HomeGoogle6 trucchi per l'utilizzo legale delle immagini di Google

6 trucchi per l’utilizzo legale delle immagini di Google

Google Immagini è uno strumento efficace per individuare l’immagine perfetta da utilizzare in presentazioni, documenti e sui social media. Ma prima di utilizzare le immagini trovate tramite Google, devi considerare la legge sul copyright.

HAI TROVATO L’IMMAGINE PERFETTA SU GOOGLE?

Quante volte hai utilizzato Google o un altro motore di ricerca e hai trovato l’immagine, l’illustrazione o la fotografia perfetta? O forse una mappa, una tabella o un’infografica?

Per quanto sia allettante copiare e incollare quell’immagine o fotografia sul tuo sito web, nel tuo libro elettronico o altrove – e forse anche adattarla e modificarla per i tuoi scopi – devi prima considerare la legge sul copyright.

Google …

  • È un motore di ricerca che ti aiuta a individuare contenuti come immagini, foto e altri contenuti
  • Ti indirizza a immagini e foto e altri contenuti online in base ai tuoi criteri di ricerca
  • Non è una raccolta certificata di opere di pubblico dominio o prive di copyright

Una volta trovata l’immagine o la foto perfetta, devi trattarla (dal punto di vista del copyright) come qualsiasi altro contenuto che trovi online. Ciò significa eseguire un’analisi del copyright prima di utilizzare l’immagine.

Potresti trovare difficile convincere gli altri nel tuo posto di lavoro che trovare un’immagine tramite una ricerca su Google non significa necessariamente che sia gratuita da utilizzare in qualsiasi circostanza senza ottenere l’autorizzazione del copyright. Il nostro eTutorial 21 modi virtuali per aumentare la consapevolezza del copyright nella tua biblioteca o organizzazione può aiutarti a educare in modo creativo gli altri sull’utilizzo legale delle immagini di Google.

Negli ultimi anni Google ha implementato iniziative che semplificano la ricerca di informazioni su crediti, creatori e copyright, nonché l’identificazione di immagini con licenza nelle ricerche di immagini. Tali informazioni sono disponibili se l’editore o il creatore le fornisce nei metadati dell’immagine. Per ulteriori informazioni, vedere il loro post sul blog Metadati sui diritti delle immagini in Google Immagini e l’articolo IPTC La funzione “Immagini con licenza” di Google è ora attiva .

Per assicurarti di utilizzare legalmente le immagini di Google, dovresti presumere che tutte le immagini online siano protette da copyright. Allora fai la tua ricerca. Inizia con questi due passaggi:

  1. Fai lo sforzo necessario per determinare se l’immagine è protetta da copyright
  2. Se è protetto da copyright e non è allegata alcuna licenza, è necessario ottenere l’autorizzazione prima di utilizzarlo

Se sei fortunato, il nome del proprietario del copyright sarà sull’immagine con un link per contattarlo e chiedere il permesso. E si spera che il proprietario del copyright risponda prontamente. Ma questo scenario migliore non sarà sempre il tuo scenario.

Potrebbero essere necessari tempo, impegno e creatività nella tua ricerca per determinare e indagare sullo stato del copyright di un’opera .

In alcune circostanze, la tua ricerca rivelerà che il tuo uso dell’immagine non richiede il permesso. Ad esempio, le immagini e le fotografie di pubblico dominio non richiedono l’autorizzazione.

TERMINI E CONDIZIONI APPLICABILI ALL’USO DELLE IMMAGINI

C’è una licenza Creative Commons (CC) allegata all’immagine o alla fotografia che desideri utilizzare? In tal caso, devi essere consapevole che:

  • Esistono varie licenze CC che consentono di utilizzare un’immagine o una fotografia (o altri contenuti online) senza prima ottenere l’autorizzazione.
  • Devi leggere quella licenza per vedere cosa permette. Potresti essere in grado di utilizzare solo l’immagine così com’è o forse puoi modificarla. In alternativa, potresti essere in grado di utilizzarlo solo per scopi non commerciali. Tutte le licenze CC richiedono di riconoscere il proprietario dell’immagine.

Un’altra cosa da cercare sono eventuali condizioni d’uso specifiche scritte sul sito in cui trovi il lavoro. I termini possono essere specifici ed è necessario seguirli. Ad esempio, i termini potrebbero indicare che è possibile utilizzare l’immagine per scopi non commerciali o didattici. (Sfortunatamente, i termini di solito non definiscono scopi non commerciali o didattici, quindi dovrai fare quel giudizio.)

UTILIZZO LEGALE DI GOOGLE IMMAGINI

Quando utilizzi immagini che trovi online (o altrove), ricorda i seguenti punti per l’utilizzo legale di Google Immagini:

  • Determinare se un’immagine, una fotografia o altri contenuti sono protetti da copyright o meno può richiedere del tempo. Inizia la tua ricerca il prima possibile, non appena decidi di voler utilizzare una determinata immagine o fotografia.
  • Agire sui fatti. Non pensare solo che una “vecchia” foto sia libera da scattare o un’immagine senza un simbolo di copyright o un avviso sia sempre gratuita da usare.
  • Se non vedi l’autorizzazione chiaramente indicata su un’immagine o una fotografia, devi indagare sul suo stato di copyright.

6 MIGLIORI PRATICHE PER L’UTILIZZO LEGALE DI GOOGLE IMMAGINI

Non utilizzare mai un’immagine, un’illustrazione o una fotografia senza prima aver effettuato ricerche per determinarne lo stato di copyright. Non tutti si rendono conto che i contenuti online sono protetti da copyright.

2. COLLEGAMENTO

Dal punto di vista del copyright, è sempre meno rischioso collegare una foto o un’altra immagine piuttosto che copiarla e incollarla sul tuo sito web o sulla piattaforma di social media. Ed è meglio non incorporare quel collegamento, ma piuttosto impostare un URL. Un caso giudiziario statunitense del febbraio 2018 ha sollevato il rischio di incorporare immagini.

3. USA LE TUE FOTO E IMMAGINI

Quando possibile, usa foto e altre immagini che hai scattato tu stesso, ma tieni presente quanto segue:

  • A meno che tu non sia impiegato e abbia scattato le foto come parte del tuo lavoro, possiedi il copyright delle tue foto.
  • Non dimenticare di ottenere una liberatoria per modello da qualsiasi persona nelle tue fotografie. Questo non è un problema di copyright, ma di privacy/pubblicità.
  • Tieni presente che se hai concesso in licenza le tue immagini a qualcun altro, potresti averne limitato l’uso.

4. USA IMMAGINI CON LICENZA CREATIVE COMMONS

Usa immagini con licenza Creative Commons (CC). Tuttavia, tieni presente che una licenza CC è proprio questo: una licenza. Devi leggere i suoi termini e condizioni e vedere cosa consente o meno.

Non tutte le licenze CC consentono gli stessi utilizzi. Una licenza CC può consentire l’uso così com’è, in un remix o come parte di un nuovo lavoro. Tutte le licenze CC richiedono l’attribuzione del proprietario del copyright.

5. USA IMMAGINI DA AGENZIE FOTOGRAFICHE D’ARCHIVIO

Acquista immagini da agenzie di foto stock e rispetta i termini della licenza. Ricorda, non stai acquistando direttamente un’immagine da un’agenzia di azioni, ma ne stai pagando determinati usi. Leggi i termini e le condizioni specifici (a cui hai acconsentito). Ad esempio, potresti essere in grado di pubblicare l’immagine sul tuo blog ma richiedere un’autorizzazione aggiuntiva per utilizzarla sulla copertina del tuo e-book.

Verifica sempre che l’autore dell’immagine disponga dei diritti per consentirti di utilizzarla. Potrebbero aver assegnato i propri diritti a qualcun altro e non possedere più il copyright sull’immagine. Oppure, potrebbero aver creato la fotografia o altra immagine come parte dei loro doveri di lavoro e il loro datore di lavoro possiede il copyright sull’immagine.

Chiedi al creatore dell’immagine di fornirti una garanzia o assicurarti che sia il creatore dell’immagine, che possieda ancora i diritti sull’immagine e che abbia il diritto di fornirti il ​​permesso di utilizzarla.

RELATED ARTICLES

Ultime Notizie

Ultimi Tutorial