domenica, Ottobre 2, 2022
HomeHardwareCome raffreddare il computer col caldo

Come raffreddare il computer col caldo

Siamo nella prima ondata di caldo mai registrata in un mese di maggio, che è un record. Ma il brutto è che non siamo ancora nemmeno in estate, manca ancora più di un mese. L’aspetto di quest’anno è che l’estate sarà particolarmente calda, il che è sempre negativo per i dispositivi elettronici.

Qualsiasi dispositivo che consuma energia ha lo stesso o peggio di una persona quando le temperature sono elevate. Per questo motivo, i dispositivi elettronici come i computer sono quelli che ne risentiranno di più. Il fan del tuo PC ne ottiene mille semplicemente aprendo Windows? Il tuo laptop si brucia quando lo metti in grembo guardando i social network? Ecco alcuni suggerimenti per evitarlo:

Suggerimenti per il raffreddamento di un computer desktop

Non “inscatolarlo”

Il luogo in cui hai la torre, o il computer stesso se si tratta di un iMac, ad esempio, è molto importante. E se lo hai magari sotto il tavolo contro il muro, una delle gambe, incastrata in uno spazio tra i legni, o sul tavolo ma a una distanza minima dal muro o altri dispositivi, funziona contro di esso. Dare spazio intorno alla torre in modo che l’aria calda che espelle non rimanga in giro.

Controlla la pasta termica e le pastiglie termiche

Se il tuo PC ha diversi anni e non l’hai mai aperto, è più che probabile che la pasta termica sia già composta da ‘dentifricio’, la consistenza che tende ad assumere. Una delle principali attività di manutenzione da svolgere è quella di cambiare sia la pasta che i pad termici dei dissipatori, in modo che possano condurre bene il calore insieme alla ventola del PC.

Software di controllo

Come con i telefoni cellulari, una scarsa vestibilità o prestazioni interne possono causare il surriscaldamento del laptop. Per cominciare, sarebbe bene installare un programma specificamente dedicato al controllo della temperatura del PC e così possiamo farci un’idea dei processi che richiedono più prestazioni e quindi provocano il maggior riscaldamento.

Nessun overclocking

Nel mondo informatico, ‘overclocking’ significa aumentare la frequenza di clock dell’unità di elaborazione centrale per ottenere prestazioni migliori del computer. In pratica questo rappresenta un pericolo per i componenti, visto che ci sono produttori che vendono prodotti sbloccati per chi vuole overclockare, e che annullano la garanzia se vedono che sono stati danneggiati da questo. Sia su PC desktop che su laptop, overclocking garantisce di aumentare la sua temperatura, e in piena estate puoi già immaginare il surriscaldamento che può raggiungere, quindi se vuoi raffreddarlo è meglio smettere di metterlo fino al limite.

Regola il processore

Se sei in Windows puoi seguire questo trucco per ridurre lo stato al massimo del processore. La prima cosa è fare clic sull’icona della batteria che di solito appare nella parte in basso a destra del computer > Altre opzioni di alimentazione. Qui vedrai visualizzati i piani di alimentazione del sistema e quello che stai utilizzando. Seleziona l’opzione Modifica le impostazioni del piano in uso > Modifica impostazioni avanzate di alimentazione.

Arriverai alla finestra Opzioni risparmio energia e nel menu a discesa devi cercare Gestione alimentazione processore> Stato massimo processore . È possibile modificare la percentuale dei due parametri, quella della Batteria e quella della Corrente Alternata, idealmente tra il 70% e il 90% e l’ 80% consigliato.

Suggerimenti per il raffreddamento di un laptop

Tienilo in alto

Il tuo laptop apprezzerà che non lo hai incollato su una certa superficie , soprattutto se si tratta di legno, vetro o copriletto (tanto meno il tuo grembo). Se osservi la loro struttura, noterai che molti hanno diverse griglie, alcune più fredde (dove prendono l’aria) e altre più calde (dove vengono espulse). E nonostante siano progettati per evacuare l’aria calda appoggiata su una superficie, il caldo estivo provoca un riscaldamento che si traduce in una maggiore quantità di aria calda da espellere.

Aumenta il flusso d’aria sotto

Se potete, basta tenerli qualche centimetro al di sopra di qualsiasi superficie, ed è facile come appoggiare qualcosa che ne sorregga il peso sul fondo, stando sempre attenti a non coprire la zona di raffreddamento. Con questo aumenterai il flusso d’aria nell’area chiave del laptop. E questo non diventerà così caldo.

Ambiente fresco

A 40º della strada, non c’è niente di meglio che essere in una stanza con aria condizionata, sia per te che per il tuo computer. Ebbene , niente apprezza un ambiente freddo controllato più di un computer, un telefono cellulare o una console per videogiochi . Se noti, quando è autunno o inverno, quando fuori fa fresco, il laptop non si riscalda. La stessa cosa accade con l’aria condizionata, dato che l’aria nella stanza è fredda, e se hai l’aria condizionata o anche solo una di quelle potenti ventole, non avrai bisogno di mettere il PC in alto , perché non si scalderà molto.

Abbassa la luminosità

Proprio come su uno smartphone, la piena luminosità richiede più prestazioni dal tuo computer, che consuma più batteria e aumenta la temperatura. Se lo mantieni al di sotto del massimo, vedrai come si raffredda prima.

Modalità performante

Se hai un compito, diciamo di vedere i social network o un word processor di Office automation, che non richiede proprio che il computer sia alla massima potenza, non è necessario averlo in modalità Prestazioni Massime.

Nozioni di base sul raffreddamento dei pc

Visto il design di un laptop, aprirlo e inserire una di quelle ventole o addirittura il raffreddamento a liquido è un’operazione molto complicata e costosa per i suoi risultati. Se non abbiamo la possibilità di raffreddare la stanza, ci sono periferiche oltre alla solita ventola USB economica che possono aiutarci, come le basi di raffreddamento. Di per sé, sono superfici su cui collocheremo il laptop e che sono dotate di ventole per fornire aria extra al computer o, al contrario, per evacuare meglio l’aria calda.

Il requisito essenziale è che devono essere metallici (evitare quelli di plastica), e assicurarsi che la loro ventola o le ventole non facciano troppo rumore o che la posizione del computer e della tastiera quando lo si mette sopra sia per noi comoda.

Attenzione, il primo che vediamo su Amazon o Google non vale la pena, poiché dobbiamo prima controllare dove si trova l’uscita dell’aria calda del laptop, dove si trova l’ingresso dell’aria (controlla bene le specifiche del tuo laptop) e in questo modo cerca la base di raffreddamento che meglio si adatta alle caratteristiche del PC. Non pensare che tutto il calore del dispositivo ti allevierà in una volta, ma è vero che abbassa la temperatura di diversi gradi.

Cinque programmi per sapere quando il tuo laptop si sta surriscaldando

Speccy

Uno di quei programmi che è facile da usare e richiede poche risorse , Speccy ci consente di controllare in ogni momento la temperatura attuale della CPU, oltre ad altri dati a colpo d’occhio nella sua interfaccia, come il produttore della scheda madre che il nostro Il PC ha un desktop o laptop, la quantità di RAM, il tipo, il sistema operativo, la scheda grafica, il monitor e altri. Possiamo anche salvare questi dati in formati come XML, TXT o un’immagine e il software è disponibile per Windows a 32 bit e anche a 64 bit.

Sito web specifico

SpeedFan

Programma di monitoraggio gratuito, nella sua interfaccia possiamo vedere informazioni sulla temperatura sia del disco rigido che della CPU del PC, e anche dati da altri elementi dell’hardware del sistema. La cosa migliore è che possiamo usarlo per cambiare la velocità della ventola della CPU se vediamo che la temperatura del sistema inizia a salire. SpeedFan funziona su quasi tutti i computer e con la maggior parte dei sensori di temperatura del mondo, essendo una semplice app che non richiede quasi nessuna risorsa.

Sito web dei fan della velocità

Monitor HW

A colpo d’occhio, la sua interfaccia ci mostra la temperatura attuale della CPU , il disco rigido, la velocità della ventola, la tensione di sistema e altre informazioni sulla torre che dovremmo conoscere. E possiamo salvarlo in formato TXT per riferimenti futuri e/o confronti. Facile da usare e molto leggero, HWMonitor è disponibile in due versioni se vogliamo averlo installato sul sistema o se vogliamo portarlo ovunque in una versione portatile su USB o DVD.

Sito web HWMonitor

HWiNFO

Come i precedenti, anche HWiNFO mostra tutte le informazioni hardware del nostro PC in una semplice interfaccia a forma di elenco , oltre a dirci la temperatura della CPU. Ma il software viene fornito con una modalità “Solo sensori” ed è in grado di monitorare tutti i componenti del sistema per prevedere guasti imprevisti dovuti al calore. Se sei curioso puoi personalizzarlo secondo il tuo stile ed è disponibile in formato installabile o portatile per portarlo su USB o DVD.

Sito web HWiNFO

EnhanceMySe7en gratuito

Un all-in-one, questo programma è in grado di mostrarci le informazioni del sistema da elementi come processore, adattatore dello schermo, sensori, memoria e altri. Possiamo vedere la temperatura attuale della CPU in base a ciascun core del processore e, a scelta, Celsius o Fahrenheit, oltre alla velocità della ventola, alla temperatura massima e minima, ecc. Ma a differenza di altre, l’app include strumenti extra come un pulitore di registro (che devi sempre usare con attenzione), uno Startup manager per decidere quali programmi verranno avviati all’avvio del sistema operativo e quali no, o anche un deframmentatore del disco .

EnhanceMySe7en Sito web gratuito

RELATED ARTICLES

Ultime Notizie

Ultimi Tutorial