sabato, Luglio 13, 2024

Amazon e governo australiano: accordo per creare un cloud militare

Amazon E GOVERNO AUSTRALIANO: ACCORDO PER LA REALIZZAZIONE DI UN cloud MILITARE

Amazon Web Services (AWS) ha siglato un importante contratto con il governo australiano per la creazione di un sistema cloud militare chiamato “top-secret cloud”. L’accordo prevede un pagamento di 2 miliardi di dollari australiani, pari a circa 1,24 miliardi di euro, e è stato annunciato dal vice primo ministro e ministro della difesa Richard Marles.

IL PROGETTO TOP-SECRET CLOUD: UNA NUOVA INFRASTRUTTURA PER LE DIFESE AUSTRALIANE

L’infrastruttura cloud sviluppata da Amazon sarà destinata all’utilizzo da parte delle agenzie di difesa e intelligence australiane, con una prevista piena operabilità a partire dal 2027. Questa scelta si inserisce in un contesto internazionale in cui la Sicurezza informatica riveste un ruolo sempre più cruciale, soprattutto in un periodo di crescente tensione geopolitica.

L’AUSTRALIA SECONDO GLI STATI UNITI: IL RUOLO STRATEGICO DELL’INTESA

La decisione dell’Australia di investire in un cloud militare segue l’esempio degli Stati Uniti e della Gran Bretagna, che stanno anch’essi potenziando le proprie infrastrutture in campo informatico. Questo accordo si rivela importante non solo per la sicurezza nazionale australiana, ma anche per rafforzare la cooperazione con le forze armate statunitensi.

IL RUOLO DI AMAZON E LA CREAZIONE DEI NUOVI DATA CENTER

Una parte consistente del budget destinato al progetto top-secret cloud sarà impiegata per la creazione di tre nuovi data center in Australia, che vedranno coinvolti oltre 2.000 dipendenti. Deva Levy, vicepresidente del settore pubblico mondiale di Amazon AWS, ha espresso soddisfazione per l’accordo, sottolineando l’importanza della partnership nel garantire la sicurezza dei dati e accelerare l’innovazione nell’ambito della difesa.

CONCLUSIONE

L’accordo tra Amazon e il governo australiano per la realizzazione di un cloud militare rappresenta un importante passo verso una maggiore sicurezza informatica e una migliore cooperazione internazionale in campo difensivo. L’infrastruttura cloud di nuova generazione contribuirà a rafforzare le difese nazionali dell’Australia e a consolidare i legami con gli alleati internazionali, ponendo le basi per una maggiore sicurezza e resilienza in un contesto geopolitico sempre più complesso.

ARTICOLI COLLEGATI:

ULTIMI ARTICOLI: