venerdì, Giugno 21, 2024

Cos’è xrOS e cosa aspettarsi dal software per le cuffie AR/VR di Apple

Mancano solo pochi giorni alla Worldwide Developers Conference (WWDC), la conferenza annuale Apple dedicata agli sviluppatori e al software. Come negli anni precedenti, Apple dovrebbe introdurre importanti aggiornamenti a tutti i suoi Sistemi Operativi, ma in occasione della WWDC 2023, è molto probabile che Apple sveli anche xrOS, il software che eseguirà le sue tanto vociferate cuffie per realtà mista AR/VR. . Ecco tutto ciò che ci aspettiamo da esso.

xrOS: cosa c’è in un nome?

Apple non ha riconosciuto pubblicamente l’esistenza delle sue cuffie, ma fonti interne di Apple hanno confermato che il sistema operativo si chiamerà xrOS e Apple ha utilizzato società di copertura nascoste per registrare il nome in vari paesi.

‌xrOS‌ significa “realtà estesa”, alludendo alle funzioni di realtà aumentata e virtuale al centro del dispositivo montato sulla testa. La capitalizzazione del backend è conforme anche alle convenzioni di denominazione che Apple ha adottato per tutti i sistemi operativi nel suo ecosistema.

Secondo iPad-features”>segnalazione di Bloombergè Mark Gurman, Apple vede le cuffie come un dispositivo per giocare, guardare Video in Streaming, videoconferenze, salute e fitness e interfacciarsi con altre persone. Pertanto, ‌xrOS‌ si concentrerà sulla fornitura del miglior ambiente possibile per la distribuzione di tali contenuti.

marchio xrosMarchio denominativo registrato da Apple per “‌xrOS‌” in Nuova Zelanda

Interfaccia utente xrOS

Si ritiene che ‌xrOS‌ abbia un’interfaccia simile a iOS che sarà familiare agli utenti di iPhone e iPad, ma presentata loro e con cui interagirà in un modo completamente nuovo.

Ci aspettiamo una schermata Home dedicata contenente App e widget personalizzabili, che possono essere tutti riorganizzati e tutti visualizzati su due display micro OLED 4K ad alta risoluzione con un massimo di 3.000 pixel per pollice per un’esperienza visiva ricca, realistica e coinvolgente.

Entrambe le mani e gli occhi dell’utente saranno monitorati da più di una dozzina di telecamere ottiche e ci si aspetta che chi lo indossa sia in grado di guardare un oggetto sullo schermo per selezionarlo e usare un gesto della mano come un pizzico per attivare l’oggetto sullo schermo.

googleglassrealtà aumentataL’ormai defunto Google Glass: un primo esempio di interfaccia AR

Il software ‌xrOS‌ potrebbe anche potenzialmente proiettare elementi dell’interfaccia dell’app AR su oggetti reali nel mondo reale per un tipo di effetto di sovrapposizione di realtà mista.

Si dice anche che Apple stia lavorando a una funzione di digitazione in volo che dovrebbe essere un po’ rudimentale al momento del lancio, con Apple che apporterà notevoli miglioramenti nel tempo.

App

Al centro di ‌xrOS‌ ci saranno versioni reinventate di app Apple stock come Safari, Foto, Messaggi, Mappe, Apple TV+, Apple Music, Podcast, Promemoria e Calendario, oltre a un’app FaceTime personalizzata per l’auricolare. L’app Maps presenterà anche e potrebbe incorporare alcune delle funzionalità Look Around e landmark di Apple, consentendo agli utenti di esplorare le città di tutto il mondo.

Gli utenti saranno in grado di lavorare su più app contemporaneamente, mentre un App Store ‌xrOS‌ ospiterà app create per le cuffie, oltre ai contenuti ‌App Store‌ esistenti. Si dice anche che Apple stia adattando le app ‌iPad‌ per l’interfaccia 3D delle cuffie.

premi app store 2022


Inoltre, Apple è pronta a trasformare diversi servizi e app esistenti in esperienze visive coinvolgenti. Ad esempio, gli utenti potranno guardare video in ambienti di realtà virtuale come se stessero guardando uno schermo gigante o partecipare a meditazioni guidate accompagnate da Immagini coinvolgenti, audio e voci fuori campo.

Alcune delle app e dei servizi che si dice offrano esperienze radicalmente diverse in ‌xrOS‌ includono Apple Fitness+, ‌Apple TV+‌ (con particolare attenzione alla visualizzazione di contenuti sportivi come MLB e MLS) e una versione 3D dello strumento collaborativo Freeform di Apple. Per quanto riguarda ‌FaceTime‌, con tutte le telecamere che ci si aspetta che l’auricolare abbia, si dice che le chat individuali presentino avatar realistici che imitano le espressioni facciali e i movimenti del corpo dell’utente.

Si dice anche che Apple abbia creato un’app Libri per la lettura nella realtà virtuale, un’app Salute incentrata sul benessere psicologico e un’app Fotocamera che può acquisire immagini dalle fotocamere delle cuffie.

Giochi e creazione di app

Per convincere le persone ad acquistare le cuffie per realtà mista, Apple dovrà convincere gli utenti che ne vale la pena. Ciò richiederà non solo avvincenti esperienze proprietarie, ma anche innovative app di terze parti da parte degli sviluppatori.

uno screenshot di iron man vrIron Man VR sul visore Meta Quest

Secondo quanto riferito, con i giochi al centro dell’attenzione, si dice che Apple abbia lavorato con un numero selezionato di sviluppatori di giochi per aiutarli ad aggiornare i loro contenuti esistenti per la realtà mista, ma secondo quanto riferito Apple ha anche una solida serie di strumenti disponibili che consentiranno ai non sviluppatori di creare le proprie esperienze AR/VR. Secondo un rapporto, i clienti saranno in grado di creare e rilasciare app AR per l’auricolare utilizzando Siri come assistente, anche se non hanno la capacità di programmare.

Il rapporto paragona lo strumento di Apple a Minecraft e Roblox, che consentono a chiunque di creare facilmente strumenti e mondi 3D. Si dice che Apple stia utilizzando la Tecnologia che ha acquisito dalla Startup Fabric Software con sede a Montreal nel 2017 e che i clienti sarebbero in grado di distribuire le app AR che creano sull’App Store insieme agli sviluppatori.

Vale la pena notare che il rapporto cita fonti che hanno assistito per l’ultima volta a dimostrazioni dello strumento nel 2021, quindi il rapporto si basa su informazioni precedenti ed è possibile che i piani di Apple siano cambiati almeno leggermente nel tempo trascorso da allora. Se quest’ultimo rapporto è ancora accurato è qualcosa che dovremmo imparare presto.

Quando arriverà xrOS?

Funzionalità di testo xrOS Triade blu


È probabile che gli strumenti software di Apple per il visore vengano rivelati al ‌WWDC 2023‌, dando agli sviluppatori il tempo di creare app ed esperienze AR e VR per il visore prima del suo lancio. In tal senso, non vedremo la versione completa di ‌xrOS‌ fino a quando le cuffie non saranno ufficialmente rilasciate al pubblico, e ciò non dovrebbe accadere fino alla fine dell’anno.

Per tutto ciò che sappiamo sull’auricolare, inclusi tutti i dettagli Hardware, assicurati di controllare il nostro riepilogo dedicato all’auricolare AR/VR.

ARTICOLI COLLEGATI:

ULTIMI ARTICOLI: