Note vocali su WhatsApp che creano imbarazzo? Ci pensa l’app Speechless

433

Quante volte capita di ricevere una nota vocale e non poterla ascoltare perchè magari si è in riunione?

Da oggi mai più imbarazzi in pubblico grazie a una utilissima app inventata da giovani studenti itaiani.

Si chiama Speechless, l’ha messa a punto lo studio Becreatives di Bergamo, ed è in grado di trascrivere le note audio che ci arrivano tramite WhatsApp. Ma solo quelle che durano fino a 15 secondi: per le altre occorre pagare un prezzo una tantum di 2,29 euro.

2017 07 28 10171 300x184 Note vocali su WhatsApp che creano imbarazzo? Ci pensa lapp Speechless

Autori di questa app destinata a migliorare il mondo della comunicazione è il team di Becreatives, composto da Paolo Bonetti, Alessandro Buononato, Alberto Abruzzo e Marco Cuciniello. La media di età del gruppo è 20 anni e provengono da tutta Italia.

NO COMMENTS

Leave a Reply