mercoledì, Giugno 12, 2024

Amazon lancia la consegna con droni in Italia

Nonostante gli ostacoli incontrati negli Stati Uniti, Amazon sta pianificando di espandere il suo programma di consegna con Droni Prime Air in altri due paesi. Amazon hs annunciato oggi che presto renderà disponibile la consegna con droni per i membri Prime in Italia e nel Regno Unito, oltre ad espandersi in un’altra città degli Stati Uniti ancora da nominare. Le nuove sedi Prime Air saranno annunciate nei prossimi mesi, con una data di lancio prevista per la fine del 2024.

Il colosso dell’e-commerce ha dichiarato che sta collaborando con i regolatori e i governi di tutto il mondo per espandere la consegna dei droni.

“Ciò non solo aiuterà a rilanciare l’economia, offrendo ai consumatori una scelta ancora più ampia e contribuendo a mantenere l’ambiente pulito con la Tecnologia a emissioni zero, ma migliorerà anche la nostra comprensione su come utilizzare al meglio la nuova tecnologia in modo sicuro e protetto”, ha affermato il Ministro dell’Aviazione del Regno Unito, Baronessa. Vere in una dichiarazione nell’annuncio di Amazon.

Amazon ha promesso per la prima volta consegne con droni in 30 minuti per i membri Prime nel lontano 2013, e il programma non ha incontrato altro che ostacoli. L’azienda al momento offre solo la consegna Prime Air in due località: College Station, Texas e Lockeford, California. Attualmente, i droni di Amazon non sono in grado di effettuare consegne durante temporali, forti venti, caldo estremo o condizioni meteorologiche sfavorevoli e operano solo dalle 8:00 alle 15:30 tutti i giorni. Le attuali restrizioni della FAA impediscono inoltre a Prime Air di far volare i suoi droni sopra persone o strade, il che porta alla prossima sfida di Amazon. Per ottenere l’approvazione della FAA per un lancio più ampio negli Stati Uniti, Prime Air deve bacino centinaia di ore di voli senza incidenti. Ma, dato che Prime Air attualmente Opera in circostanze limitate, ha avuto difficoltà a soddisfare i requisiti dell’agenzia. Nel maggio di quest’anno, Prime Air aveva effettuato solo 100 consegne, ha riferito la CNBC.

Un altro passo compiuto oggi da Amazon suggerisce che è pronta a rendere i droni una parte più importante della sua vera rete di consegna. La società ha dichiarato che prevede di aggiungere la consegna Prime Air alla sua rete di evasione ordini esistente, in particolare aggiungendo droni per le consegne ad alcuni dei suoi stessi siti di consegna. I droni Prime Air attualmente operano solo nei due siti autonomi in Texas e California, quindi espandere i droni ad altri siti significa un raggio di consegna più ampio e una più stretta integrazione con la rete di consegna di Amazon.

“D’ora in poi, integreremo i droni nella rete di consegna di Amazon, in modo che i clienti avranno furgoni per le consegne tradizionali, veicoli per le consegne Flex e droni Prime Air che partono dallo stesso edificio”, ha scritto la società nel suo annuncio.

Ancora più critico, i droni saranno in grado di operare in caso di pioggia leggera e in ciò che Amazon definisce “clima più diversificato”.

Amazon ci ha anche dato un’anteprima del suo nuovo drone per consegne Prime Air che, secondo lui, vola due volte più lontano del suo modello attuale. Ancora più critico, i droni saranno in grado di operare in caso di pioggia leggera e in ciò che Amazon definisce “clima più diversificato”. L’azienda rilasciato foto del drone MK30 oggi, che si dice sostituirà i droni.

Il MK30 è anche più piccolo e più silenzioso del modello Prime Air esistente, afferma Amazon. Il nuovo drone può consegnare oggetti fino a cinque libbre, con un tempo di consegna tipico di “un’ora o meno”. Il nuovo drone include una funzione “rileva ed evita” che può aiutarlo a evitare animali domestici, persone e proprietà. Si spera che il nuovo design si traduca in voli più fluidi. Come riportato dalla CNBC, i droni Prime Air hanno avuto multiplo crolla nel corso degli anni.

ARTICOLI COLLEGATI:

ULTIMI ARTICOLI: