tasso di coinvolgimento di Instagram
Instagram è stato lanciato nell’ottobre del 2010, quando il suo debutto nell’App Store coinvolgese 25.000 download in un solo giorno. Due anni dopo, Facebook ha acquistato l’app per 1 miliardo di dollari.

Nel 2021 la sua popolarità l’ha portata a diventare una fonte di reddito per i creatori di contenuti e i marchi di tutto il mondo, molti dei quali utilizzano l’app come unica fonte di guadagno.

Poiché il potenziale per fare soldi, entrare in contatto con il tuo pubblico e costruire un marchio rispettabile su Instagram è così alto, capire come usarlo è essenziale. Sebbene ci siano vari modi per commercializzare te stesso o la tua attività su Instagram, è impossibile farlo senza prima comprendere il tasso di coinvolgimento di Instagram.

Perché il tasso di coinvolgimento di Instagram è importante?

I tassi di coinvolgimento di Instagram sono significativi perché misurano l’interesse del pubblico, la rilevanza del marchio e l’autorità sociale.

Interesse del pubblico

Se i tuoi contenuti attirano il tuo pubblico di destinazione, il tuo tasso di coinvolgimento sarà più alto. Se ti prendi il tempo per esaminare i tuoi contenuti con le migliori prestazioni, ovvero i post con il maggior numero di Mi piace, condivisioni, salvataggi e commenti, avrai un’idea di ciò che i tuoi utenti vogliono vedere. È importante notare che le impressioni elevate possono indicare che i tuoi contenuti sono stati visualizzati molto, ma il coinvolgimento è generalmente definito come interazioni concrete con i tuoi post.

Rilevanza

Se hai un alto tasso di coinvolgimento, è probabile che il tuo pubblico ti veda come una fonte di informazioni rilevante. Possono favorire i tuoi contenuti rispetto ai concorrenti perché i tuoi contenuti ti distinguono. Tuttavia, se ora hai un alto tasso di coinvolgimento, rimarrà lo stesso tra tre mesi? È superiore a quello dell’anno scorso? Se non stai monitorando il tuo tasso di coinvolgimento e non lo utilizzi come benchmark per la pertinenza, il tuo punteggio può diminuire.

Autorità sociale

Anche se probabilmente hai già identificato il tuo pubblico Instagram di destinazione, non è mai male aggiungere nuovi follower e fan all’elenco. Questi nuovi utenti prenderanno atto del tuo coinvolgimento (follower, Mi piace, commenti, ecc.) Per decidere se seguirti o meno. È probabile che passino ai tuoi concorrenti se notano l’impegno del tuo marchio, ovvero l’autorità sociale non è forte.

Qual è il tasso di coinvolgimento medio di Instagram?

Non esiste una definizione univoca di un “buon” tasso di coinvolgimento. Variano in base al settore e in base ai tuoi obiettivi strategici.

Tuttavia, Instagram ha tassi di coinvolgimento più elevati rispetto ad altri social media. I post sulla piattaforma generano il 23% di coinvolgimento in più rispetto a Facebook, anche se Facebook ha il doppio degli utenti mensili.

Se desideri un valore numerico con cui confrontare il tuo punteggio, Rival IQ ha rilevato che il tasso di coinvolgimento medio in tutti i settori è dell’1,22%. Settori specifici hanno tassi più elevati, come l’istruzione superiore con il 3,57%, le squadre sportive con il 2,33% e gli influencer con l’1,67%.

LEGGI  Come cambiare la tua email su Instagram

Per questo motivo, è lecito ritenere che un tasso di coinvolgimento di circa l’1% sia un buon tasso di coinvolgimento.

Se hai già eseguito i numeri e hai scoperto che il tuo tasso di coinvolgimento è significativamente inferiore alla media, non preoccuparti. C’è spazio per miglioramenti, ma mantieni una prospettiva sana. Valuta come è cambiato il tuo tasso di coinvolgimento nel tempo e inizia a ideare strategie per aumentare il tuo punteggio. Inizia questo processo calcolando il tuo tasso di coinvolgimento.

Come calcolare il tuo tasso di coinvolgimento su Instagram

C’è un dibattito tra gli esperti di marketing sul modo migliore per calcolare il tasso di coinvolgimento di Instagram, poiché diversi settori definiscono il successo in modi diversi. Il tuo metodo preferito dipende dai tuoi obiettivi come marchio o influencer.

Calcolo del tasso di coinvolgimento di Instagram per i marchi

I marchi in genere convertono più lead tramite l’esposizione, anziché il conteggio dei follower. Quando vengono visualizzati annunci pubblicitari di marca, i tassi di coinvolgimento aumentano, soprattutto se seguono gli annunci sui profili Instagram e diventano follower.

