sabato, Marzo 2, 2024

Che cos’è il browser Web Opera One e cosa può fare?

Opera ha diversi browser potenti e ricchi di funzionalità che sono valide alternative a Chrome, Edge e Firefox. I suoi browser sono spesso affidabili e puoi facilmente impostarne uno come browser principale o di backup.

Opera rilascia continuamente nuove funzionalità per i suoi browser, inclusi AI Prompt e integrazioni di ChatGPT e ChatSonic, cosa che ha fatto nel marzo 2023. Tuttavia, Opera vuole ricominciare da capo con Opera One Web Browser. È attualmente in accesso anticipato ma promette già migliori prestazioni e miglioramenti dell’interfaccia utente per rendere Opera ancora più competitivo.

Quindi, cos’è Opera One e quali sono le sue novità?

Che cos’è il browser Web Opera One?

Opera ha annunciato il rilascio del browser Web Opera One in accesso anticipato il 25 aprile 2023. Questo browser desktop completamente riprogettato sostituirà Opera per Windows, macOS e Linux più avanti nel 2023.

Opera One è totalmente diverso da Opera GX, Opera per Chromebook, Opera Mini e Opera Crypto Browser. Adotta un approccio di progettazione modulare. Secondo Opera, “…Opera One offre un’esperienza di navigazione fluida e trasforma il modo in cui interagisci con il tuo browser”.

Mentre molti utenti si chiedono se Opera One sia ancora un altro dei tanti browser diversi di Opera, è piacevole notare che non lo è. Quindi, cosa può fare il browser Web Opera One che gli altri browser Web Opera non possono fare?

Cosa può fare Opera One

Opera One utilizza un compositore multithread, rivoluzionando il flusso e le prestazioni dell’interfaccia utente. È anche il primo browser basato su Chromium a presentare questa tecnologia. E combinandolo con il design modulare, Opera One si trasforma in un formidabile browser.

Opera One si adatta alle tue esigenze e promuove le funzionalità rilevanti e chiave in primo piano, relegando in secondo piano le funzionalità utilizzate raramente. Ciò semplifica la ricerca delle funzionalità che utilizzi abitualmente, rendendo la navigazione web più efficiente. Tuttavia, può anche farti dimenticare le funzionalità utilizzate raramente.

Il browser recentemente rinnovato si integrerà facilmente anche con le nuove potenti funzionalità basate sull’intelligenza artificiale sviluppate da Opera in futuro. Ma se non vuoi scaricare e provare il browser Opera One in accesso anticipato, puoi configurare e utilizzare l’intelligenza artificiale nel browser corrente di Opera.

La caratteristica principale di Opera One: Tab Islands

Browser Opera One che mostra le isole delle schede

Oltre al design modulare e al compositore multithread, l’altra caratteristica principale di Opera One Web Browser è la funzione Tab Islands. Essenzialmente una funzione di raggruppamento delle schede, Tab Islands ti aiuta a gestire le tue schede Opera in modo più efficiente.

Le isole Tab sono distinguibili da colori separati e bordi chiari. Quando apri una nuova scheda, Tab Islands la raggruppa automaticamente in altre schede con lo stesso contesto. Puoi anche creare isole di schede per siti Web aperti utilizzando il pulsante CTRL o Comando.

Puoi aggiungere a un’isola di schede esistente tramite trascinamento della selezione o premendo il pulsante più accanto a una di esse. Le Tab Islands possono anche essere spostate trascinandole e rilasciandole nella posizione desiderata. Tab Islands è un segno distintivo del suo impegno nel rendere le funzionalità di Opera che rendono la navigazione efficiente.

Fai di più con Opera One

Il browser Web Opera One ha un futuro brillante, dato l’impegno incessante di Opera nella continua ricerca e sviluppo di tutta la sua linea di browser. Con ciò, dovresti notare alcuni miglioramenti dell’interfaccia utente e delle prestazioni con Opera One Web Browser, in particolare nel design, nella velocità e nel flusso. Inoltre, puoi migliorare il modo in cui gestisci le tue schede aperte con Tab Islands.

Questo è particolarmente utile se stai lottando con la sindrome da troppe schede. Essendo un browser adattivo e reattivo, ti aiuterà anche a utilizzare più funzioni che usi e meno quelle che non usi.

ARTICOLI COLLEGATI:

ULTIMI ARTICOLI: