A seguito di rumors e speculazioni contro Cardano e il suo ecosistema nelle ultime settimane, i contratti intelligenti potrebbero presto prendere il volo. Più precisamente, il 12 settembre.

Input-Output Global (IOG), tramite il suo handle di Twitter, ha fatto poche ore fa l’annuncio dell’evento “tanto atteso” Hark Fork Combinator (HFC).

 

Nel frattempo, questo passaggio attiverà il terzo e ultimo evento per Cardano per implementare completamente le funzionalità di contratto intelligente. I dirigenti di IOG hanno aggiunto,

“ L’ evento Alonzo HFC sarà l’aggiornamento più significativo di sempre, ponendo le basi più solide per una nuova entusiasmante era di contratti intelligenti  su Cardano .

Secondo IOHK, tutte le parti interessate, compresi gli scambi, gli operatori di pool di partecipazioni e le terze parti sono ora “pronte per Alonzo”. Ha aggiunto ,

“ Domenica, le funzionalità di base dei contratti intelligenti di Plutus  saranno implementate sulla mainnet di Cardano utilizzando la nostra esclusiva tecnologia HFC. Insieme agli aggiornamenti di compatibilità per l’intero stack software.

Inoltre, il team dietro questa piattaforma condividerà ulteriori informazioni su Plutus e il suo potenziale non appena l’azienda si prepara per il Cardano Summit.

LEGGI  Cardano ha aggiunto contratti intelligenti alla sua rete: e ora?

Detto questo, diversi critici hanno puntato il dito sui progressi del contratto intelligente di Cardano. In effetti, alcuni hanno contestato la capacità di Cardano di gestire un numero elevato di transazioni in un determinato contratto intelligente.

Considera questo: i detrattori di Cardano affermano che il modello blockchain UTXO senza un mercato del gas a pagamento causerà problemi alla piattaforma al lancio di Plutus. Ad esempio, secondo uno di questi sviluppatori,

 

Inutile dire che le risposte a tali critiche sono state rapide e vocali. Lo sviluppatore di Cardano, IOG, ad esempio, ha twittato in risposta a ciò che hanno classificato come “speculazione sui social media” e “FUD a titolo definitivo e disinformazione”.

LEGGI  Reese Witherspoon investe in criptovaluta dopo la vendita di 900 milioni di dollari della sua azienda

Anche il fondatore di Cardano, Charles Hoskinson, non era molto indietro, con il dirigente che ha licenziato e negato qualsiasi responsabilità dopo che Minswap – uno scambio decentralizzato su Cardano – ha chiuso la sua testnet. In risposta a un utente, ha twittato ,

“Non siamo responsabili del miniswap e non c’è niente da aggiustare. Non c’è problema. Ragazzi, non lo capite”.