martedì, Maggio 21, 2024

ChatGPT mette a rischio molte professioni: ecco quali

ChatGPT di OpenAI sostituirà il tuo lavoro? Un nuovo studio dell’azienda stima che le tecnologie di chat basate sull’intelligenza artificiale potrebbero compromettere seriamente il 19% dei posti di lavoro negli Stati Uniti.

Il chatbot ChatGPT basato sull’intelligenza artificiale è abbastanza potente da scrivere saggi e presentazioni di marketing, programmare codice per computer ed estrarre approfondimenti da rapporti finanziari e stime dei ricercatori OpenAI(Si apre in una nuova finestra)che ChatGPT e i futuri strumenti software creati con il programma potrebbero avere un impatto su almeno il 50% delle attività necessarie per circa il 19% dei posti di lavoro negli Stati Uniti. 
Nel frattempo, l’80% della forza lavoro statunitense potrebbe vedere almeno il 10% delle proprie attività lavorative influenzate in qualche modo da ChatGPT, che è stato recentemente aggiornato con un nuovo modello  GPT-4 .

Lo studio aggiunge: “La nostra analisi indica che è probabile che gli impatti dei LLM (modelli di linguaggio esteso) come GPT-4 siano pervasivi”. Inoltre, i ricercatori hanno scoperto che i lavori con salari più alti, che possono coinvolgere il lavoratore nell’esecuzione di molte attività basate su software, potrebbero essere maggiormente esposti a potenziali interruzioni dovute ai chatbot basati sull’intelligenza artificiale.

esposizione da parte dei salari

“Scopriamo che i ruoli fortemente dipendenti dalla scienza e dalle capacità di pensiero critico mostrano una correlazione negativa con l’esposizione, mentre le capacità di programmazione e scrittura sono positivamente associate all’esposizione LLM”, afferma lo studio.

I ricercatori di OpenAI hanno catalogato quali professioni potrebbero subire i maggiori sconvolgimenti utilizzando varie rubriche di misurazione.

Le professioni più colpite includevano interpreti e traduttori, poeti, parolieri e scrittori creativi, specialisti di pubbliche relazioni, scrittori e autori , matematici, preparatori fiscali, ingegneri blockchain , contabili e revisori dei conti, insieme a giornalisti.

Una tabella del giornale che mostra quali professioni dovranno affrontare la maggiore esposizione.

(Credito: OpenAI)

Il documento analizza anche l’impatto di ChatGPT per settore. I settori che includono l’hosting dell’elaborazione dei dati, le industrie editoriali e i contratti di prodotti di sicurezza, hanno visto la maggiore esposizione potenziale alle interruzioni. Al contrario, le industrie note per il lavoro manuale – servizi alimentari, silvicoltura e disboscamento, assistenza sociale e produzione alimentare – hanno registrato il minor impatto potenziale.

Tabella dell'impatto per settore

(Credito: OpenAI)

Detto questo, lo studio presenta diversi limiti. OpenAI ha esaminato le oltre 1.000 professioni negli Stati Uniti e le ha etichettate con vari compiti necessari per svolgere i lavori. I ricercatori hanno quindi utilizzato annotatori umani e un modello GPT-4 per valutare se l’accesso a un sistema basato su ChatGPT avrebbe ridotto il tempo necessario a un essere umano per eseguire un’attività specifica “di almeno il 50%”.

ARTICOLI COLLEGATI:

ULTIMI ARTICOLI: