amazon chiude

Amazon ha chiuso un magazzino a tempo indeterminato per la prima volta dopo che tre lavoratori hanno testato COVID-19 e i colleghi hanno protestato per il ritorno al lavoro.

Bloomberg ha segnalato la chiusura e il fatto che i lavoratori sentissero che la loro struttura non stava svolgendo un lavoro essenziale e non valeva il rischio di entrare. La struttura del Kentucky elabora principalmente gli articoli restituiti, piuttosto che spedire gli articoli ai clienti, i dipendenti hanno detto al pubblicazione.

Lunedì al personale è stato detto che la struttura del Kentucky avrebbe chiuso per 48 ore per una pulizia profonda a seguito delle diagnosi. Mercoledì, ore prima che alcuni lavoratori dovessero andare a turno, i dipendenti hanno ricevuto una chiamata automatizzata per informarli che la struttura sarebbe rimasta chiusa a tempo indeterminato per ulteriori pulizie, hanno riferito a quattro dipendenti Bloomberg. I dipendenti saranno pagati.

Questa è la prima struttura di Amazon a rimanere bloccata indefinitamente durante l’epidemia di coronavirus.

Almeno dieci magazzini negli Stati Uniti e in Europa hanno segnalato casi confermati di virus, ma Amazon li ha tenuti aperti sulla base del fatto che sta consegnando beni essenziali a persone confinate nelle loro case.