amazon rimuove recensioni

Amazon ha rimosso 20.000 recensioni di prodotti dopo che un’indagine del Financial Times ha suggerito che alcuni dei migliori revisori del sito nel Regno Unito potrebbero aver tratto profitto dal lasciare valutazioni positive.

L’analisi del documento ha mostrato che nove dei 10 migliori revisori britannici di Amazon hanno offerto recensioni a cinque stelle a prodotti di marchi cinesi poco conosciuti. Il FT ha trovato gli stessi prodotti nei gruppi e nei forum di Facebook che offrono prodotti gratuiti o denaro in cambio di valutazioni.

Amazon ha quindi cancellato circa 20.000 recensioni da sette di questi utenti poche ore dopo il rapporto del giornale di venerdì.

Amazon ha anche rimosso migliaia di valutazioni analizzate in uno studio sulle recensioni a pagamento dalla University of Southern California (USC) e dalla University of California, Los Angeles (UCLA).

Le recensioni positive alimentano l’algoritmo di classificazione dei prodotti di Amazon e determinano se un prodotto ottiene l’ambita etichetta “la scelta di Amazon”. Per questo motivo, i fornitori hanno iniziato a offrire ai revisori i loro prodotti gratuitamente, o addirittura dietro commissione, su gruppi e forum di Facebook.

I ricercatori di USC e UCLA hanno identificato circa 2.500 di questi gruppi e circa l’80% dei prodotti in essi pubblicati proveniva dalla Cina. Il loro articolo ha mostrato che queste recensioni false possono aumentare temporaneamente la valutazione di un prodotto e causare un aumento delle vendite a breve termine.

I ricercatori hanno riferito che circa un terzo delle recensioni sui prodotti che stavano monitorando sono state rimosse da Amazon e che la maggior parte di queste erano recensioni a cinque stelle.

Un utente pubblicava una recensione ogni quattro ore

L’analisi del FT ha mostrato che Justin Fryer, il miglior revisore di Amazon UK, ha valutato i prodotti per un totale di £ 15.000 ($ 19.740) nel solo agosto, inclusi tre gazebo, 10 laptop e persino case di bambole, pubblicando una recensione in media ogni quattro ore. Molti dei prodotti che ha recensito sono stati poi messi in vendita su un account eBay con il suo nome e indirizzo.

Fryer ha negato di aver ricevuto i prodotti gratuitamente in cambio di recensioni positive e ha detto che le inserzioni su eBay erano per i prodotti duplicati che aveva ricevuto. Ha cancellato la sua cronologia delle recensioni di Amazon dopo essere stato contattato dal giornale.

Diverse altre importanti recensioni hanno anche rimosso la loro storia dopo essere state contattate dal giornale, ha detto.

Amazon ha investito più di 500 milioni di dollari per contrastare le frodi e gli abusi online nel 2019. Ciò include sia il software che gli investigatori umani che analizzano milioni di recensioni a settimana. Il portavoce ha anche affermato che la società ha “citato in giudizio migliaia di cattivi attori per aver tentato di abusare dei nostri sistemi di recensioni”.

“Vogliamo che i clienti di Amazon acquistino con fiducia, sapendo che le recensioni che leggono sono autentiche e pertinenti”, ha detto un portavoce di Amazon al FT, aggiungendo che agisce contro le persone che violano le sue politiche.