sabato, Aprile 20, 2024

Che cos’è il DNS dinamico (DDNS) e come si configura?

Il DNS dinamico è un servizio utile che ti consente di utilizzare un indirizzo fisso e memorizzabile per la tua rete domestica anche quando il tuo ISP cambia l’indirizzo IP della tua rete domestica. Spesso puoi configurare DDNS sul tuo router. Puoi anche eseguire un client DDNS su uno dei tuoi dispositivi, come un computer, un NAS o un Raspberry Pi.

La tua connessione Internet domestica ha un indirizzo IP numerico che cambia nel tempo. Il DNS dinamico (DDNS) ti consente di assegnare un indirizzo facile da ricordare in modo che tu, i tuoi amici e la tua famiglia possiate accedere alla vostra rete domestica con un semplice nome simile a un sito web.

Contenuti nascondi

Che cos’è il DNS dinamico (DDNS)?

Per comprendere il DNS dinamico, devi prima avere familiarità con il semplice vecchio DNS e la sua funzione di base. DNS, o Domain Name System , è la magia che rende Internet facile da usare e la cosa più bella dai tempi del pane a fette.

Ogni risorsa accessibile da Internet – pagine Web, siti FTP, ecc. – ha un indirizzo IP che funge da indirizzo di rete della risorsa su Internet. Questi indirizzi sono numerici, nel formato 123.123.123.123, e non sono particolarmente memorabili.

Ricordi l’ultima volta che sei andato al 66.220.158.68 per vedere le foto della tua nuova nipote? No? Ovviamente no perché hai digitato facebook.com nel tuo browser web invece di 66.220.158.68. Un server DNS ha risolto la tua richiesta umana di facebook.com in un indirizzo compatibile con la macchina che ti ha inviato, probabilmente in un centesimo di secondo o meno, a Facebook.

Non sarebbe fantastico se potessi impostare lo stesso trucco per la tua rete domestica? È qui che entra in gioco il DNS dinamico (DDNS). È facile per le grandi aziende impostare nomi di dominio come Facebook.com perché gli indirizzi dei loro server Web sono statici. Una volta che hanno l’indirizzo IP, non cambia.

Il tuo indirizzo IP di casa è diverso, però. Le persone con connessioni residenziali ricevono un indirizzo IP assegnato dinamicamente . Il tuo ISP ha un grande pool di indirizzi e li condivide con tutti in base alle necessità, utilizzando lo stesso tipo di allocazione basata su DHCP utilizzata dal tuo router di casa , solo su scala più ampia.

Questo rende abbastanza difficile tirare fuori lo stesso trucco che è così facile per grandi aziende come Coca-Cola o Facebook perché l’indirizzo che hai oggi non è l’indirizzo che potresti avere la prossima settimana. È qui che entra in gioco il DNS dinamico.

I provider di DNS dinamico rendono estremamente semplice assegnare un nome memorabile al tuo indirizzo IP di casa aggiornando automaticamente la voce del tuo nome di dominio pubblico in modo che punti al tuo indirizzo IP Internet di casa in un dato momento.

Quindi, non importa quanto spesso il tuo ISP cambi l’IP che ha assegnato al tuo modem, l’indirizzo memorabile che hai, come mystuff.freecoolddns.net, punta sempre al posto giusto.

Perché dovrei voler utilizzare il DNS dinamico?

Non tutti devono utilizzare un servizio di DNS dinamico. Se né tu né i tuoi amici e la vostra famiglia vi connettete ai vostri servizi self-hosted , condivisioni di file o risorse ospitate sulla vostra rete domestica, allora avere un indirizzo facile da ricordare non è di grande utilità.

Ma se stai ospitando autonomamente qualsiasi cosa a cui altre persone (te compreso) vogliono connettersi regolarmente senza dover richiamare un indirizzo IP numerico, il DNS dinamico è uno strumento inestimabile.

Per le persone server di gioco self-hosting (come un server Minecraft di quartiere o di famiglia ), qualsiasi tipo di strumento di backup dei file, servizi “cloud” per la loro famiglia o anche solo qualcosa di semplice come un live streaming di un nido di uccelli nel loro cortile , l’utilizzo di un provider DNS dinamico garantisce che non debbano mai dire alle persone dove andare per giocare, accedere ai file o controllare gli uccelli. Sarà sempre some.memorable.address anche se il tuo indirizzo IP cambia ogni giorno.

Di cosa ho bisogno per utilizzare il DNS dinamico?

Hai solo bisogno di due cose per utilizzare il DNS dinamico con la tua connessione Internet domestica. Innanzitutto, hai bisogno di un provider DNS dinamico. Questo servizio aggiornerà continuamente la voce DNS per il nome host memorabile che hai selezionato. Ci sono opzioni gratuite e opzioni premium. C’è anche la possibilità che il produttore del tuo router offra un servizio DDNS di base gratuito e, se vuoi adottare un approccio molto pratico, puoi persino eseguire il tuo servizio DDNS per uso privato.

In secondo luogo, è necessario disporre di uno strumento per garantire che il provider di DNS dinamico disponga di un record aggiornato e accurato. È una configurazione semplice, ma è importante scegliere un provider che soddisfi le tue esigenze e un metodo di aggiornamento che si sincronizzi con il tuo indirizzo IP locale che cambia.

Selezione di un provider DNS dinamico

Un sistema DNS dinamico configurato correttamente è praticamente un fuoco e dimentica, quindi vale la pena leggere prima, ottenere un host che soddisfi le tue esigenze e goderti un’esperienza senza problemi. Diamo un’occhiata alle funzionalità del DNS dinamico che potrebbero interessarti e poi esaminiamo alcuni provider suggeriti.

Caratteristiche del DNS dinamico da considerare

Per la maggior parte delle persone, la più grande funzionalità del provider DNS dinamico che desiderano è gratuita e non guardano molto oltre. In molte situazioni, questa è l’unica considerazione. Ma ci sono alcune funzioni utili da tenere a mente durante lo shopping.

  • Prenotazione del nome : alcuni provider gratuiti richiedono di accedere ogni X giorni per confermare il tuo account, altrimenti perderai il tuo nome DDNS. Puoi evitare questo fastidio utilizzando un provider DDNS che riserva permanentemente il tuo nome fino a quando non lo elimini manualmente.
  • Domini di primo livello e domini di terzo livello : i domini di primo livello sono indirizzi come www.tuonome.com. I domini di terzo livello sono indirizzi come tuonome.DDNSprovider.net. Avrai bisogno di un provider DDNS con supporto di dominio di primo livello se desideri utilizzare il tuo nome di dominio , ad esempio tuonome.net.
  • Alias ​​: un alias ti consente di aggiungere un prefisso al nome di dominio per creare un sottodominio. Questo è utile per scopi organizzativi e facilità d’uso. Potresti avere books.yourname.DDNSprovider.net e minecraft.yourname.DDNSprovider.net come collegamenti facili da ricordare rispettivamente al tuo server di ebook e al server Minecraft.
  • Reindirizzamenti web : se stai ospitando più servizi con interfacce web, un sistema di reindirizzamento ti aiuterà a indirizzare il tuo indirizzo DDNS principale o un alias, come libri.tuonome.DDNsprovider.net direttamente alla porta corretta del tuo router, evitando il requisito per tu (o i tuoi amici) per richiamare il numero di porta del server di libri o altro servizio.
  • Impostazioni offline : cosa succede in caso di errore di connessione? Cosa vede qualcuno che visita l’indirizzo DDNS se la tua connessione Internet domestica è offline? Un provider DDNS con impostazioni offline ti offre un modo per gestirlo, come reindirizzare il visitatore a un altro indirizzo o semplicemente mostrare loro un messaggio di errore personalizzato.
  • Inoltro e-mail/record MX : un provider DDNS con supporto per i protocolli e-mail ti consentirà di utilizzare correttamente il tuo nome di dominio DDNS con qualsiasi servizio e-mail ospitato da te stesso o da terze parti.

Molte persone saranno felici di avere semplicemente un indirizzo DDNS di base che inoltra al proprio indirizzo IP di casa e alcune delle funzionalità DDNS più oscure, come l’inoltro di posta elettronica, non saranno di alcun interesse. La possibilità di utilizzare il proprio nome di dominio, organizzare i propri indirizzi DDNS con alias e reindirizzamenti Web o entrambi, tuttavia, sono piuttosto utili in una varietà di situazioni.

Il produttore del router o del dispositivo può offrire DDNS gratuito

Prima di dare un’occhiata ai provider DDNS dinamici di terze parti, vale la pena notare che potresti già avere un’opzione DDNS gratuita per gentile concessione del produttore del tuo router o del produttore di altri dispositivi di sicurezza nella tua casa.

Diversi produttori di router offrono router che non solo supportano DDNS ma includono anche un’opzione DDNS fornita dal produttore. Ad esempio, se possiedi un router TP-Link compatibile, puoi impostare un indirizzo DDNS di base tuonome.tplinkdns.com . ASUS offre un’opzione simile su router compatibili, in cui si ottiene un indirizzo DDNS yourname.asuscomm.com gratuito .

Ci sono anche alcuni produttori di hardware di sicurezza , in particolare produttori nei mercati di telecamere di sicurezza / CCTV come Lorex e Hikvision , che offrono DDNS gratuito fornito dal produttore.

Al rialzo, questi servizi sono sia gratuiti che semplicissimi da configurare. L’aspetto negativo è che il servizio gratuito è legato a uno specifico produttore e dispositivo. Se abbandoni il tuo router ASUS, non puoi più accedere al servizio ASUS DDNS. Potrebbe non essere un grosso problema per i singoli utenti che non hanno problemi a ottenere un nuovo provider DDNS, apprendere un nuovo indirizzo e reimpostare alcuni segnalibri o impostazioni dell’applicazione.

Ma se hai bisogno di più opzioni rispetto alle offerte DDNS di base gratuite fornite dal produttore o stai utilizzando l’indirizzo con molti amici e familiari e preferisci non cambiarlo, ti consigliamo di optare per un provider DDNS gratuito o premium di terze parti . Quindi puoi mantenere il tuo nome e le tue impostazioni anche se cambi hardware.

I migliori provider di DNS dinamici gratuiti

C’è una tendenza molto gradita tra i provider di DNS dinamici. La maggior parte dei provider offre un livello gratuito con opzioni più che sufficienti per servire il tuo utente domestico medio.

Se hai bisogno di più opzioni (come dozzine di domini e sottodomini) o funzionalità per utenti esperti come modifiche e trasferimenti in blocco, puoi eseguire l’upgrade ai livelli a pagamento (in genere circa $ 10-30 all’anno).

Dinu

Dynu è uno dei provider DDNS più vecchi e il loro livello gratuito è fantastico. Se non sei sicuro di quale provider DDNS utilizzare, è difficile sbagliare, a partire da Dynu. Probabilmente hanno tutte le funzionalità di cui hai bisogno, sia nel livello gratuito che per una modesta tariffa di aggiornamento. Supportano anche l’inoltro di posta elettronica e le voci del server di posta elettronica per quelli di voi che sono avventurosi e cercano di ospitare autonomamente la propria posta elettronica.

Non richiedono l’accesso per confermare l’attività dell’account. Offrono fino a quattro nomi di sottodominio sull’account gratuito per aiutarti a organizzare il tuo indirizzo DDNS e puoi portare il tuo nome di dominio . Puoi impostare facilmente reindirizzamenti e inoltri web su un account gratuito. Se hai bisogno di una qualsiasi delle funzionalità su un account premium, come più di 4 sottodomini, un abbonamento premium costa solo $ 10 all’anno.

Afraid.org

Il sito Web Afraid.org sembra un’interfaccia Gopher degli anni ’90, ma non lasciarti scoraggiare. Il piano di base include 5 sottodomini se utilizzi un dominio condiviso o 20 se porti il ​​tuo dominio.

Parlando di domini, Afraid.org si distingue nella nostra lista per l’enorme numero di domini disponibili. A differenza di altri provider DDNS che potrebbero avere 10-15 domini gratuiti da utilizzare con nomi come greatfreeddns.org o opzioni simili, Afraid.org ha un pool assolutamente enorme di oltre 40.000 nomi di dominio tra cui scegliere. Questo perché chiunque porta il proprio dominio al servizio DNS gratuito di Afraid.org aggiunge quel dominio al pool condiviso (a meno che non aggiorni a un account premium e disattivi).

Puoi scegliere tra opzioni come tuonome.raspberryip.com, tuonome.twilightparadox.com, tuonome.happyminecraft.org o migliaia di altri domini. Se hai bisogno di più funzionalità o desideri portare il tuo dominio senza condividerlo nel pool, puoi eseguire l’upgrade a un piano premium Afraid.org con prezzi a partire da $ 30 all’anno.

Nessun IP

No-IP è un altro provider DDNS di lunga data, ma più orientato verso gli utenti commerciali. L’account No-IP è abbastanza limitato in quanto puoi avere un solo nome host e devi accedere ogni 30 giorni per confermare lo stato del tuo account.

Puoi eseguire l’upgrade all’account “potenziato” di base per $ 2 al mese per evitare questa seccatura, ma per pochi dollari in più all’anno, potresti anche ottenere il livello premium “Plus Managed” per $ 30 all’anno per ottenere l’accesso a ulteriori funzionalità come i domini personalizzati. No-IP supporta il port forwarding e l’URL forwarding.

DuckDNS

DuckDNS è un servizio estremamente essenziale gestito da due ingegneri del software come progetto per hobby e servizio pubblico. L’unico indirizzo che offrono agli utenti gratuiti è duckDNS.org (anche se puoi donare al progetto per ottenere l’accesso a più domini. Gli account gratuiti possono creare fino a 4 sottodomini, ma non c’è supporto per portare un dominio personale personalizzato al servizio .

Dove DuckDNS brilla, a parte la semplice semplicità, sono le ampie indicazioni fornite dal team. Hanno la documentazione per la configurazione di DuckDNS su oltre due dozzine di sistemi operativi e piattaforme router. Hanno persino una documentazione che approfondisce gli standard DDNS. Quindi, se stai cercando di saperne di più sul DDNS e rimboccarti davvero le maniche, vale la pena visitare la pagina della documentazione di DuckDNS .

Selezione di un metodo di aggiornamento del DNS dinamico

Oltre allo stesso provider DDNS, l’elemento più cruciale per implementare correttamente il DDNS da utilizzare con la connessione Internet domestica è mantenere aggiornato l’indirizzo IP archiviato presso il provider DDNS. Di seguito sono riportati tutti i metodi che puoi utilizzare.

Aggiornamenti manuali

Includiamo questa voce semplicemente per prenderne nota, renderti consapevole e ignorarla. Puoi aggiornare manualmente la voce dell’indirizzo IP per il tuo indirizzo Internet di casa con qualsiasi provider di DNS dinamico.

A meno che tu non abbia un indirizzo che cambia solo una o due volte all’anno, l’aggiornamento manuale dell’indirizzo è una seccatura. E anche se il tuo indirizzo IP Internet di casa rimane stabile per mesi alla volta senza una soluzione di aggiornamento automatico, rimarrai comunque sospeso quando il sistema DHCP del tuo ISP assegna un nuovo indirizzo al tuo modem. Non ci sono buoni motivi per saltare l’automazione del processo.

Un router con supporto DDNS

Un router con supporto DNS dinamico integrato è il modo perfetto per mantenere aggiornati i record DDNS. Perché perfetto? Perché è la cosa che connette la tua rete domestica a Internet. Se il tuo router è acceso e la tua connessione Internet è online, il firmware del router aggiornerà automaticamente il record DDNS ogni volta che viene rilevato un cambiamento di indirizzo IP.

Tieni presente che questo non significa che il produttore del router fornisce il servizio DDNS (come abbiamo notato alcuni nella sezione precedente), ma che il router ha un client di aggiornamento DDNS integrato per connettersi a un provider DDNS nello stesso modo in cui potrebbe avere un client VPN integrato per connettersi a un provider VPN di terze parti .

Per fortuna, il supporto del router per Dynamic DDNS è molto comune. Così comune, infatti, che è raro trovare un router moderno senza di esso. Che tu stia acquistando un router tradizionale autonomo come ASUS RT-AX88U o un router mesh come TP-Link Deco X20 , troverai il supporto integrato per DDNS.

In modo frustrante, la piattaforma mesh Nest di Google non ha un client DDNS e la piattaforma Eero ha un client DDNS , ma è bloccata dietro il servizio premium Eero Plus di Eero .

Ma non preoccuparti. Sebbene sia ideale che il tuo router esegua l’aggiornamento del DDNS, non è essenziale e possono essere utilizzate molte altre tecniche.

Un client di aggiornamento self-hosted

Se il tuo router non ha un client DDNS integrato, non è la fine del mondo. Ci sono molte soluzioni alternative che, in condizioni reali, saranno indistinguibili dall’avere aggiornamenti basati su router.

Aggiornamenti basati su PC

La maggior parte dei provider DDNS fornisce applicazioni compatte che esegui sul tuo computer per telefonare a casa al provider DDNS e fornire aggiornamenti dell’indirizzo IP locale.

I provider più piccoli potrebbero offrire solo un’applicazione Windows, ma i provider più grandi di solito hanno a disposizione un’opzione macOS e Linux.

Se utilizzi un programma di aggiornamento basato su PC, idealmente, lo installi su un computer che si è avviato almeno un paio di volte alla settimana. Lanciarlo su un vecchio laptop che usi solo poche volte all’anno non servirà a niente.

Telefoni o tablet

Sia che tu lo stia installando su un vecchio dispositivo che intendi dedicare all’attività, sia che installi l’app sul tuo normale telefono o tablet, diversi provider DDNS offrono app mobili che aggiornano in remoto la tua voce DDNS proprio come farebbe un programma di aggiornamento basato su PC . Dynu, ad esempio, offre un programma di aggiornamento DDNS basato su Android .

Dispositivi NAS (Network Attached Storage).

Molte piattaforme NAS supportano DDNS. È sufficiente configurare le impostazioni DDNS nel NAS nello stesso modo in cui si configurerebbe il DDNS in un router con supporto DDNS.

In alternativa, se disponi di un NAS che non dispone del supporto DDNS nativo, puoi spesso scaricare un client specifico per il tuo sistema operativo NAS o eseguire una piattaforma container come Docker e scaricare una versione containerizzata di un client DDNS come ddclient .

Lampone Pi

Se hai un Raspberry Pi o un altro computer a basso consumo in giro o già in uso per vari altri progetti di rete domestica, puoi facilmente metterne uno al lavoro, aggiornando automaticamente la voce del tuo provider DDNS.

Dynu ha istruzioni su come impostare uno script di aggiornamento DDNS su un Pi con il loro servizio, così come No-IP . Puoi anche eseguire sempre ddclient anche sul tuo Pi .

Come aggiornare automaticamente il tuo DNS dinamico

Ora che abbiamo discusso di ciò di cui hai bisogno per iniziare con il DNS dinamico e dei metodi che puoi utilizzare per mantenere aggiornata la voce del DNS dinamico, diamo un’occhiata ad alcune procedure dettagliate concrete per evidenziare quanto sia facile configurare vari dispositivi.

Registrati per un account DNS dinamico

Diamo un’occhiata a come configurare un semplice account DDNS con Dynu, puntarlo sulla nostra rete domestica e impostare l’aggiornamento automatico della voce DDNS. Anche se stiamo utilizzando il portale web e le impostazioni di Dynu, il processo di configurazione generale è quasi identico tra i provider e può essere facilmente adattato (consulta i file di supporto per il tuo provider se hai bisogno di ulteriore aiuto).

Vai alla pagina di registrazione di Dynu qui e registrati per un account. Conferma la registrazione nella tua email. Una volta confermata la configurazione, puoi accedere al tuo account Dynu e visitare il Pannello di controllo , come mostrato di seguito. Fare clic su “Servizi DDNS”.

un'immagine del menu principale per Dynu DDNS.

Una volta che sei nel menu “Aggiungi DNS dinamico”, crea un nome host e seleziona un nome di dominio di primo livello dall’elenco di opzioni gratuite come freedns.org o dnsgeek.com. Fai clic su “Salva” quando sei soddisfatto della selezione. (Se desideri utilizzare il tuo nome di dominio puoi anche inserirlo qui e seguire le istruzioni per collegare il tuo nome di dominio al servizio DDNS.)

un'immagine che mostra come creare un nuovo host DNS dinamico utilizzando Dynu DDNS.

Conferma che l’indirizzo IP nella voce DDNS sia corretto (se stai lavorando dalla tua rete domestica, dovrebbe esserlo, altrimenti dovrai modificarlo qui). Fai clic su Salva dopo aver confermato che tutto sembra a posto.

un'immagine delle impostazioni per una voce DNS dinamico su Dynu DDNS.

Per il reindirizzamento DDNS di base senza fronzoli, questo è tutto. Diamo un’occhiata al prossimo passo importante: configurare la tua rete domestica per aggiornare automaticamente i server per te.

Come configurare il router per il DNS dinamico

La creazione della voce DDNS effettiva è solo metà della battaglia quando si tratta di risparmio di tempo e praticità. L’altra metà sta automatizzando l’intero processo. Diamo un’occhiata a come automatizzare gli aggiornamenti DDNS a livello di router.

Per quanto riguarda le modifiche al router, purché il router supporti DDNS, è estremamente semplice abilitarlo. La complessità è più o meno la stessa della selezione di un nome e una password wireless per la tua rete, più o meno semplici come possono essere le modifiche al router.

Per dimostrare, ecco come sono le opzioni DDNS su un router ASUS. Attivare il DDNS è semplice come selezionare “Sì” per “Abilita il client DDNS”, quindi selezionare il provider DDNS (in genere troverai tutte le opzioni popolari) e inserire le tue credenziali come nome host, nome utente e password .

un'immagine di un router ASUS, che mostra la pagina di ingresso DDNS.

In genere troverai anche un’opzione “Personalizzato” nel menu di selezione del server DDNS sui router più avanzati. Lì puoi specificare i parametri per un servizio DDNS self-hosted o altri casi marginali, sebbene la necessità di impostazioni personalizzate non sia comune.

In caso di dubbi, cercare nella documentazione di supporto fornita dal produttore del router per ulteriori informazioni sulla compatibilità e le impostazioni DDNS.

Come utilizzare il DNS dinamico con un programma di aggiornamento per PC

L’aggiornamento basato su router è di gran lunga superiore all’utilizzo di un programma di aggiornamento basato su PC, ma se non si dispone di un router compatibile con DDNS, un programma di aggiornamento basato su PC è un modo semplice per automatizzare il processo di aggiornamento.

Per utilizzare un programma di aggiornamento basato su PC, passa prima dalla sezione dei download nel pannello di controllo del tuo provider DDNS. Puoi trovare la sezione download per Dynu Systems qui . Prendi l’applicazione appropriata per il tuo sistema (nel nostro caso, Windows) e scaricala.

Dopo aver installato l’applicazione, eseguila per la prima volta, inserisci nome utente e password e fai clic su “Accedi” per avviare il programma di aggiornamento. Dovresti vedere qualcosa di simile allo screenshot qui sotto che indica l’ora in cui il tuo indirizzo IP è stato controllato, qual è l’indirizzo IP e una voce con l’etichetta “Buono” nel registro dello stato.

un'immagine del client di aggiornamento Dynu in esecuzione su un PC Windows.

Fai clic sulla X nell’angolo in alto a destra per inviare l’app alla barra delle applicazioni e, più o meno, dimenticartene. Per impostazione predefinita, l’app verrà avviata con Windows. Ogni pochi minuti, riporterà il tuo indirizzo IP pubblico a Dynu per garantire che il tuo indirizzo IP e DDNS siano sincronizzati. Le app di altri provider DDNS funzionano allo stesso modo.

Domande frequenti sul DNS dinamico

Le seguenti voci delle FAQ coprono domande comuni che le persone curiose del DNS dinamico hanno. Se sei passato a questa sezione utilizzando il sommario e hai ancora domande su altri argomenti DDNS, come la selezione di un host o di un router compatibile, ti consigliamo di leggere l’articolo dall’inizio per un riepilogo completo.

Come posso verificare se il mio indirizzo DNS dinamico funziona?

Il modo più semplice per confermare se il tuo DNS dinamico funziona come previsto è utilizzare il comando ping per eseguire il ping del tuo indirizzo DNS dinamico. Dovrebbe risolversi nell’indirizzo IP pubblico della rete locale a cui hai puntato l’indirizzo.

Puoi anche semplicemente utilizzare l’indirizzo come intendi utilizzarlo. Se yourname.someDDNS.net si risolve nella posizione che ti aspetti (come il tuo server di ebook self-hosted o il dashboard della stazione meteorologica che hai impostato per condividere con i tuoi studenti), sei in affari.

Ho bisogno di un DNS dinamico se ho un IP statico?

Alcuni ISP residenziali consentono di acquistare un IP statico a un prezzo modesto o di eseguire l’upgrade al ” conto aziendale “, che include un indirizzo IP statico.

