lunedì, Novembre 28, 2022
HomeCinemaBlack Panther: Spiegazione della scena finale e post-crediti di Wakanda Forever

Black Panther: Spiegazione della scena finale e post-crediti di Wakanda Forever

Seguono spoiler completi per Black Panther: Wakanda Forever.

Black Panther: Wakanda Forever è arrivato nelle sale e sappiamo che hai domande sulla scena finale e sui titoli di coda, nonché sul suo impatto più ampio sul Marvel Cinematic Universe (MCU).

Se hai bisogno di risposte sugli ultimi momenti dell’ultimo film MCU Phase 4 o di un semplice aggiornamento su quello che è successo, siamo qui per aiutarti. Di seguito, ti guideremo attraverso i fili principali della trama del finale, forniremo dettagli sull’unica scena post-crediti del film di supereroi e spiegheremo cosa riserva il futuro per Black Panther nell’MCU.

Prima di immergerti, assicurati di leggere la nostra recensione senza spoiler su Black Panther: Wakanda Forever per scoprire cosa ne abbiamo pensato. Inoltre, assicurati di averlo effettivamente visto poiché d’ora in poi ci immergeremo nel territorio degli spoiler .

Black Panther: Wakanda Forever ending spiegato: chi è il nuovo Black Panther?

Dopo aver seppellito sua madre, la regina reggente Ramonda, in seguito al devastante attacco di Namor al Wakanda, Shuri si rifiuta di piangere per sua madre e T’Challa, o di superare la rabbia che infuria dentro di lei. Invece, su sollecitazione di Nakia, Shuri cerca di ricreare sinteticamente l’erba a forma di cuore, la pianta che conferisce superpoteri a chi la usa. Ricorda, nell’atto di apertura del film, Shuri non è riuscita a creare una versione artificiale di questa erba per salvare la vita di T’Challa.

Utilizzando il braccialetto che Namor le ha regalato a Talokan, Shuri realizza con successo una versione artificiale dell’erba a forma di cuore con un’efficacia quasi del 100%. È in grado di farlo solo perché il braccialetto, che la madre di Namor gli ha tramandato, contiene il DNA della versione di Talokan della pianta infusa di vibranio. È così che i Talokanil, Namor incluso, ottennero le proprie abilità sovrumane.

Con Nakia e Riri Williams che la vegliano nel caso in cui vada in arresto cardiaco, Shuri consuma l’erba per viaggiare sul Piano Ancestrale. Tuttavia, si ritrova invece spiritualmente trasportata nella sala del trono del Wakanda, dove Erik Killmonger, il cattivo di Black Panther del 2018, la sta aspettando. La pungola per volere che si presenti e spiega che Shuri lo sta vedendo, piuttosto che T’Challa o Ramonda, poiché non crede veramente che il Piano Ancestrale esista. Killmonger convince anche Shuri che T’Challa non ha avuto il coraggio di uccidere Killmonger e l’unico modo in cui Shuri sarà in pace è se fa ciò che T’Challa non può, cioè uccidere Namor. Come dice Killmonger, lui e Shuri sono simili perché vogliono bruciare il mondo per il trauma che hanno subito.

Tornando nel mondo reale, una Shuri scossa si rifiuta di raccontare a Nakia e Riri la sua visione. Invece, rivolge la sua attenzione alla lotta contro Namor. Vestendosi come la nuova Pantera Nera, confermando così che avevamo ragione nelle nostre previsioni sull’identità della nuova Pantera Nera, Shuri fa irruzione a un incontro wakandiano nel regno di montagna della tribù Jabari e informa gli anziani del suo piano per uccidere Namor.

M'Baku indica alcuni nemici Talokanil in Black Panther: Wakanda Forever

M’Baku, però, non è convinto. Svuotando la stanza, cerca di persuadere Shuri che rischia di condurre la guerra eterna tra Wakanda e Talokan uccidendo Namor e che la vendetta non è la risposta. T’Challa glielo ha insegnato e, mentre la sua saggezza parla della crescita del personaggio che M’Baku ha subito da Black Panther del 2018, Shuri si rifiuta di ascoltare. Nonostante un ultimo sforzo da parte di M’Baku per convincerla che sua madre non avrebbe approvato questa svolta violenta e oscura, Shuri dice a M’Baku che l’aiuterà a porre fine alla vita di Namor.

