mercoledì, Novembre 30, 2022
HomeAmazonAmazon tace sui risultati de Gli Anelli del Potere

Amazon tace sui risultati de Gli Anelli del Potere

gli anelli del potere

 

“Il Signore degli Anelli: Gli anelli del potere”.Primo video
  • Amazon

    deve ancora condividere il numero di spettatori nel finale di “Rings of Power”, settimane dopo.

  • L’unica menzione della performance dello spettacolo nel suo rapporto sugli utili trimestrali ha riutilizzato una vecchia statistica.
  • Lo spettacolo deve ancora superare il vago traguardo di 100 milioni di spettatori che aveva anticipato tre settimane fa.

Qualcosa era sospettosamente assente dal rilascio degli utili trimestrali di Amazon giovedì: qualsiasi nuovo numero di spettatori sulla sua prestigiosa serie “Il Signore degli Anelli”, “The Rings of Power”.

Sono passate quasi due settimane da quando la prima stagione dello show, che è costata centinaia di milioni di dollari, si è conclusa il 14 ottobre. Amazon non ha ancora rilasciato alcun numero di spettatori sul finale e il rilascio degli utili pubblicato giovedì ha ripetuto una vaga statistica secondo cui la società ha preso in giro per la prima volta più di tre settimane prima.

Il 4 ottobre, il capo degli Amazon Studios Jennifer Salke ha dichiarato in una vistosa storia di copertina di Variety che lo spettacolo “stava raggiungendo 100 milioni di clienti dopo averlo visto”.

Lo spettacolo è stato menzionato solo una volta nel rapporto trimestrale di Amazon il 27 ottobre, ribadendo che lo spettacolo “si stava avvicinando a 100 milioni di spettatori fino ad oggi”.

Ciò significa che Amazon deve ancora superare quella soglia, più di tre settimane dopo aver pubblicizzato per la prima volta il numero squishy come risultato.

Domande sulla capacità di resistenza della serie

Il crescente silenzio da parte di Amazon solleva la domanda se la società abbia visto un calo di spettatori dopo la premiere di due episodi.

Amazon ha affermato che 25 milioni di spettatori in tutto il mondo hanno visto la prima di due episodi nel suo primo giorno. Un servizio di Hollywood Reporter sui creatori JD Payne e Patrick McKay ha poi notato che 12,6 milioni di spettatori hanno guardato la prima negli Stati Uniti nei primi quattro giorni.

I dati sullo streaming settimanale di Nielsen, basati sui minuti visualizzati su TV connesse (quindi non laptop), hanno dato un’idea decente del pubblico dello show nel frattempo. Nielsen ha confermato con Insider che 7,4 milioni di telespettatori statunitensi hanno visto il terzo episodio nel suo primo fine settimana.

Erano figure decenti. Ma “The Rings of Power” ha anche affrontato le difficoltà crescenti di una serie molto costosa basata sull’amata IP.

Tuttavia, Amazon ha affermato che “Rings of Power” nei suoi primi due mesi ha portato “più iscrizioni a Prime a livello globale rispetto a qualsiasi altro originale Amazon”.

Ma la reazione del pubblico è stata dura, con lo spettacolo che ha ricevuto un punteggio del pubblico di Rotten Tomatoes del 39% (ma un punteggio critico dell’85%). Amazon ha contestato che lo spettacolo sia stato “recensione bombardata”, in cui le persone cercano di proposito di abbassare le valutazioni degli utenti di un film o di uno spettacolo, di solito per motivi razzisti o sessisti.

In effetti, i fan razzisti hanno criticato il fatto che gli attori neri interpretassero alcuni personaggi, ma è impossibile sapere quanto fosse diffuso il review bombing. Per quel che vale, lo spettacolo ha una valutazione decente ma non spettacolare di 3,4 stelle (su cinque) su Prime Video stesso, dove Amazon ha sospeso le recensioni per una settimana dopo la prima per eliminare i troll.

E sembrava in gran parte oscurato dalla serie fantasy della HBO “House of the Dragon”, che non sembrava affrontare gli stessi venti contrari con i fan arrabbiati.

I dati di Google Trends mostrano che “House of the Dragon” ha superato l’interesse di “Rings of Power” dopo che ogni episodio è stato presentato in anteprima e il picco di interesse di quest’ultimo è stato di gran lunga inferiore al primo.

La differenza di interesse in entrambe le serie si è riflessa anche nella conversazione sui social media. L’hashtag #HouseoftheDragon su TikTok ha oltre 7 miliardi di visualizzazioni, mentre l’hashtag #TheRingsofPower ne ha quasi 800 milioni. Potrebbe essere perché “Rings of Power” ha lottato per attirare i giovani spettatori che guidano il coinvolgimento online; secondo i dati Nielsen pubblicati all’inizio di questo mese, il 71% del suo pubblico aveva 35 anni o più.

HBO ha dichiarato questa settimana che “House of the Dragon” aveva una media di 29 milioni di spettatori per episodio.

La compagnia non ha perso tempo a pubblicizzare il pubblico del finale della prima stagione di “House of the Dragon”. Il giorno dopo il suo rilascio, HBO ha rivelato che era stato visto da 9,3 milioni di persone.

RELATED ARTICLES

Ultime Notizie

Ultimi Tutorial