HomeNotizieCosa aspettarsi dal primo CES virtuale in assoluto

Cosa aspettarsi dal primo CES virtuale in assoluto

Il CES dell’anno scorso a Las Vegas, Nevada, ha segnato l’ultima volta che per molto tempo molti di noi avrebbero chiacchierato faccia a faccia, scambiandosi goccioline respiratorie invisibili, maneggiando gli stessi gadget germinali e gustando cibo e bevande in ristoranti senza finestre.

Quest’anno, a causa della pandemia in corso , il CES annuale si svolge interamente sugli schermi dei nostri computer. La prima messa in scena completamente remota dell’evento tentpole dell’industria tecnologica di consumo inizia lunedì 11 gennaio.

Vivere il CES da lontano pone alcune ovvie sfide per quelli di noi che fanno il rapporto sullo show. Non possiamo passeggiare per i quasi 3 milioni di piedi quadrati di spazio del padiglione espositivo o provare effettivamente i nuovi prodotti in mostra. Ma faremo del nostro meglio per darvi le nostre analisi esperte del festival tecnologico di quest’anno, sulla base di un intero gruppo di briefing virtuali e delle nostre dozzine collettive di anni che coprono il CES in passato. Quindi accendi Zoom, allaccia le cuffie VR e preparati a seguirlo.

Diventiamo piccoli

Al rialzo, se desideri controllare il CES quest’anno, non è necessario spendere soldi per le tasse di registrazione, il biglietto aereo o l’alloggio. Puoi guardare tutti gli annunci e le attività in pigiama.

Ma non c’è dubbio che il CES di quest’anno sia ridotto. La Consumer Technology Association, che ospita il CES, afferma che circa 1.800 espositori faranno parte dello spettacolo di quest’anno. Questo è meno della metà dei 4.400 espositori che hanno presentato la tecnologia lo scorso anno. Il CTA ha anche sottolineato che, essendo un evento completamente digitale, “lo spettacolo sarà accessibile al pubblico di tutto il mondo”, ma ha rifiutato di dire quante persone si sono effettivamente registrate per il CES virtuale di quest’anno. L’anno scorso, circa 170.000 persone hanno partecipato di persona.

Alcune aziende tecnologiche hanno rinunciato al CES quest’anno o stanno diffondendo notizie sui prodotti nei loro orari. Amazon non avrà una presenza ufficiale, anche se probabilmente puoi aspettarti di vedere il suo assistente vocale Alexa apparire in centinaia di prodotti. Google , che al recente CES ha installato enormi installazioni di Googley a Las Vegas, afferma che ospiterà riunioni con i partner, ma per il resto si ritirerà dallo spettacolo. Il presidente di Microsoft Brad Smith terrà un discorso di apertura sul fatto che la tecnologia è sia un’arma che uno strumento, un argomento particolarmente rilevante, ma la maggior parte delle notizie relative a Microsoft al CES proverranno dai suoi partner produttori di PC. Facebook e anche la sua divisione Oculus non parteciperà. Invece, l’azienda ha scelto di anticipare i suoi imminenti “occhiali intelligenti” in un post sul blog all’inizio di questa settimana. E la maggior parte dell’attenzione su Facebook in questo momento, comunque, è il suo ruolo nello sconvolgere la democrazia americana .

Samsung e LG Electronics ospiteranno conferenze stampa virtuali e daranno briefing sui loro nuovi display ed elettrodomestici. Ma vale la pena notare che Samsung terrà la presentazione annuale del suo telefono Galaxy il 14 gennaio, durante il CES ma non fa parte del CES. Terremo d’occhio anche le conferenze stampa di lunedì con Intel e Sony. E alcuni dei punti salienti delle note principali includono i discorsi degli amministratori delegati di General Motors, Verizon e AMD.

Guarda ma non toccare

Così che cosa la nuova tecnologia sarà vediamo praticamente la prossima settimana? Ci sono cose eccitanti che stanno accadendo nel mondo della TV, afferma Parker Hall di WIRED. La TV più straordinaria che abbiamo visto prima della conferenza è un nuovo modello MicroLED da 110 pollici di Samsung. (MicroLED è una tecnologia di visualizzazione relativamente nuova che utilizza minuscoli LED non organici, tre per pixel, e dovrebbe offrire un contrasto perfetto.) Altri produttori di TV stanno spingendo anche gli schermi 8K, inclusi Samsung, LG e Sony, nonché produttori di set a basso costo come TCL e Vizio. E questo può sembrare una cosa da poco, ma quest’anno molti nuovi televisori verranno forniti con porte HDMI 2.1 aggiornate, in modo che le nuove PlayStation 5 e Xbox Series X le console di gioco possono funzionare al massimo potenziale di 120 Hz sui display.

Alcuni produttori di TV potrebbero trattenersi dal fare i loro annunci fino alla primavera, quando la maggior parte dei nuovi televisori inizierà ad arrivare sul mercato. È difficile tirare fuori lo stesso tipo di clamore per i display quando non puoi mostrare di persona una maestosa cascata OLED . E i display 8K hanno lo stesso avvertimento del 4K solo pochi anni fa: ci vorrà del tempo prima che i contenuti 8K diventino ampiamente disponibili.

AMD, ARM e ACPC al CES

Il CES di solito rappresenta una buona opportunità per verificare la nuova tecnologia per laptop, anche se alcuni di essi non saranno disponibili fino all’autunno. (Si scopre che i laptop sono gadget essenziali quando fai di tutto, dal tenere un lavoro all’istruzione domestica dei tuoi figli durante una pandemia.) Spesso senti “il PC è morto, il PC non è morto”, afferma Patrick Moorhead, fondatore e principale analista presso Moor Insights & Strategy. “Ma vedo molta azione nei dispositivi informatici, in particolare intorno all’ACPC, il personal computer sempre connesso”. Ciò significa che potremmo finalmente iniziare a vedere più PC basati su ARM con funzionalità cellulari, in modo che se saremo di nuovo in grado di essere “in movimento” in futuro, avremo sempre una connessione dati.

Scott Gilbertson di WIRED afferma che questo è anche “l’anno del laptop AMD”. Dai Chromebook alle macchine da gioco di fascia alta , i produttori offrono modelli AMD insieme alle solite opzioni basate su Intel. I chip Ryzen 3000 serie C di AMD, ottimizzati specificamente per i Chromebook, arriveranno in nuovi modelli entro la fine dell’anno da Acer e altri produttori di PC. Scott afferma anche che il supporto per Wi-Fi 6 e display più belli con frequenze di aggiornamento più elevate diventerà uno standard nei laptop nel 2021, per stare al passo con le esigenze dei giochi moderni. E tutto il team di WIRED Gear spera che le webcam per laptop miglioreranno molto nel 2021. È un miglioramento atteso da tempo.

Telefonando al futuro

La maggior parte dei principali produttori di smartphone ospiterà eventi di annunci separati ad un certo punto nel 2021, come da almeno un decennio. Ma alcuni degli annunci sui dispositivi mobili fatti durante o intorno al CES indicheranno tendenze durature.

Quest’anno, probabilmente vedremo quasi tutti i produttori di telefoni offrire un telefono 5G a un prezzo inferiore a $ 400, mi dice Julian Chokkattu, senior associate editor di WIRED. Qualcomm ha appena annunciato il supporto 5G sul suo chip Snapdragon 480 per telefoni a basso costo. Il risultato è che Qualcomm può ora offrire il 5G su tutta la sua gamma di processori telefonici, anziché solo sui chip di fascia più alta. Ovviamente, i gestori wireless continueranno la conversazione sulla creazione di reti 5G, aspettatevi di saperne di più durante il discorso programmatico del CEO di Verizon Hans Vestberg lunedì sera. Anche se Moorhead dice di non aspettarsi alcun “annuncio swing-me-around-the-room” intorno al 5G.

In arrivo entro la fine dell’anno anche negli smartphone, anche se non annunciati al CES: display più pieghevoli e arrotolabili; telefoni Android di fascia alta che girano sul chip Snapdragon 888; supporto per il nuovo standard Wi-Fi 6E; frequenze di aggiornamento dello schermo più elevate; e, prendendo spunto da Apple , meno telefoni forniti con adattatori di ricarica nella confezione.

A casa da solo

Se c’è un’altra tendenza che è emersa in pieno vigore durante la pandemia di COVID-19 ed è probabile che rimanga nel 2021, è la nostra ossessione per le nostre case: lavorare da loro, allenarci e rinfrescarle. Oppure, come afferma Adrienne So, scrittrice senior di WIRED, “le aziende scommettono che vorremo mantenere i nostri tappeti aspirati, i nostri addominali tonici e le nostre chiappe fresche”.

Aziende come Samsung, Roborock ed Eufy presenteranno robot aspirapolvere con design accattivanti e nuove tecnologie di pulizia al CES quest’anno. I sanitari diventeranno più “intelligenti”, sì, più elettrodomestici con Wi-Fi e chip Bluetooth inceppati al loro interno.

Per quanto riguarda il fitness connesso, la maggior parte dei produttori di dispositivi indossabili quest’anno salterà il CES, afferma Adrienne. Ma ciò significa che potrebbe essere un anno in cui l’innovazione hardware passa in secondo piano rispetto al software, con maggiore enfasi su app di allenamento e recupero intelligenti, allenatori di corsa basati sull’intelligenza artificiale e servizi di allenamento personalizzati, tutti in esecuzione sul telefono o sullo smartwatch che già possiedi.

E, naturalmente, dove c’è una grave crisi sanitaria, c’è sempre una pugnalata al risoluzionismo tecnologico: il collaboratore di WIRED Boone Ashworth dice che sta ricevendo un sacco di proposte per i gadget di pulizia ad alta tecnologia. Pensa ai purificatori d’aria portatili, ai proteggi schermo antimicrobici e alle stazioni di sanificazione touchless che disinfettano mentre ti mostrano le pubblicità. Alcuni di questi saranno più legittimi di altri, ma è lecito scommettere che, per molti di noi, anche dopo la fine della pandemia, disinfettare le cose potrebbe essere un’ossessione persistente.

Non lo stesso

Non saremo in grado di catturare davvero l’ atmosfera del CES quest’anno: le stranezze, le novità, le dimensioni e la scala dei display, l’eleganza delle concept car. Per non parlare del fatto che la pandemia ha avuto un impatto devastante sull’industria del turismo e dell’ospitalità di Las Vegas e la cancellazione di eventi imponenti come il CES non farà che aumentare il trauma. Ma il CTA afferma che il CES di quest’anno non ha lo scopo di sostituire o ricreare una fiera di persona e che l’organizzazione “non vede l’ora di tornare a casa nostra, Las Vegas, nel 2022 e oltre”. Non avrei mai pensato di scriverlo, ma non vedo l’ora di tornare al CES a Las Vegas prima o poi.

RELATED ARTICLES

Ultime Notizie

Ultimi Tutorial