Le forze di Shuri attirano l’esercito di Namor nel mezzo dell’Oceano Atlantico, con un nuovo dispositivo di rilevamento del vibranio realizzato da Riri, e lanciano il loro attacco a sorpresa tramite una corazzata. Nakia, M’Baku e gli altri Wakandan combattono il Talokanil, mentre Shuri e Riri – nella sua armatura Ironheart Mark II potenziata con vibranio – ingannano Namor facendogli volare in alto sopra l’oceano (trae energia dall’acqua sulla sua pelle) prima di intrappolarlo lui su una nave wakandese, che è dotata di una cella di prigione in stile luce UV. Il piano di Shuri è semplice: asciugare Namor per indebolirlo prima di finirlo. Tuttavia, Namor usa la sua forza in esaurimento per distruggere i motori della nave, costringendola ad atterrare su una spiaggia vicina.

Nel frattempo, gli altri Wakandan, con l’aiuto degli ultimi arrivati ​​Okoye e Aneka, completi delle loro nuove tute Midnight Angels, prendono il sopravvento sul Talokanil. Tuttavia, Namora disabilita la fonte di energia della corazzata, consentendo a più Talokanil di unirsi al combattimento e sopraffare rapidamente l’esercito di Wakanda.

Namor si gira verso la telecamera nella città sottomarina di Talokan in Black Panther: Wakanda Forever

Mentre le forze di Namor si avvicinano per uccidere i Wakandan, si sta svolgendo contemporaneamente un feroce scontro uno contro uno tra Shuri e Namor. Incoraggiato dall’erba sintetica, Shuri mutila un Namor indebolente, artigliandogli la schiena e strappandogli una delle ali delle caviglie. Ma Namor ribalta la situazione su di lei prima di impalare Shuri su un ceppo d’albero usando la sua lancia intrecciata di vibranio. Si dirige verso l’oceano per guarire, ma Shuri ferito rompe in due la sua lancia, si mette tra Namor e il mare, grida “Wakanda Forever!” e incrocia le braccia, facendo esplodere i motori della nave e bruciando mortalmente Namor.

Afferrando la lancia di Namor, Shuri se la tiene al collo per infliggere il colpo rivelatore. È un’inquadratura emotivamente tesa, giustapposta al fatto che i Wakandan siano circondati dal Talokanil per simboleggiare tematicamente la caduta di Wakanda se Shuri uccide il suo nemico. Al momento giusto, però, una Ramonda legata al Piano Ancestrale si rivela a Shuri, implorando sua figlia di “mostrargli misericordiosamente chi siamo”.

Vedendo il senso, Shuri rimuove la lancia dal collo di Namor e gli dà un ultimatum: arrenditi, lascia vivere Riri – ricorda, Namor vuole uccidere Riri per aver creato il dispositivo di rilevamento del vibranio nel primo atto del film – e tornare al mare. Se è d’accordo, si assicurerà che Talokan non sia mai infastidito da forze esterne. Namor accetta i suoi termini e la coppia torna alle rispettive forze per porre fine alla battaglia.

Okoye e la Dora Milaje emergono dall'ombra in Black Panther: Wakanda Forever

Con la pace ripristinata, Wakanda inizia a ricostruire dopo l’attacco di Talokan. Shuri crea un nuovo giardino per la crescita di erbe sintetiche. Riri torna a Chicago con l’auto riparata di suo padre, anche se Shuri le impedisce di tenere la tuta Ironheart Mark II. Nakia torna ad Haiti, mentre Okoye libera l’agente della CIA Everett Ross (che era stato arrestato da Valentina Allegra de Fontaine per aver aiutato i Wakandan) dal suo camion di trasporto della prigione. A Talokan, Namora rimprovera suo cugino Namor per essersi arreso al Wakanda. Tuttavia, Namor le dice che il mondo di superficie alla fine farà guerra al Wakanda per il suo vibranio, e Shuri non avrà altra scelta che chiedere l’aiuto di Talokan, riportando così Talokan al controllo.

Nel frattempo, le tribù di Wakanda si riuniscono per giurare a Shuri di diventare il nuovo monarca del regno e Black Panther. Sorprendentemente, M’Baku emerge dalla nave che presumibilmente trasporta Shuri fino al giorno dell’incoronazione. M’Baku dice che sarà lo sfidante di Shuri, anche se non è chiaro se assumerà permanentemente il ruolo di protettore in capo di Wakanda andando avanti.