Calcolo del tasso di coinvolgimento di Instagram per gli influencer

Poiché gli sponsor spesso reclutano influencer su Instagram in base ai loro Mi piace e al numero di follower, i loro tassi di coinvolgimento incorporano questi due fattori. Poiché questa metrica non richiede dati personali, è possibile confrontare i tassi di coinvolgimento con i concorrenti.

Indipendentemente dal tuo tasso di coinvolgimento, ci sono sempre dei passaggi da compiere per aumentare il tuo punteggio.

1. Mantenere un marchio coerente.

Mantenere la coerenza con i tuoi contenuti è estremamente importante e ci sono una serie di azioni che puoi intraprendere per farlo.

In primo luogo, il tuo nome utente dovrebbe essere simile o uguale agli altri nomi utente dei social media. Ad esempio, se il tuo handle di Twitter è @greenbookworm, il tuo handle di Instagram dovrebbe essere lo stesso se è disponibile (o qualcosa di molto simile).

Dovresti anche assicurarti che i tuoi contenuti siano visivamente coerenti e dovresti avere un formato che usi per tutti i tuoi post. Dai un’occhiata a Instagram di Nike, per esempio.

contenuti siano visivamente coerenti instagram

Ogni volta che pubblicano contenuti che includono la tipografia, usano gli stessi sfondi e font. Quando pubblicano foto, sono di alta qualità e utilizzano lo stesso filtro.

Quando i tuoi contenuti hanno un aspetto simile, il tuo profilo diventa esteticamente gradevole e gli utenti possono riconoscere le tue foto come un marchio coerente. Se incontrano i tuoi contenuti su un altro sito di social media e possono rendersi conto che è tuo, potrebbero seguirti anche lì.

Ci sono dati a sostegno di questo: WebDam ha scoperto che il 60% dei marchi con le migliori prestazioni su Instagram utilizzava lo stesso filtro ogni volta che pubblicava.

LEGGI  Come salvare i video di Instagram

2. Comprendi il tuo pubblico.

Non puoi iniziare a creare contenuti senza conoscere il tuo pubblico previsto. Lo sviluppo di Instagram Insight è uno strumento utile per aumentare il tasso di coinvolgimento. Se sai chi sono i tuoi follower, creare i contenuti desiderati li rende più propensi a interagire con te. Prenditi il ​​tempo per monitorare le statistiche del tuo pubblico e aggiorna i tuoi personaggi di conseguenza.

Puoi utilizzare le informazioni di Instagram per ottenere una comprensione demografica dei tuoi follower. Se hai un account aziendale Instagram, vai alla scheda Pubblico dal menu Approfondimenti.

Da qui puoi vedere le località principali in cui si trovano gli utenti, le fasce di età degli utenti e il loro sesso. Tutte queste informazioni ti daranno una comprensione dei tuoi utenti.

3. Pubblica regolarmente.

Una volta che conosci il tuo pubblico di destinazione, pubblica i contenuti che apprezzeranno e lo faranno regolarmente. Nel 2018, il 60% degli utenti di Instagram ha riferito di aver visitato il sito ogni giorno e il 38% di quegli utenti lo ha visitato più volte al giorno.

Il numero di volte che pubblichi dipende dalla tua strategia di marketing, ma il marchio medio pubblica 1,5 volte al giorno . Ancora una volta, questa metrica è una media e potrebbe non funzionare per tutti. Pubblicare troppi contenuti può sopraffare i tuoi utenti e non esiteranno a smettere di seguirli se il loro feed è ostruito.

È anche importante conoscere gli orari migliori per pubblicare per i tuoi follower. Gli approfondimenti di Instagram ti diranno anche i giorni e gli orari migliori per pubblicare.

Tieni presente che la quantità non è uguale alla qualità, il che ci porta alla successiva strategia di aumento del coinvolgimento.

4. Crea didascalie migliori.

A meno che tu non sia @world_record_e gg , che ha pubblicato una foto di un uovo senza didascalia che ha generato oltre 12 milioni di Mi piace, devi concentrarti sulle didascalie. Usa la voce del marchio che hai sviluppato per sembrare coerente e tenere a mente il tuo pubblico previsto. Puoi creare brevi didascalie che siano serie o spensierate.

Poiché le metriche di coinvolgimento tengono conto del tempo che gli utenti trascorrono sui tuoi post, valuta la possibilità di alternare didascalie più brevi e più lunghe.

