domenica, Dicembre 4, 2022
HomeAmazonAmazon ha dichiarato mercoledì che acquisirà MGM Studios per $ 8,45 miliardi

Amazon ha dichiarato mercoledì che acquisirà MGM Studios per $ 8,45 miliardi

Amazon ha dichiarato mercoledì che acquisirà MGM Studios per $ 8,45 miliardi, segnando la sua mossa più audace nel settore dell’intrattenimento e aumentando le sue ambizioni di streaming.

L’accordo è la seconda più grande acquisizione nella storia di Amazon, dietro il suo acquisto di $ 13,7 miliardi di Whole Foods nel 2017.

Amazon ha dichiarato che spera di sfruttare la storica storia del cinema di MGM e l’ampio catalogo di 4.000 film e 17.000 programmi TV per sostenere Amazon Studios, la sua

“Il vero valore finanziario dietro questo accordo è il tesoro dell’IP nel vasto catalogo che abbiamo intenzione di reimmaginare e sviluppare insieme al talentuoso team di MGM”, ha affermato Mike Hopkins, vicepresidente senior di Prime Video e Amazon Studios. ″È molto eccitante e offre così tante opportunità per uno storytelling di alta qualità.”

In una dichiarazione, il presidente di MGM Kevin Ulrich ha dichiarato: “L’opportunità di allineare la storia leggendaria di MGM con Amazon è una combinazione stimolante”.

L’accordo sottolinea la volontà di Amazon di spendere molto per rimanere competitivi nell’affollato mercato dello streaming. Amazon, Netflix , Disney e altri servizi di streaming video hanno cercato di rafforzare le loro librerie di contenuti per conquistare gli abbonati, impegnando miliardi per la concessione di licenze di contenuti e lo sviluppo di programmi originali.

Allo stesso tempo, i colossi dei media hanno subito un ulteriore consolidamento per raggiungere una scala maggiore per affrontare artisti del calibro di Amazon e Netflix. L’ accordo da 43 miliardi di dollari di Discovery per fondersi con WarnerMedia dopo uno spin-off di AT&T , annunciato la scorsa settimana , ne è l’ultimo segno.

Amazon è da tempo disposta a fare grandi investimenti sui contenuti video come strategia per sostenere gli abbonamenti Prime, che ora superano i 200 milioni a livello globale. Ha speso 11 miliardi di dollari in contenuti video e musicali lo scorso anno, rispetto ai 7,8 miliardi di dollari del 2019. Il CEO Jeff Bezos ha affermato che questi investimenti rafforzano l ’“effetto volano” di Amazon, in quanto attrae più abbonati Prime, che a loro volta tendono a spendere di più sul posto.

Amazon ha ottenuto successi nei programmi cinematografici e televisivi, tra cui “The Big Sick” e “Manchester By The Sea”, vincitore del premio Oscar 2017 per la migliore sceneggiatura originale, così come le serie “The Marvelous Mrs. Maisel” e “Transparent. ”

Un altro progetto seguito da vicino, un adattamento di “Il Signore degli Anelli”, è attualmente in produzione. “Il Signore degli Anelli” ha un prezzo di 465 milioni di dollari per la prima stagione , rendendola probabilmente una delle serie televisive più costose mai realizzate.

Amazon ha anche fatto una spinta aggressiva nei contenuti sportivi, firmando un accordo con la NFL a maggio per trasmettere il Thursday Night Football a partire dal 2022.

Amazon ha un rappresentante esperto a Hollywood. La società ha annunciato la scorsa settimana che avrebbe riportato Jeff Blackburn, in precedenza uno dei principali luogotenenti di Bezos, per supervisionare una nuova divisione Global Media & Entertainment, che consolida le sue offerte di intrattenimento sotto un’unica voce, tra cui Prime Video, Amazon Studios, la sua musica e podcast aziende, Amazon Games e Twitch.

MGM renderà la TV e la cineteca di Amazon ancora più robuste. Lo studio di Hollywood possiede il catalogo di James Bond e ha realizzato diversi spettacoli di successo tra cui “The Handmaid’s Tale” e “Fargo”. Possiede anche la rete premium via cavo Epix e possiede diversi reality TV popolari, tra cui “Shark Tank”, “Survivor” e “The Real Housewives”.

MGM, che è una società privata,  cerca un acquirente da diversi anni . I suoi proprietari includono Anchorage Capital, Highland Capital Partners, Davidson, Kempner Capital Management, Solus Alternative Asset Management e Owl Creek Investments, fondi che hanno preso il controllo dello studio quando è uscito dalla bancarotta nel 2010.

L’accordo MGM potrebbe aumentare le preoccupazioni antitrust per Amazon. La società deve affrontare indagini in corso da parte di più agenzie federali, procuratori generali statali e l’organismo di vigilanza antitrust europeo. La sottocommissione antitrust della Camera giudiziaria ha pubblicato lo scorso ottobre un ampio rapporto che ha rilevato che Amazon ha il potere di monopolio sui venditori di terze parti sul suo mercato.

L’annuncio dell’acquisizione arriva un giorno dopo che nuove rivendicazioni antitrust sono state presentate ad Amazon. Martedì, il procuratore generale della DC Karl Racine ha annunciato di aver citato in giudizio Amazon per motivi antitrust, sostenendo che i contratti sui prezzi dell’azienda con venditori di terze parti hanno ingiustamente aumentato i prezzi per i consumatori e danneggiato la concorrenza. Amazon si è opposta alle affermazioni, affermando che i venditori stabiliscono i propri prezzi per i loro prodotti sul suo mercato.

RELATED ARTICLES

Ultime Notizie

Ultimi Tutorial