HomeTecnologiaCome l'IA sta convertendo semafori stupidi in sistemi intelligenti

Come l’IA sta convertendo semafori stupidi in sistemi intelligenti

Di norma, i semafori sono insensati. La maggior parte si basa su timer vecchi di decenni, che a loro volta si basano su previsioni del flusso di traffico obsolete. Ciò porta a guidatori frustrati, spostamenti più lunghi, maggiore inquinamento del traffico e più incidenti agli incroci.

Una startup tecnologica con sede a Tel Aviv/Palo Alto chiamata NoTraffic è in missione per rendere i semafori più intelligenti. Utilizzando la tecnologia AI, Cloud e V2X (Vehicle to Everything) , il sistema rileva, identifica e analizza tutto il traffico (veicoli, biciclette e pedoni) in avvicinamento a un incrocio e regola continuamente i tempi della luce per ottimizzare il flusso del traffico.

I risultati di una prova nella contea di Maricopa, in Arizona, hanno rilevato che il tempo di ritardo del conducente in un incrocio attrezzato NoTraffic è stato ridotto di 741,1 ore in una settimana, equivalenti a 16.759 ore o 23 mesi di tempo del conducente ridotto all’anno.

Se la contea di Maricopa dovesse attrezzare 4.000 incroci nell’area, NoTraffic potrebbe risparmiare oltre mezzo milione di tonnellate di emissioni di CO2 e generare 1 miliardo di dollari di benefici economici all’anno mantenendo il traffico in movimento.

Come funziona?

Il sistema, che può essere installato a un incrocio in meno di due ore, è composto da quattro sensori AI dotati di visione artificiale, radar e chip V2X. Insieme, questi sensori inviano dati in tempo reale a un motore di ottimizzazione montato sul semaforo. Questo motore sostituisce i tradizionali controller semaforici a tempo con un “cervello” intelligente che reagisce alle condizioni del traffico reali uniche per ogni incrocio.

La piattaforma tiene traccia di fattori tra cui il numero di auto in ciascuna corsia, quante auto dovrebbero unirsi dal precedente incrocio collegato e quale percorso è probabile che ogni auto prenderà.

NoTraffic offre anche vantaggi in termini di sicurezza. Il sistema è in grado di riconoscere e dare priorità ai veicoli di emergenza che passano attraverso l’incrocio e i suoi sensori possono prevedere la probabilità che un veicolo passi con il semaforo rosso. In questo caso, il sistema reagirà estendendo la luce rossa sull’incrocio e avvisando i veicoli collegati del pericolo tramite il chip V2X.

Di recente, NoTraffic ha raccolto 17,5 milioni di dollari in finanziamenti di serie A per sostenere la sua espansione in dozzine di città statunitensi alla fine del 2021, insieme a una spinta nei mercati asiatici ed europei.

RELATED ARTICLES

Ultime Notizie

Ultimi Tutorial