Se disponi di un indirizzo IP statico, non hai bisogno di un provider DNS dinamico, poiché potresti semplicemente acquistare un nome di dominio economico e indirizzare quel dominio al tuo indirizzo IP statico.

Detto questo, i provider DNS dinamici semplificano la gestione della tua voce DNS e includono funzionalità aggiuntive come la semplice configurazione del sottodominio, l’inoltro e così via.

Ho bisogno di un provider DNS dinamico Premium?

No, la maggior parte delle persone non ha bisogno di pagare per un provider DDNS premium. I servizi gratuiti (oi livelli gratuiti dei fornitori premium) offrono opzioni più che sufficienti per soddisfare le esigenze delle persone che cercano semplicemente di creare una scorciatoia comoda e memorabile per la propria rete domestica.

Posso utilizzare il mio nome di dominio con DNS dinamico?

Sì, puoi utilizzare il tuo nome di dominio. Se possiedi già un nuovo dominio o un semplice nome di dominio di tipo tuonome.net, puoi utilizzare quel nome di dominio con un host DNS dinamico.

Funzionerà esattamente come un indirizzo di tipo somename.someDDNS.net, tranne che sarà invece il tuo dominio personale.

Posso utilizzare sottodomini personalizzati con DNS dinamico?

Sì, la maggior parte dei provider DNS dinamici supporta alias che ti consentono di impostare sottodomini personalizzati per scopi organizzativi, come libri.tuonome.qualcheDDNS.net e musica.tuonome.qualcheDDNS.net.

Questa funzione è meglio abbinata ai reindirizzamenti/inoltri web, in quanto ciò ti consentirà di indirizzare il sottodominio direttamente alla risorsa sulla tua rete locale (come l’indirizzo con un numero di porta personalizzato) per il servizio a cui punta l’indirizzo.

Cosa succede se il mio programma di aggiornamento DNS dinamico è offline?

Se lo strumento che utilizzi per aggiornare la tua voce DNS dinamico è offline, sia che lo strumento faccia parte del firmware del tuo router o di un’applicazione separata sul tuo PC, la voce DDNS rimarrà aggiornata solo finché il tuo ISP non cambierà il tuo indirizzo IP .

Se il tuo ISP cambia il tuo indirizzo IP mentre lo strumento di aggiornamento è offline, la voce DDNS e il tuo indirizzo IP locale non saranno sincronizzati e chiunque visiti il ​​tuo indirizzo DDNS riceverà un errore di risorsa non disponibile o qualsiasi errore personalizzato o inoltro di pagina supportato dal tuo provider DDNS .

Devo lasciare sempre online il mio programma di aggiornamento DNS dinamico?

In genere le modifiche IP guidate dall’ISP sono piuttosto rare. In passato, quando le persone si riconnettevano al proprio ISP ogni volta che utilizzavano il proprio computer, gli indirizzi IP venivano assegnati al volo mentre le persone effettuavano la chiamata. tempo di funzionare.

Gli indirizzi IP domestici cambiano molto meno frequentemente per le persone con modem via cavo, modem in fibra e altre connessioni stabili a banda larga. Sebbene sia l’ideale avere il tuo programma di aggiornamento DDNS sempre online, se è solo sul tuo PC e non lo avvii tutti i giorni, non è la fine del mondo. È molto improbabile che il tuo ISP cambi il tuo indirizzo IP ogni giorno.

Cosa succede se il mio provider DNS dinamico è offline?

Questa sarebbe una situazione insolita, ma se il tuo provider DDNS è offline, qualsiasi indirizzo DDNS ospitato da quel provider sarebbe irrisolvibile.

Ciò non influirebbe in alcun modo sulla tua connessione Internet locale, ma dovresti utilizzare il tuo indirizzo IP per accedere alla tua rete domestica da remoto invece dell’indirizzo DDNS. In altre parole, tu (e tutti gli amici che utilizzano la tua rete) saresti costretto a connetterti come se non avessi mai avuto un provider DDNS in primo luogo.

Il DNS dinamico è crittografato?

Il DNS dinamico non è crittografato e fornisce semplicemente un’alternativa alla creazione e all’aggiornamento manuale di una normale voce DNS. Funziona in modo identico al normale DNS per quanto riguarda l’utente finale ed eredita tutti i vantaggi e le carenze del normale DNS.

