v

Amazon potrebbe rimandare il Prime Day quest’anno, ma ciò non significa che nel frattempo dovrai andare senza altre vendite.

La CNBC afferma di aver visto un documento che delineava i piani per una “vendita estiva”, provvisoriamente chiamata “La più grande vendita nel cielo”, che sarebbe stata utilizzata per “avviare le vendite” per i venditori colpiti dalla pandemia di COVID-19. La campagna orientata alla moda dovrebbe presumibilmente iniziare il 22 giugno e durare da 7 a 10 giorni, con sconti “almeno” del 30 percento per la merce in vendita.

Se il rapporto è accurato, questa non sarebbe una vendita onnicomprensiva che copre ogni categoria. Tuttavia, sarebbe una risposta diretta alle difficoltà che i venditori hanno attraversato dopo la pandemia. Negli Stati Uniti, Amazon ha dato la priorità ai prodotti essenziali come cibo, cura personale e determinate tecnologie durante l’epidemia virale.

Sebbene cruciale, ciò ha anche lasciato frustrati i venditori di Amazon a causa dei lunghi ritardi nelle spedizioni, al punto che potrebbero essere necessarie settimane per ricevere un prodotto. Ora che le cose si stanno sistemando, i venditori sono ansiosi di rimediare agli affari persi: salari come questo potrebbero teoricamente riaccendere la domanda.