Di pari passo con la scrittura di didascalie migliori è l’uso di hashtag di qualità: Instagram è stato costruito su di loro, dopotutto. È ancora il metodo principale dell’algoritmo per filtrare i contenuti. Se non hai familiarità con gli hashtag, ecco un riepilogo. I sottotitoli possono contenere fino a 30 hashtag per post, ma deve esserci un equilibrio. Il dumping hashtag, che è simile al riempimento di parole chiave, può far credere all’algoritmo che stai inviando spam per coinvolgimento e che tu possa essere bannato. L’obiettivo è capire cosa funziona per te e rispettarlo.

I tuoi hashtag dovrebbero essere un mix di parole chiave popolari e specifiche, a coda lunga. Ad esempio, se gestisci un Instagram per il tuo hotel, ti consigliamo di utilizzare hashtag comuni come #hotel e #travel. Tuttavia, questi sono anche molto ampi, poiché la ricerca del tag #hotel ha 31 milioni di post. Sii più specifico e mirato alle tue esigenze, e magari dì #hotel, #travel e #hotel + il nome del tuo hotel + il nome della città in cui ti trovi. Quindi, ad esempio, #hotellisamiami.

LEGGI  Instagram News: il nuovo Live durerà 4 ore e Live Archives per 30 giorni

Puoi scoprire i migliori hashtag da utilizzare facendo ricerche per parole chiave e classificando quelli che funzionano meglio per te e il tuo marchio. Potresti anche prendere in considerazione l’idea di creare un hashtag specifico per il marchio che gli utenti possano riconoscere come tuo.

5. Interagisci con i tuoi follower.

Dopo aver pubblicato, interagisci con i tuoi follower. Sebbene Instagram abbia la funzione “Disattiva commenti”, scegli di mantenerli attivi.

Rispondi ai commenti che fanno i tuoi follower. Forse stanno facendo domande o proclamando la loro eccitazione per il tuo prodotto.

Coinvolgere i tuoi follower comporta anche la condivisione dei loro contenuti sul tuo sito, noti come contenuti generati dagli utenti (UGC). Navigare tra gli hashtag specifici del tuo marchio può aiutarti a trovare gli utenti che stanno postando su di te. Puoi fare uno screenshot del loro contenuto da condividere sulla tua storia e persino pubblicare sul tuo feed.

7. Crea contenuti misti.

Quando l’app è stata lanciata per la prima volta, tutto ciò che potevi fare era pubblicare foto. Ora, ci sono cinque tipi di post di contenuti supportati su Instagram: foto, video, Instagram TV (IGTV), Instagram Reels e Instagram Stories.

Non è più sufficiente pubblicare solo foto; devi fare tutto.

Video

Zenith Media ha stimato che la persona media trascorrerà 84 minuti al giorno a guardare video nel 2020. Si tratta di una quantità significativa di tempo trascorso a guardare video, quindi usala a tuo vantaggio.

Ci sono cinque opzioni video all’interno di Instagram: Reels, IGTV, Story video, Instagram Live e video post. Dovrai decidere quale metodo è migliore per te, ma una strategia Instagram a tutto tondo includerà tutto. Se le persone guardano i contenuti sulla tua pagina, trascorrono più tempo sul tuo sito, tenendo conto del tuo tasso di impressioni.

Storie

I rapporti rivelano che il 22% degli utenti guarda le storie di contenuti di marca da un’azienda, un’azienda o un marchio più di una volta alla settimana e il 36% ha apprezzato, commentato o condiviso negozi con marchio.

Puoi sfruttare questi numeri e utilizzare questa funzione per attirare l’attenzione sui tuoi nuovi post condividendoli sulla tua Storia o semplicemente pubblicando contenuti esclusivi della Storia.

8. Utilizza inviti all’azione (CTA).

Un CTA è un’immagine, una riga di testo, un hashtag o un collegamento a scorrimento che ha lo scopo di invogliare il tuo pubblico ad agire, da cui l’invito all’azione.

L’azione specifica che stai chiedendo agli utenti di intraprendere dovrebbe essere decisa in base alle esigenze del tuo marchio, servizio o influencer. Ciò potrebbe significare notificarli di una vendita includendo un collegamento a scorrimento nella tua storia di Instagram , chiedendo loro di taggare un amico nella sezione dei commenti o condividendo collegamenti a contenuti pubblicati dai partner.

Sebbene i collegamenti ad altri siti non influiscano direttamente sul tasso di coinvolgimento di Instagram, richiedono comunque agli utenti di dedicare più tempo al tuo profilo e puoi convertirli in lead su altre piattaforme.