare, ma i primi risultati sono già qui: smartphone che raccolgono dati su come stiamo tramite sensori cardiaci e termostati regolati in base al nostro stato di salute, cucine gestite tramite smartphone o servizi di traffico urbano gestiti in base all’umore.

Come ci cambia: Samsung e Google

Ma tutto questo è già realtà grazie a Samsung e a Google. Samsung, in America (e speriamo presto anche qui) ha lanciato Smarthings. Cosa è? E’ l’Internet of Things per tutti. Con un semplice bundle espandibile, possiamo controllare tutti gli elettrodomestici e il mobilio collegati alla unità centrale di Samsung. Vuoi che la porta si chiuda appena esci la mattina? Puoi farlo, con il sensore NFC nelle tue chiavi che si interfaccia alla serratura e all’unità centrale. Luci soffuse dopo il tramonto ogni giorno e che cambiano colore? Ovviamente si può fare, con la app dedicata e le impostazioni automatiche. Ed è tutto controllabile da casa, tramite il router a cui sono collegati i sensori.  Mentre sei fuori o in un ufficio puoi vedere casa tua tramite le cam integrate, che ti notificano se qualcosa succede vicino alla tua proprietà. Ma queste sono solo alcune delle cose che si possono fare con l’Internet of Things.

Google invece decide di portare fuori casa l’IoT con la Google Car, un prototipo che cambierà per sempre le nostre strade. Il principio è lo stesso: la macchina è collegata ad internet per riconoscere il nostro profilo, in modo da personalizzare velocità, aria condizionata e parametri in base alle nostre preferenze. Con sensori automatici e collegati al GPS, Google promette che la macchina sarà in grado di riconoscere le strade su cui camminerà e di individuare automaticamente con il GPS le strade meno trafficate. Ovviamente ci vorranno ancora anni, forse decenni, prima che sarà tutto reale. Ma l’IoT promette di cambiare definitivamente le nostre vite, sperando che la nostra sicurezza non verrà compromessa allo stesso tempo.

NO COMMENTS

Leave a Reply