giovedì, Febbraio 2, 2023
HomeHardwareCome aggiungere più porte HDMI a una TV

Come aggiungere più porte HDMI a una TV

Aggiungi più porte HDMI alla tua TV con uno switcher HDMI, che ti consente di collegare più dispositivi a un singolo ingresso e passare da uno all’altro secondo necessità.

La tua TV non ha abbastanza porte HDMI per le tue esigenze? Non devi sostituire la TV. Risolvi il problema con uno switcher HDMI! Assicurati solo di ottenere quello giusto.

Aggiungi più porte con uno switcher HDMI

Uno switcher HDMI è come un hub USB ma per dispositivi HDMI. L’uscita dello switcher si collega a un singolo ingresso HDMI su TV, monitor, proiettore o scheda di acquisizione. Ulteriori sorgenti HDMI vengono quindi collegate allo switcher, che dispone di una serie di porte aggiuntive. È quindi possibile selezionare l’ingresso pertinente sulla TV e utilizzare lo switcher per cambiare le fonti a piacimento.

Questo risolve il problema di non avere abbastanza porte HDMI sulla TV (o qualunque cosa sia collegata allo switcher). Elimina la necessità di alzarsi e scambiare fisicamente i dispositivi scollegando e ricollegando i cavi HDMI. La maggior parte degli switcher è dotata di un telecomando per rendere possibile il passaggio da una sorgente all’altra dal tuo divano, anche se i modelli più economici potrebbero richiedere di toccare un pulsante sull’unità stessa.

Commutatore HDMI 2.1

Gli switcher sono ottimi per i giocatori che hanno più console e ingressi rispetto alle porte HDMI. Gli appassionati di home entertainment possono anche sfruttarli per collegare lettori Blu-ray e DVD, decoder via cavo e satellitari, streaming box, registratori ottici o su disco rigido, PC e altro ancora.

La maggior parte dei televisori ha circa quattro ingressi HDMI, ma non tutti offriranno gli stessi vantaggi. Alcuni televisori sono limitati a una o due porte HDMI 2.1, uno standard di larghezza di banda superiore utilizzato dalle più recenti console di gioco e schede grafiche. Se disponi di console moderne e di un PC con una scheda grafica moderna, uno switcher con compatibilità HDMI 2.1 può aiutarti a soddisfare tutte le tue esigenze 4K 120Hz (o 8K 60Hz ).

Scegli lo standard HDMI giusto

La cosa più importante da sapere è quale standard HDMI utilizza il tuo switcher. Questo dovrà corrispondere all’uso e alla risoluzione desiderati. Per coprire le basi:

  • HDMI 2.1 offre una risoluzione fino a 8K a 60Hz, 4K a 120Hz, completamente compatibile con HDR
  • HDMI 2.0b supporta una risoluzione fino a 4K a 60Hz, anche completamente compatibile con HDR
  • HDMI 1.4 supera la risoluzione HD (1080p).

Se stai acquistando uno switcher HDMI perché hai un numero limitato di porte sulla tua TV che supportano HDMI 2.1, assicurati di acquistare uno switcher che supporti lo standard più veloce. Ciò ti consentirà di collegare una scheda Xbox Series X, PlayStation 5, NVIDIA GeForce RTX serie 30 o AMD Radeon RX serie 6000 e goderti una risoluzione fino a 120 Hz a 4K (con supporto HDR).

Sarai anche coperto per eventuali future sorgenti HDMI che utilizzano HDMI 2.1. È la scelta più intelligente se vuoi rendere la tua configurazione “a prova di futuro”, ma è anche la più costosa.

Alcuni switcher HDMI separano anche l’audio

Alcuni switcher HDMI includono la possibilità di separare flussi video e audio. Ciò consente di trasmettere l’audio a un dispositivo separato senza influire sulla qualità del video, il che è utile se il dispositivo di riproduzione video non supporta il formato audio corrente. Può anche essere utile se si desidera utilizzare le cuffie tramite un’uscita analogica che potrebbe mancare alla TV .

Se hai solo un ricevitore analogico, un estrattore audio HDMI potrebbe essere in grado di trasmettergli l’audio. Questo può essere un modo più economico per ottenere un suono migliore rispetto all’acquisto di un ricevitore o di una soundbar completamente nuovi. A volte, il routing dell’audio dalla TV non è sufficiente, soprattutto se la tua TV non supporta il passthrough per formati come Dolby Atmos , DTS-X e altre tecnologie audio premium.

Assicurati di utilizzare la porta HDMI “giusta”.

Se stai acquistando uno switcher per collegare più dispositivi HDMI 2.1, assicurati di collegare lo switcher alla porta HDMI 2.1 appropriata del televisore. È più comune ora che i televisori siano dotati di una gamma completa di porte HDMI 2.1, ma alcuni limitano la tecnologia di larghezza di banda più elevata a solo una o due porte.

Allo stesso tempo, evita di utilizzare una porta HDMI 2.1 per dispositivi meno impegnativi (che utilizzano HDMI 2.0b) quando hai a disposizione molte porte più lente. Nella maggior parte dei casi, una porta HDMI 2.1 verrà etichettata come tale sul retro del televisore. Potresti anche vedere etichette come “4K 120Hz” o “8K 60Hz” su queste porte.

È anche una buona idea limitare lo switcher ai dispositivi che usi solo occasionalmente. Uno switcher potrebbe interferire con le funzioni HDMI-CEC (HDMI-Consumer Electronics Control) come l’accensione automatica, quindi se desideri (ad esempio) che il tuo Nintendo Switch accenda la TV e passi automaticamente all’ingresso corretto, assicurati che Lo switch è collegato direttamente alla TV e configurato in modo appropriato HDMI-CEC .

Problemi che potresti incontrare

Al di fuori dei problemi HDMI-CEC, un altro problema che potresti incontrare riguarda una tecnologia chiamata HDCP. Questo è l’acronimo di High-bandwidth Digital Content Protection, ed è una forma standardizzata di protezione per i materiali protetti da copyright.

È progettato per impedire agli utenti di copiare il contenuto di qualsiasi cosa venga trasmessa tramite una connessione cablata digitale utilizzando la crittografia , con scarso successo. Molti switcher non supportano gli standard HDCP, il che non è un grosso problema se si collegano console meno recenti o un PC, ma può presentare un problema per dispositivi di riproduzione multimediale come lettori Blu-ray e dispositivi di streaming come Apple TV.

Supporto HDCP elencato nell'immagine del produttore

A volte, anche gli switcher HDMI che promettono il supporto per HDCP introducono problemi . Se riscontri problemi, potresti considerare quali dispositivi ottengono una connessione prioritaria sulla tua TV (aggirando i problemi HDCP indotti da uno switcher) e quali non richiedono il supporto per lo standard.

Alcuni dispositivi come PlayStation 5 ti consentono di disabilitare il supporto HDCP nel menu delle impostazioni, il che significa che puoi ancora giocare ma non puoi guardare film, programmi TV e altri contenuti in streaming protetti da copyright.

Stai cercando di inviare un’unica sorgente a più TV?

Se hai molti ingressi HDMI ma sei invece interessato a trasmettere un singolo dispositivo (come una console di gioco) a più di un’uscita HDMI (come una TV e una lavagna luminosa), vuoi uno splitter HDMI, non un commutatore HDMI .

Ottieni anche più porte Ethernet e USB

Potresti riscontrare questo problema sul tuo router con porte Ethernet. Puoi risolvere il problema con uno switch Ethernet , ma dovrai essere un po’ più attento a come colleghi i tuoi dispositivi.

RELATED ARTICLES

Ultime Notizie

Ultimi Tutorial