domenica, Ottobre 2, 2022
HomeAndroidAndroid Auto ti consentirà di dividere lo schermo

Android Auto ti consentirà di dividere lo schermo

Android Auto è la migliore funzionalità che devi utilizzare per utilizzare il telefono durante la guida. Le regole lo dicono, ed è che non puoi manipolare il tuo cellulare durante la guida, ma puoi sempre usare i comandi vocali per eseguire funzioni rapide. Troverai ciò che è veramente importante direttamente sullo schermo del browser e molto presto avrai maggiori informazioni con lo schermo diviso di Android Auto.

Più opzioni di controllo con schermo diviso

Google ha posizionato i suoi telefoni molto bene nel mondo automobilistico. Grazie a Google Maps sono stati posizionati sul cruscotto di molti veicoli per raggiungere la destinazione il più velocemente possibile, ma Android Auto ha dato molto di più. Questa variazione del sistema operativo ha contribuito a semplificarne il controllo dalla schermata del dashboard e con i comandi vocali.

Ma nella casa di Mountain View hanno più piani per questa versione del sistema, che include miglioramenti a livello di progettazione . In questo senso assisteremo a un cambiamento estetico che prevede l’integrazione di uno split screen nella finestra del browser.

Ciò significa che sarà possibile avere diverse applicazioni attive sullo schermo, il che è un’arma a doppio taglio. Sì, è molto bello avere diverse applicazioni sullo schermo come Maps e Spotify nello stesso spazio, ma allo stesso modo può essere alquanto pericoloso in quanto hai così tante informazioni sullo schermo che possono distrarti.

Questo potrebbe essere l’unico aspetto negativo di questa evoluzione del sistema. Se andiamo al presente, l’interfaccia mostra una singola applicazione sullo schermo e quella appena chiusa su una barra degli strumenti. Questo secondo ha una funzione con accessi rapidi quando possibile, come succede con Spotify, che puoi mettere in pausa il brano o farlo avanzare.

Quello che si apprezza anche è una ridistribuzione dei pulsanti, al punto da mettere in basso la sezione delle notifiche, l’accesso ad altre app, il pulsante dell’Assistente Google, l’ora, la batteria e la copertura del dispositivo .

Resta da vedere quando arriverà questa funzionalità, ma tutto indica che ci sono già utenti del programma beta che l’hanno abilitato per portarlo nel prossimo futuro.

RELATED ARTICLES

Ultime Notizie

Ultimi Tutorial