HomeMetaversoAimedis, la prima città sanitaria del metaverso, aprirà un ospedale nel 2022

Aimedis, la prima città sanitaria del metaverso, aprirà un ospedale nel 2022

Aimedis Health City, la prima città dedicata alla salute nel metaverso, aprirà il suo primo ospedale durante il primo trimestre del 2022.

Aimedis ha annunciato che il suo primo centro si chiamerà “Hospital Alfa” e che vi si terranno sessioni di terapia, consulto , visite mediche e interazioni tra i pazienti. Ci saranno anche operatori sanitari, terapisti, medici, infermieri o farmacie, nonché un proprio mercato per l’acquisto e la vendita di NFT.

Dietro l’azienda Aimedis ci sono i dottori Michael J. Kaldasch e Ben O. El Idrissi, entrambi specializzati in medicina interna, neurologia e psichiatria. Quando è stato chiesto a cosa serva un ospedale nel metaverso, Kaldasch, CEO dell’azienda, ha spiegato all’Osservatorio Blockchain che è utile per l’interazione terapeutica, diagnostica, informativa, educativa e sociale.

Aimedis, la salute nel metaverso

L’obiettivo di Aimedis è che pazienti, personale medico, cliniche, università, compagnie assicurative e qualsiasi azienda dell’industria farmaceutica possano interagire digitalmente nel loro metaverso. Kaldasch ha dichiarato a questo giornale che l’Ospedale Alfa offrirà terapie, consulenze, una rete sociale sanitaria e gruppi di autoaiuto. Tutti i medici, infermieri e specialisti avranno il loro diploma di laurea. Non saranno falsi o hobbisti, ha sottolineato Kaldasch. L’amministratore delegato di Aimedis ha spiegato che seguiranno politiche rigorose e ci saranno amministratori e guardie disponibili 24 ore al giorno, 7 giorni alla settimana, che possono essere contattati in caso di qualcosa di insolito o inappropriato.

Allo stesso modo, metteranno a disposizione degli utenti e delle aziende spazi pubblicitari o giochi medici attraverso Aimedis Virtual Hospital.

In questo contesto, gli ospedali che lo desiderano potranno anche aprire cliniche, affittare o acquistare terreni ad Aimedis Health City. Ad esempio, i contratti di noleggio possono essere effettuati tramite Aimedis DataxChange, che è il mercato NFT interno dell’azienda. L’azienda sottolinea inoltre che la connessione di dispositivi IoT e tracker svolgerà un ruolo importante in Health City.

Esperienza in terapia intensiva

Kaldasch, che ha studiato medicina a Duesseldorf, indica che è medico da più di 12 anni e che durante il periodo in cui è stato in ospedale, specialmente in terapia intensiva, ha osservato quanto siano scarsamente collegati i dati medici. Poiché non c’erano soluzioni, ha sviluppato una prima versione di un sistema di cartelle cliniche incentrato sul paziente, chiamato TheHealthNet / IhrArzt24. Lo ha fatto insieme al suo amico e socio fondatore di Aimedis, El Idrissi. Dopo 3 anni di test e valutazioni cliniche, hanno deciso di fondare Aimedis. Kaldasch afferma che entrambi sono dipendenti dalle criptovalute nella sfera privata.

Questa città della salute virtuale ha un proprio token (AimX), che svolge un ruolo importante come mezzo di pagamento all’interno del metaverso Aimedis. Sebbene non sia obbligatorio come metodo di pagamento, l’azienda indica che offre molti sconti, tra gli altri vantaggi. Kaldasch ha dichiarato a questo giornale che AimX s è il primo token medico DeFi e che è stato lanciato il 3 dicembre sugli scambi Probit e Pancakeswap. Oltre a pagare, AimX offre anche governance e coinvolgimento della DeFi. Allo stesso modo, ha affermato che le funzionalità del token sono molto importanti all’interno di Aimedis Health City e che l’intenzione di Aimedis è quella di essere un metaverso decentralizzato. 

Assistente AVA

La società prevede di avere una prima versione demo di Aimedis Health City pronta il 24 gennaio 2022 all’Arab Health 2022 a Dubai. Poco dopo, ha in programma di offrire un campione sulla piattaforma di gioco Steam. Aimedis informa che al momento lo sviluppo del progetto si sta svolgendo in Unity Engine e Unreal Engine 5. Aimedis, con sede nei Paesi Bassi e negli Emirati Arabi Uniti, specifica che un assistente virtuale, di nome AVA, guiderà gli utenti per la loro spazio virtuale dedicato alla salute.

RELATED ARTICLES

Ultime Notizie

Ultimi Tutorial