mercoledì, Novembre 30, 2022
HomeCriptovaluteAggiornamenti sul progetto di criptovaluta Novi di Facebook

Aggiornamenti sul progetto di criptovaluta Novi di Facebook

È passato un po’ di tempo dall’ultima volta che abbiamo ricevuto aggiornamenti sul progetto di criptovaluta Diem/Novi di Facebook , attraverso il quale spera di facilitare i pagamenti gratuiti sui suoi servizi eludendo i fornitori finanziari tradizionali.

Il progetto ha dovuto affrontare una serie di battute d’arresto, con molte regioni che si sono rifiutate di sostenere l’iniziativa e sostenitori iniziali di grandi nomi, che si sono  ritirati a causa di potenziali controversie .

Ma nonostante le varie sfide, il progetto sta ancora andando avanti, più lentamente di quanto vorrebbe Facebook, ma sta comunque procedendo. E oggi, il capo di Novi David Marcus ha annunciato il prossimo importante passo avanti per i pagamenti crittografici di Facebook, con il lancio di un progetto pilota del suo portafoglio digitale Novi negli Stati Uniti e in Guatemala, che consente agli utenti di inviare e ricevere denaro tra le due regioni.

“ Stiamo effettuando un progetto pilota per testare le funzioni principali delle funzionalità e le nostre capacità operative nell’assistenza clienti e nella conformità. Siamo anche fiduciosi che questo dimostrerà un nuovo caso d’uso di stablecoin (come strumento di pagamento) oltre a come vengono generalmente utilizzati oggi. “

Il caso d’uso chiave in questo test sarà la rimessa, con le persone che restituiscono denaro alla famiglia da ogni regione.

“Il corridoio delle rimesse è importante. In Guatemala, il 56% delle persone non ha accesso ai servizi finanziari, nonostante quasi il 100% disponga di telefoni cellulari. Il denaro inviato da familiari e amici all’estero contribuisce per oltre il 14% del PIL e il 90% di queste rimesse proviene dagli Stati Uniti”.

Questa è stata a lungo la caratteristica chiave evidenziata da Facebook in questo senso, e con i cittadini indiani che trasferiscono più fondi attraverso le rimesse di chiunque altro al mondo , c’è un significativo incentivo commerciale per Facebook a portare avanti il ​​progetto con l’obiettivo di costruire una chiave finanziaria piattaforma che potrebbe attirare molti più utenti nei principali mercati in via di sviluppo.

E una volta che le persone trasferiranno denaro all’interno di Facebook, sarà molto più facile incoraggiare il comportamento di e-commerce e altri tipi di pagamento, rendendo Facebook una parte ancora più grande dell’infrastruttura digitale in queste regioni.

Ma non c’è ancora – infatti, non è neanche lontanamente vicino, con questa prova iniziale, come osserva Marcus, che mirava davvero a dimostrare il caso d’uso e a mostrare la capacità di Facebook di gestire i pagamenti digitali.

Ma l’obiettivo a lungo termine è, in effetti, pagamenti e transazioni più ampi.

“ Al di là del pilota, il nostro modello di business è chiaro. Siamo uno sfidante nei pagamenti. Offriremo pagamenti gratuiti da persona a persona utilizzando Novi. Una volta che avremo una solida base di clienti, offriremo pagamenti ai commercianti più economici e trarremo profitto dai servizi dei commercianti “.

Il mercato delle criptovalute è ancora in gran parte non testato e ci sono molti critici dei pagamenti digitali, alcuni dei quali sono protettivi nei confronti dei sistemi legacy, mentre altri semplicemente non lo vedono come molto diverso, alla fine, dai processi attuali, con l’eccezione di un carenze nel settore critico dell’assicurazione e della protezione.

Poiché le criptovalute operano su un registro digitale, che non può essere facilmente modificato, ciò significa anche che eventuali transazioni errate possono essere problematiche, poiché una volta apportata una modifica, non esiste un modo semplice per ripristinarla, se non chiedere la restituzione dei fondi . Questo è uno dei motivi per cui le truffe sono così importanti nel settore, mentre ci sono anche domande sulla gestione e sulla supervisione, che hanno messo a disagio i regolatori riguardo alla prospettiva, ponendo un ostacolo significativo a una più ampia adozione.

La promessa dei progetti crittografici è che aprono più opzioni finanziarie, in particolare per le comunità e le regioni che non dispongono di sistemi bancari efficaci. Cosa che Marcus sottolinea di nuovo qui, e c’è davvero molto potenziale in questo senso. Ma resta da vedere se Facebook, una società privata, otterrà mai un’approvazione su larga scala.

Tuttavia, dato il potenziale valore, è facile capire perché Facebook si attenga ad esso e potrebbe ancora diventare un’opzione chiave per l’app.

Ne sapremo di più presto, in base ai risultati di quest’ultimo esperimento.

RELATED ARTICLES

Ultime Notizie

Ultimi Tutorial