Android System WebView

Se utilizzi un telefono Android, non importa se è uno dei migliori telefoni Android o un ottimo telefono Android economico , è probabile che in questi giorni hai avuto problemi con molte app. Quando un gruppo di app altrimenti funzionanti inizia a bloccarsi e bruciare, di solito c’è un unico colpevole responsabile, e questa volta si trattava di un aggiornamento traballante per il componente Android System WebView.

Ti starai chiedendo cosa hanno in comune Gmail, Google Maps e persino Instagram che potrebbe far smettere di funzionare tutti e tre quando un componente piccolo e per lo più sconosciuto va in tilt. È qualcosa di cui possiamo fare a pezzi e di cui parlare. Quindi, con questo in mente, passiamo direttamente al nostro spiegatore WebView del sistema Android.

Cos’è il sistema Android WebView?

Un sacco di applicazioni che si trovano nel Play Store di Google necessità di mostrare qualcosa da internet. Praticamente ogni singolo servizio di Google è basato sul Web, i tuoi social media sono tutti ospitati su un server Web e anche molti giochi vengono riprodotti tramite il Web e necessitano di un componente che funga da browser Web per funzionare correttamente.

Puoi facilmente immaginarlo da solo aprendo il browser Chrome e visitando www.gmail.com, dove vedrai l’URL cambiare quando verrai indirizzato a un’app Web in cui risiedono tutte le tue email. Sembra un po’ diverso dall’app Gmail, ma tutto il contenuto è a posto. Ovviamente funziona anche da qualsiasi browser web desktop.

Sarebbe facile creare un’app che non sia altro che un collegamento Web a gmail.com, ma avere un’app dedicata rende le notifiche migliori e alcuni degli altri strumenti di Android possono essere incorporati utilizzando le autorizzazioni dell’app. Molte app e servizi funzioneranno perfettamente in Chrome tramite il sito appropriato, ma di solito avere un’app migliora l’esperienza utente.

Piuttosto che fare in modo che ogni app utilizzi il proprio browser web integrato che può eseguire il rendering allo stesso modo del motore lampeggiante di Google Chrome, Google ha fornito un componente di sistema integrato che funziona; quando funziona, cioè. Pensa ad Android System WebView come a una scheda Chrome senza tutta la spazzatura extra che Chrome ha in corso come la sincronizzazione o un insieme di estensioni che utilizzano la potenza di calcolo. È facile, funziona, è molto più leggero sulle risorse di sistema rispetto all’apertura delle stesse informazioni in Chrome e consente agli sviluppatori di risparmiare molto tempo perché non devono creare questo sistema da soli.

LEGGI  15 cose che puoi fare con Android 11 e che non potevi fare prima

Come funziona Android WebView?

Android WebView è una porzione di codice che consente a uno sviluppatore di aprire il contenuto web all’interno della propria app come descritto sopra. Ciò che lo rende un’ottima idea è quanto sia facile da usare.

Uno sviluppatore può aggiungere l’attività WebView a un’app con tre brevi righe di codice, chiedere l’autorizzazione per utilizzare Internet e aprire qualsiasi contenuto Web che desidera con poche righe di codice in più. Questo codice non ha bisogno di sapere cosa c’è sull’indirizzo web in uso e si limita a eseguire il rendering del contenuto nello stesso modo in cui farebbe qualsiasi browser web, inclusi gli script.

Ciò significa che uno sviluppatore può puntare una finestra all’interno della propria app a un URL Web e tale URL può contenere contenuto dinamico aggiornato al di fuori dell’app stessa. Ciò rende Android WebView perfetto per qualcosa come un’app Reddit o il tuo Gmail perché tutto ciò che devi fare per vedere qualsiasi contenuto nuovo o modificato è aggiornare la pagina.

Sarebbe incredibilmente difficile creare un servizio Web e un’app corrispondente sempre aggiornati senza utilizzare una parte della pagina Web effettiva per il servizio. Con Google che fornisce un metodo a livello di sistema per afferrare quelle sezioni del Web, può mantenere gli standard e tutto può essere aggiornato da Google piuttosto che da ogni sviluppatore che se la cava da solo. La maggior parte dei sistemi operativi moderni ha un modo simile per visualizzare il contenuto web dinamico all’interno di un’applicazione.

LEGGI  17 dei migliori widget meteo per Android nel 2021

Cosa succede quando il WebView si arresta in modo anomalo?

Un aggiornamento per Android System WebView (si aggiorna questo particolare componente di sistema tramite Google Play) si è rivelato un po ‘strano quel pomeriggio e il risultato è stato che le app che dipendevano da Android WebView non potevano più visualizzare il contenuto di cui avevano bisogno. Non ha influenzato tutti e non sembra esserci alcuna rima o motivo per spiegare il bug. La buona notizia è che è stato rapidamente corretto e, se hai aggiornato Chrome e l ‘”app” Android WebView, tutto è pronto per funzionare ancora una volta.

Questo mostra davvero perché il sistema che Google ha in atto qui è così eccezionale e quante altre app dipendono dal suo corretto funzionamento. Se questo bug ti ha colpito, avere molte delle tue app non funzionanti potrebbe non essere sembrato così eccezionale. Ma una rapida inversione di tendenza e una soluzione inviata a tutti gli utenti tutto in una volta quasi lo compensano.

Mostra anche quanto deve prestare attenzione Google ogni volta che aggiorna un componente di sistema. Una soluzione rapida è ottima, ma avere milioni di utenti con app che non funzionano a causa del tuo bug certamente non lo è. Qualcosa come Android WebView è abbastanza ben testato prima che venga eliminato, ma i bug si verificano ancora. La rapidità con cui vengono trovati e riparati è ancora più importante che prevenirli in primo luogo.

Android WebView non è qualcosa di affascinante, né è una di quelle cose di cui parliamo molto. Di solito se ne sta lì e fa il suo lavoro, e non ci interessa davvero. Ma è comunque interessante sapere come funziona tutto questo e quanto dipendono davvero da Internet i nostri telefoni.

LEGGI  Android: tutte le cose che puoi fare con testo e immagini selezionati