HomeAppleApple fa causa a un dipendente per furto di segreti commerciali

Apple fa causa a un dipendente per furto di segreti commerciali

Apple ha citato in giudizio Simon Lancaster, un ex architetto di design del prodotto presso la società, accusandolo di aver avuto intenzioni chiare di vendere segreti commerciali e dettagli su prodotti Apple inedit. Lancaster apparentemente lo ha fatto nella speranza di ottenere pubblicità per la sua prossima impresa dopo aver lasciato Apple.

“Decine di migliaia di dipendenti Apple lavorano instancabilmente ogni giorno su nuovi prodotti, servizi e funzionalità nella speranza di deliziare i nostri clienti e di dar loro la possibilità di cambiare il mondo. Il furto di idee e informazioni riservate mina i loro sforzi, danneggiando Apple e i nostri clienti “, ha commentato Apple in una dichiarazione a The Verge . “Prendiamo molto sul serio il furto deliberato dei nostri segreti commerciali da parte di questa persona, la violazione della nostra etica e delle nostre politiche, tutto per guadagno personale. Faremo tutto il possibile per proteggere le innovazioni che ci stanno tanto a cuore “.

Secondo la causa di Apple, Lancaster e il suo corrispondente hanno iniziato a comunicare nel 2018 sulla possibilità di ottenere informazioni; i due trascorsero poi l’anno successivo in comunicazione.

Nell’ottobre 2019, Lancaster avrebbe informato il suo corrispondente che intendeva lasciare Apple, fornendo informazioni segrete sui prodotti Apple e chiedendo se volevano “scrivere una storia su un Apple Design Veteran di 12 anni in partenza per una startup straordinaria?” Il corrispondente avrebbe anche chiesto a Lancaster di ottenere ulteriori informazioni su un progetto non annunciato che Apple chiama “Progetto X”.

Lancaster ha quindi presentato le sue dimissioni ad Apple il 15 ottobre, ma ha continuato a chattare con la sua fonte dei media: il giorno successivo, avrebbero chiesto documenti specifici che volevano che Lancaster portasse via prima di lasciare l’azienda.

La società afferma inoltre che Lancaster ha utilizzato le sue credenziali Apple per scaricare informazioni riservate quasi fino alla fine del suo impiego a mezzanotte del 1 ° novembre 2019. Secondo Apple, Lancaster ha effettuato l’accesso da una posizione esterna alle 22:24 di quel giorno, questa volta per ottenere materiali che secondo la società aiuterebbero il suo nuovo datore di lavoro.

Lancaster ha iniziato a lavorare in Apple nel 2008 e ha trascorso 11 anni in azienda, servendo come capo dei materiali avanzati e architetto del design del prodotto nel suo ruolo finale lì prima di lasciare nel 2019 per entrare a far parte di Arris Composites come capo dei prodotti di consumo. Secondo un comunicato stampa che annuncia il suo passaggio ad Arris, Lancaster ha lavorato al Macbook Pro da 13 e 15 pollici con riprogettazione della Touch Bar, insieme a “prodotti Apple inediti”.

RELATED ARTICLES

Ultime Notizie

Ultimi Tutorial