mercoledì, Novembre 30, 2022
HomeAppleAll'asta una lettera scritta a mano da Steve Jobs con i suoi...

All’asta una lettera scritta a mano da Steve Jobs con i suoi pensieri sul buddismo: il prezzo sbalorditivo

Una lettera scritta dal defunto CEO di Apple Steve Jobs quando aveva 18 anni sarà messa all’asta.

La casa d’aste britannica Bonhams venderà la lettera di una pagina il 3 novembre. Si stima che la lettera sarà venduta fino a $ 300.000, come riportato dalla CNBC e da altri punti vendita.

Secondo Bonhams, la lettera recava il timbro postale del 23 febbraio 1974, il giorno prima del 19° compleanno di Jobs. Lo ha inviato al suo amico d’infanzia Tim Brown.

A quel tempo, Jobs aveva abbandonato il college e viveva in una baita nelle montagne di Santa Cruz dopo essere tornato da un periodo di lavoro in una fattoria di mele, secondo la casa d’aste.

La nota include i pensieri di Jobs sul buddismo zen e il suo desiderio di recarsi in India per partecipare al Kumba Mela (noto anche come Kumbh Mela), un pellegrinaggio e festival religioso indù.

Da adolescente, Jobs era alla ricerca del significato della vita.

Jobs, che ha scritto in minuscolo per tutta la lettera, ha esordito rispondendo a una nota precedente di Brown: “tim ho letto la tua lettera molte volte / non so cosa dire. molte mattine sono venute e passate / persone sono venute e sono andato / ho amato e ho pianto molte volte. / in qualche modo, però, sotto tutto ciò non cambia – capisci?”

Dopo aver discusso di argomenti come le sue ambizioni di viaggio, ha scritto: “Finirò dicendo che non so nemmeno da dove cominciare”. Ha poi firmato con la parola “Shanti”, che significa “pace” in sanscrito.

Adam Stackhouse, direttore del business della storia della scienza e della tecnologia di Bonhams, ha dichiarato in un comunicato stampa: “La lettera offre uno spaccato affascinante della vita privata di un uomo ferocemente riservato”.

Ha aggiunto: “Questo è particolarmente speciale in quanto nessuna lettera autografa di Jobs è mai apparsa all’asta prima, e certamente nessun materiale rivelatore e perspicace come questo”.

La lettera fa parte della vendita di History of Science and Technology e includerà anche un prototipo Apple Macintosh, insieme a un prototipo di iPad di prima generazione.

Recentemente, un manuale di Apple II firmato da Jobs è stato venduto per quasi 800.000 dollari.

RELATED ARTICLES

Ultime Notizie

Ultimi Tutorial