Se stai inviando messaggi WhatsApp a qualcuno, ma non ricevi alcuna risposta, potresti chiederti se sei stato bloccato. Bene, WhatsApp non lo dice apertamente, ma ci sono un paio di modi per capirlo.

Vedere i dettagli di contatto nella chat

La prima cosa che dovresti fare è aprire una conversazione nell’applicazione WhatsApp per iPhone o Android e poi guardare i dettagli di contatto in alto. Se non riesci a vedere la loro immagine del profilo e la loro ultima visualizzazione, è possibile che ti abbiano bloccato.

La mancanza di un avatar e di un messaggio visto per ultimo non è una garanzia che ti abbiano bloccato. Il tuo contatto potrebbe aver appena disabilitato la sua attività per l’ultima volta .

LEGGI  Come bloccare le chat WhatsApp in cima all'elenco

Prova a inviare messaggi di testo o a chiamare

Quando invii un messaggio a chi ti ha bloccato in qualche modo, la ricevuta di consegna mostrerà solo un segno di spunta. I tuoi messaggi non raggiungeranno effettivamente WhatsApp del contatto.

Se hai inviato loro un messaggio prima che ti bloccassero, vedresti invece due segni di spunta blu.

spunta blu utente bloccato

Puoi anche provare a chiamarli. Se la tua chiamata non va a buon fine, significa che potresti essere stato bloccato. WhatsApp effettuerà effettivamente la chiamata per te e la sentirai squillare, ma nessuno risponderà dall’altra parte.

LEGGI  Come eliminare il tuo account WhatsApp

Prova ad aggiungerli a un gruppo

Questo passaggio ti darà il segno più sicuro. Prova a creare un nuovo gruppo in WhatsApp e includi il contatto nel gruppo. Se WhatsApp ti dice che l’app non è riuscita ad aggiungere la persona al gruppo, significa che ti hanno bloccato.