giovedì, Dicembre 1, 2022
HomeNotizieCosa sono le batterie LiFePO4 e quando dovresti sceglierle?

Cosa sono le batterie LiFePO4 e quando dovresti sceglierle?

Le batterie agli ioni di litio sono presenti in quasi tutti i gadget che possiedi. Dagli smartphone alle auto elettriche, queste batterie hanno cambiato il mondo. Tuttavia, le batterie agli ioni di litio hanno un considerevole elenco di inconvenienti che rendono il litio ferro fosfato (LiFePO4) una scelta migliore.

In che modo le batterie LiFePO4 sono diverse?

A rigor di termini, le batterie LiFePO4 sono anche batterie agli ioni di litio. Esistono diverse varianti nella chimica delle batterie al litio e le batterie LiFePO4 utilizzano fosfato di ferro e litio come materiale catodico (il lato negativo) e un elettrodo di carbonio di grafite come anodo (il lato positivo).

Diagramma che mostra la struttura molecolare del litio ferro fosfato.

Le batterie LiFePO4 hanno la densità di energia più bassa degli attuali tipi di batterie agli ioni di litio, quindi non sono desiderabili per dispositivi con spazio limitato come gli smartphone. Tuttavia, questo compromesso sulla densità di energia presenta alcuni vantaggi evidenti.

I vantaggi delle batterie LiFePO4

Uno dei principali svantaggi delle comuni batterie agli ioni di litio è che iniziano a consumarsi dopo alcune centinaia di cicli di carica. Questo è il motivo per cui il tuo telefono perde la sua capacità massima dopo due o tre anni.

Le batterie LiFePO4 in genere offrono almeno 3000 cicli di carica completi prima che inizino a perdere capacità. Batterie di migliore qualità che funzionano in condizioni ideali possono superare i 10.000 cicli. Queste batterie sono anche più economiche delle batterie ai polimeri di ioni di litio, come quelle che si trovano nei telefoni e nei laptop.

Rispetto a un tipo comune di batteria al litio, al litio nichel manganese cobalto (NMC), le batterie LiFePO4 hanno un costo leggermente inferiore. In combinazione con la maggiore durata di vita di LiFePO4, sono significativamente più economici delle alternative.

Inoltre, le batterie LiFePO4 non contengono nichel o cobalto. Entrambi questi materiali sono rari e costosi e ci sono problemi ambientali ed etici relativi all’estrazione. Ciò rende le batterie LiFePO4 un tipo di batteria più ecologico con meno conflitti associati ai loro materiali.

L’ultimo grande vantaggio di queste batterie è la loro sicurezza comparativa rispetto ad altri prodotti chimici di batterie al litio. Hai sicuramente letto di incendi di batterie al litio in dispositivi come smartphone e balance board.

Le batterie LiFePO4 sono intrinsecamente più stabili rispetto ad altri tipi di batterie al litio. Sono più difficili da accendere, gestiscono meglio temperature più elevate e non si decompongono come tendono a fare altre sostanze chimiche al litio.

Perché stiamo vedendo queste batterie ora?

L’idea delle batterie LiFePO4 è stata pubblicata per la prima volta nel 1996, ma è stato solo nel 2003 che queste batterie sono diventate veramente valide, grazie all’uso di nanotubi di carbonio . Da allora, ci è voluto del tempo prima che la produzione di massa aumentasse, i costi diventassero competitivi e i migliori casi d’uso per queste batterie diventassero chiari.

È stato solo tra la fine degli anni 2010 e l’inizio degli anni 2020 che i prodotti commerciali caratterizzati in modo prominente dalla tecnologia LiFePO4 sono diventati disponibili sugli scaffali e su siti come Amazon.

Quando considerare LiFePO4

A causa della loro minore densità di energia, le batterie LiFePO4 non sono un’ottima scelta per la tecnologia portatile sottile e leggera. Quindi non li vedrai su smartphone, tablet o laptop. Almeno non ancora.

Tuttavia, quando si parla di dispositivi che non devi portare con te, quella densità più bassa all’improvviso conta molto meno. Se stai cercando di acquistare un UPS (Uninterruptible Power Supply) per mantenere acceso il tuo router o workstation durante un’interruzione di corrente, LiFePO4 è un’ottima scelta.

In effetti, LiFePO4 sta iniziando a diventare la scelta preferita per le applicazioni in cui le batterie al piombo acido come quelle che utilizziamo nelle automobili sono state tradizionalmente la scelta migliore. Ciò include l’accumulo di energia solare domestica o i backup di alimentazione collegati alla rete. Le batterie al piombo sono più pesanti, meno dense di energia, hanno una durata molto più breve, sono tossiche e non possono sopportare scariche profonde ripetute senza degradarsi.

Quando acquisti dispositivi a energia solare come l’illuminazione solare e hai la possibilità di utilizzare LiFePO4, è quasi sempre la scelta corretta. Il dispos

RELATED ARTICLES

Ultime Notizie

Ultimi Tutorial