Allora dov’è Shuri? Dopo aver inizialmente rifiutato la richiesta di Nakia di unirsi a lei ad Haiti, Shuri accetta la sua offerta. Arriva a casa di Nakia e decide di bruciare l’abbigliamento funebre di T’Challa e Ramonda per liberarsi finalmente dal suo dolore. Mentre lo fa, le scene di T’Challa di Black Panther del 2018 vengono riprodotte a intermittenza sullo schermo come manifestazioni dei ricordi di Shuri. Piange per suo fratello in una scena finale tranquilla e profondamente commovente prima che lo schermo diventi nero.

Black Panther: Spiegazione della scena post-crediti di Wakanda Forever: chi è Toussaint?

Shuri indossa un cappuccio e un mantello bianchi mentre cammina lungo un sentiero durante il corteo funebre di T'Challa in Black Panther 2

Nakia si avvicina a Shuri al suo falò e le chiede se “possiamo unirci a te”. Sorpresa dalla pluralità della sua richiesta, Shuri è d’accordo.

Nakia e un ragazzino siedono accanto a Shuri – ed è qui che Nakia fa una rivelazione sorprendente: lei e T’Challa hanno un figlio, alias il ragazzino che l’accompagna, che hanno chiamato Toussaint.

Nakia spiega che lei e T’Challa erano d’accordo sul fatto che fosse sollevato dalle pressioni di essere l’erede al trono del Wakandan. Rivela anche che T’Challa li ha preparati entrambi per la sua eventuale morte. Sbalordito, la risposta profondamente emotiva di Shuri è chiara da vedere. Si sbagliava nella sua ipotesi di non avere una famiglia – ora ha un nipote a cui addolcire e, insieme a Nakia, allevare in un modo che si addice a suo fratello.

Shuri e Toussaint si legano rapidamente per il loro comune senso dell’umorismo prima che Toussaint riveli di avere anche un nome Wakandano – commovente, è T’Challa. Shuri condivide un sorriso in lacrime e un abbraccio con Toussaint e Nakia prima che lo schermo diventi nero per la seconda volta.

Quante scene di Black Panther: Wakanda Forever dopo i titoli di coda ci sono?

Namora, Attuma e altri Talokanil si trovano su un ponte con sede a Chicago in Black Panther 2

C’è solo una scena post-crediti in questo film Marvel .

Si diceva che il dottor Destino, l’iconica nemesi dei Fantastici Quattro che ha legami con Black Panther attraverso Namor e vibranio, avrebbe fatto un’apparizione piacevole per la folla in una scena post-crediti di Wakanda Forever. Diversi leaker Marvel hanno affermato che Doom avrebbe fatto il suo debutto nell’MCU qui, mentre alcuni apparenti concept art mostravano Victor von Doom che incontrava alcuni scienziati per acquisire parte del metallo prezioso del Wakanda.

Tuttavia, il produttore Marvel Nate Moore ha negato che il supercriminale preferito dai fan sia mai stato parte delle discussioni (per Fase Zero ). Forse non sapremo mai la verità, ma la Marvel ha fatto la scelta giusta non includendo una scena post-crediti, data l’enormità emotiva della sequenza finale e dei titoli di coda del film.

Ci sarà un terzo film di Black Panther?

Un'immagine ravvicinata di Shuri che porta l'elmo di T'Challa durante il suo corteo funebre in Black Panther 2

Sì, dovrebbe esserci. Black Panther: Wakanda Forever si conclude ufficialmente con la conferma che “Black Panther tornerà”, quindi sospettiamo che un terzo film sia in arrivo.

Non si sa se sarà così, però. Black Panther – Shuri, M’Baku o anche un Toussaint più vecchio – potrebbe apparire in un diverso progetto MCU, come Avengers: The Kang Dynasty o Avengers: Secret Wars.

Inoltre, c’è anche la prospettiva che Black Panther apparirà in uno dei molteplici spin-off di Wakanda Forever, come gli spettacoli Disney Plus con Ironheart o Midnight Angels, di cui anche il regista Ryan Coogler sta supervisionando. Inoltre, Black Panther potrebbe emergere in un futuro spin-off di Namor, anche se gli attori Talokan di Wakanda Forever non hanno idea se un film o un programma TV di Namor sia in lavorazione . Tieni gli occhi puntati su TechRadar per le notizie ufficiali dalla Marvel quando le avremo.

RELATED ARTICLES

Ultime Notizie

Ultimi Tutorial