domenica, Novembre 27, 2022
HomeHardwareCos'è il VGA dietro al monitor?

Cos’è il VGA dietro al monitor?

Probabilmente hai visto un connettore video VGA sul retro di un televisore, videoproiettore o persino su un computer. Ti spiegheremo di cosa si tratta, da dove viene e ti aiuteremo a decidere se dovresti usarlo.

Array di grafica video: uno standard video analogico

VGA (abbreviazione di Video Graphics Array) è uno standard video analogico creato da IBM nel 1987 per la serie di computer IBM PS/2 . Da allora, l’industria dei computer ha esteso lo standard e lo ha incluso in milioni di prodotti. VGA utilizza un connettore D-sub a 15 pin ad alta densità (chiamato DE-15), spesso con due viti a testa zigrinata per fissare il connettore in posizione.

Un connettore VGA maschio su un'estremità del cavo

Fino all’arrivo di DVI (poi HDMI subito dopo), i computer utilizzavano comunemente connessioni VGA tra una scheda video e un monitor. In parole povere, VGA è stato più popolare sui computer compatibili con PC IBM dal 1990 al 2005 circa, sebbene alcuni laptop abbiano continuato a includere il connettore anche nell’era del video digitale, probabilmente a causa dell’uso comune della porta nei televisori e nei videoproiettori utilizzati per le presentazioni nelle imprese, nelle scuole e nelle università.

Standard VGA e connettore VGA

È importante notare che “VGA” può significare cose diverse in base al contesto. Ad esempio, c’è una differenza tra lo standard grafico VGA e il connettore VGA stesso. Tradizionalmente, la definizione rigorosa di VGA include un insieme specifico di modalità video, come 640×480 con 16 colori o 320×200 con 256 colori. Quei 16 o 256 colori sono estratti da una tavolozza di 262.144 colori.

La tavolozza VGA predefinita a 256 colori, nota come Modalità 13h.

Ma quello che spesso chiamiamo “connettore VGA” su dispositivi più recenti come computer, televisori e videoproiettori può spesso supportare risoluzioni e profondità di colore molto più elevate rispetto alla definizione rigorosa dello standard video VGA. Storicamente, tali risoluzioni venivano chiamate a volte ” Super VGA ” o ” XGA “. VGA è anche compatibile con i precedenti standard video IBM come CGA ed EGA . Nel tempo, è stato più facile raggrupparli tutti in “VGA” perché utilizzavano il connettore VGA originale.

Dovrei usare VGA o qualcos’altro?

Se dovresti usare VGA o meno dipende dall’applicazione e da ciò che hai a disposizione. In generale, se stai utilizzando un computer o un televisore moderno, ti consigliamo di raggiungere prima uno standard di connessione digitale come HDMI , che ti darà un livello di dettaglio molto più elevato e una qualità dell’immagine più nitida.

Una serie di tipi di porte video.

Se puoi scegliere solo tra VGA e standard video analogici precedenti come video composito o S-Video , dovresti scegliere VGA, in quanto si tradurrà in una migliore qualità dell’immagine.

In alcuni casi, come le installazioni di proiettori legacy in aule, chiese o sale conferenze aziendali, potresti non avere altra scelta che VGA. Se non disponi di una porta VGA sulla tua macchina (cosa che in genere è il caso in questi giorni con hardware più recente), puoi acquistare un adattatore da HDMI a VGA.

Un modo eccellente per collegare un moderno dispositivo compatibile con HDMI a un ingresso VGA su un monitor, TV o proiettore. Testato dallo staff How-To Geek.

Ad esempio, negli ultimi quattro anni abbiamo utilizzato un adattatore Rankie 1080P da HDMI a VGA che include una porta di uscita audio. Supporta un’ampia gamma di risoluzioni e funziona perfettamente, senza bisogno di driver. Per alimentarlo, dovrai collegare il cavo USB incluso a una porta del tuo dispositivo.

RELATED ARTICLES

Ultime Notizie

Ultimi Tutorial