Esiste un DNS crittografato , ma è un concetto separato dal DDNS dinamico.

Il DNS dinamico nasconde il mio indirizzo IP di casa?

No, il DNS dinamico non nasconde il tuo indirizzo IP. Sebbene il DNS dinamico possa darti la sensazione che la tua rete domestica sia nascosta perché si trova dietro un indirizzo diverso, si tratta di un falso senso di sicurezza.

Mentre il nome dell’indirizzo fornito dal provider di DNS dinamico, ad esempio yourname.freeDDNS.org, si risolverà nella voce DNS del provider (poiché possiede il dominio), qualsiasi comunicazione basata sulla rete come un ping o un’altra query mostrerà il tuo IP reale indirizzo in quanto è la destinazione finale per la connessione.

Se desideri nascondere il tuo indirizzo IP di casa per motivi di privacy, devi utilizzare un servizio VPN in tandem con DDNS. Tuttavia, tieni presente che ciò aggiunge una notevole complessità e richiederà un provider VPN, come NordVPN , che offra indirizzi IP dedicati per gli abbonati VPN.

Posso utilizzare il DNS dinamico per ospitare autonomamente un sito Web?

Sì, puoi utilizzare il DNS dinamico per assistere nell’hosting autonomo di un sito Web sulla tua rete domestica. Avrai bisogno di un qualche tipo di hardware (come un Raspberry Pi o un vecchio laptop) per eseguire il server Web vero e proprio, ma puoi utilizzare un host DNS dinamico per assegnare un nome memorabile al sito e indirizzare le persone al tuo server self-hosted.

Molti ISP non consentono l’hosting autonomo di siti Web e bloccano la porta 80, la porta host Web predefinita, quindi se desideri ospitare autonomamente un sito, dovrai impostare il server Web locale in modo che utilizzi una porta diversa da 80, tramite il port forwarding del router , quindi scegli di utilizzare un provider DDNS che supporti i reindirizzamenti web. Ciò reindirizzerà i visitatori dal tuo indirizzo dinamico all’indirizzo corretto, aggirando le restrizioni sulla porta 80 del tuo ISP.

Il DNS dinamico offre vantaggi in termini di sicurezza?

No, il DNS dinamico non offre alcun tipo di vantaggio in termini di sicurezza. Non c’è nulla di intrinsecamente sicuro o che migliora la sicurezza nell’usarlo. Stai semplicemente aggiungendo un nome memorabile al tuo indirizzo IP tutt’altro che memorabile.

Dal punto di vista della sicurezza, non è molto diverso dal chiamare la tua casa “The Grand Manor” invece di “3958 W. North County Rd”. Quest’ultimo potrebbe essere più memorabile, ma cambiare il nome non cambia le serrature della casa né aggiunge telecamere di sicurezza.

Per quanto robusta o carente possa essere la sicurezza della tua rete domestica, è invariata aggiungendo DNS dinamico nel mix. Quindi assicurati di proteggere adeguatamente il tuo router e di essere selettivo con quali porte e servizi esponi a Internet . Il DNS dinamico non protegge dalla scansione delle porte .

È un rischio per la sicurezza utilizzare il DNS dinamico?

In pratica, non vi è alcun rischio per la sicurezza nell’utilizzo del DNS dinamico. C’è, tuttavia, un potenziale rischio marginale per la sicurezza di cui essere consapevoli.

Se stai utilizzando il DNS dinamico e un utente malintenzionato ha scoperto una vulnerabilità nella tua rete che può sfruttare, il DNS dinamico rende più facile per loro continuare a localizzarti e sfruttare tale vulnerabilità, indipendentemente da quante volte il tuo ISP cambia il tuo IP indirizzo l’attaccante può continuare a tornare allo stesso indirizzo DNS dinamico fisso.

Questo è uno scenario marginale astronomicamente piccolo, però. Invece di preoccuparsene affatto, sarebbe molto più intelligente concentrarsi invece sul mantenere aggiornato il router , utilizzando le migliori pratiche di sicurezza sulla rete domestica e sostituendo il vecchio router con un modello nuovo e aggiornato .

ARTICOLI COLLEGATI:

ULTIMI ARTICOLI: