giovedì, Ottobre 6, 2022
HomeNotizieDazn, decisi i prezzi per guardare la serie A e quanti dispositivi...

Dazn, decisi i prezzi per guardare la serie A e quanti dispositivi si potranno utilizzare

La piattaforma trasmetterà tutta la Serie A per un totale di 10 partite a giornata (7 in esclusiva e 3 in co-esclusiva) a cui si aggiungono La Liga, il massimo campionato spagnolo, e il meglio del calcio internazionale con la Copa Libertadores, Copa Sudamericana, Fa Cup, Carabao Cup, Mls, oltre ai canali tematici di Inter e Milan.

A partire dal 1° luglio, la proposta di Dazn avrà un prezzo di 29,99 euro al mese e, per i nuovi clienti che si abboneranno dall’1 al 28 luglio, è prevista un’offerta di 19,99 euro al mese per 14 mesi.

Ai propri clienti, Dazn comunicherà poi a breve le ulteriori offerte a loro dedicate in aggiunta a quella relativa al costo dell’abbonamento a 19,99 euro al mese anziché 29,99 euro. Sarà possibile disdire l’abbonamento in ogni momento, senza ulteriori costi aggiuntivi e senza restituzione degli sconti fruiti. Oltre al calcio, tutti gli appassionati in Italia potranno godere di un’offerta multisport completa con MotoGP, Moto2 e Moto3, Nfl, Ufc, Matchroom, GGG e Golden Boy per la boxe, Indycar e freccette. A ciò si aggiungono i canali Eurosport 1 HD e 2 HD attraverso cui sarà possibile seguire, tra le altre competizioni, l’avventura olimpica di Tokyo 2020.

Dazn quanti dispositivi – Resta la visione in contemporanea

Ma su quanti dispositivi sarà visibile Dazn con la nuova offerta? Secondo quanto appreso da Calcio e Finanza, gli eventi su Dazn saranno visibili su un massimo di sei dispositivi con la possibilità di visione in contemporanea dello stesso evento su due dispositivi.

Dunque, la possibilità di avere accesso ai contenuti su due dispositivi in contemporanea resterà invariata rispetto a ora. Inoltre, come di consueto, sarà possibile disdire l’abbonamento in ogni momento, senza ulteriori costi aggiuntivi e senza restituzione degli sconti fruiti.

RELATED ARTICLES

Ultime Notizie

Ultimi Tutorial