domenica, Novembre 27, 2022
HomeCriptovalute"Britcoin": la Banca d'Inghilterra valuta di lanciare la sterlina digitale

“Britcoin”: la Banca d’Inghilterra valuta di lanciare la sterlina digitale

La Banca d’Inghilterra sta passando alla fase successiva nell’esplorare se emettere la propria valuta digitale, con l’intenzione di avviare una consultazione il prossimo anno.

Ma la BoE ha avvertito di non aver ancora preso una decisione sulla sterlina digitale, soprannominata “Britcoin”. Ha anche detto che se fosse andato avanti, la valuta digitale della banca centrale, o CBDC, non sarebbe stata lanciata prima della seconda metà del decennio.

“Il piano per pubblicare una consultazione il prossimo anno sulla CBDC è un passo cruciale nello sviluppo della nostra politica, soprattutto mentre approfondiamo il nostro pensiero sulle questioni urgenti a portata di mano”, ha dichiarato martedì il vice governatore della BoE Jon Cunliffe nella dichiarazione della banca .

“Quello che farà è fornire una piattaforma per le parti interessate e i gruppi pertinenti per impegnarsi con le domande chiave sui meriti della CBDC e se il settore pubblico debba passare a una fase di sviluppo”, ha aggiunto.

La consultazione, condotta in collaborazione con il ministero delle finanze del Regno Unito, il Tesoro, chiederà opinioni sul ruolo che potrebbe svolgere una sterlina digitale del Regno Unito e si concentrerà su design, vantaggi e implicazioni che gli utenti e le imprese potrebbero affrontare.

Le CBDC sono effettivamente criptovalute ancorate a una valuta nazionale e controllate dalla banca centrale. Funzionano come “stablecoin” – un token digitale il cui valore è ancorato a un asset sottostante. La differenza chiave tra una stablecoin e una CBDC è che la prima è controllata da un’entità del settore privato.

La consultazione fa seguito a un documento di discussione pubblicato dalla BoE a giugno come fase iniziale per esplorare l’idea di un potenziale CBDC. In precedenza, a maggio, Cunliffe aveva affermato che la valuta digitale della BoE potrebbe aiutare gli 1,2 milioni di persone non bancarie nel Regno Unito, che fanno affidamento sui contanti e non possono accedere ai pagamenti digitali.

Il Regno Unito sta percorrendo un percorso verso un CBDC più lento della Cina, che sta cercando di incoraggiare le aziende ad accettare il suo yuan digitale entro le Olimpiadi invernali di Pechino del 2022. La People’s Bank of China ha effettuato diverse prove del suo yuan digitale, che è stato utilizzato per quasi 10 miliardi di dollari in transazioni , mettendo la Cina molti anni avanti rispetto alla maggior parte delle nazioni in via di sviluppo.

Le Bahamas hanno lanciato il suo dollaro della sabbia e, alla fine di ottobre, la Nigeria ha lanciato la sua eNaira digitale con la speranza di migliorare la sua economia.

RELATED ARTICLES

Ultime Notizie

Ultimi Tutorial