martedì, Ottobre 4, 2022
HomeDisney PlusDisney Plus ha aggiunto 8 milioni di nuovi abbonati

Disney Plus ha aggiunto 8 milioni di nuovi abbonati

La Disney ha aggiunto 7,9 milioni di nuovi abbonati al suo servizio di streaming Disney Plus durante i primi tre mesi del 2022, ha annunciato mercoledì la società nel suo rapporto sugli utili del secondo trimestre . Ciò porta il totale a circa 87,6 milioni in tutto il mondo, esclusi i 50,1 milioni di persone abbonate a Disney Plus Hotstar a livello internazionale. Solo negli Stati Uniti e in Canada, Disney Plus ha ora 7,1 milioni di abbonati in più rispetto a un anno fa, con 44,4 milioni.

La società ha anche affermato che il numero di abbonati per tutte le sue offerte di streaming, inclusi Hulu ed ESPN Plus, è cresciuto fino a oltre 205 milioni, un aumento rispetto ai 196,4 milioni registrati a gennaio .

Questa è una notizia migliore rispetto a quella di Netflix di recente. Il mese scorso, la società di streaming ha riferito di aver perso 200.000 abbonati rispetto al trimestre precedente, il primo calo in oltre un decennio. È anche una crescita più rapida rispetto a HBO e HBO Max, che hanno registrato 3 milioni di nuovi abbonati lo scorso trimestre (con circa 77 milioni di clienti totali, HBO è ancora molto indietro rispetto a Disney). Vale anche la pena notare che Netflix ha ancora circa 222 milioni di abbonati.

Naturalmente, tutte queste società stanno facendo meglio di CNN Plus, che è stata lanciata e ha chiuso nell’arco di poche settimane.

La Disney riporta anche che sta guadagnando di più per abbonato Disney Plus di quanto non fosse stato in precedenza, almeno negli Stati Uniti. Laddove il suo reddito mensile medio per abbonato pagato era di $ 6,01, ora è di $ 6,32. La Disney afferma che ciò è dovuto a “un aumento dei prezzi al dettaglio e un mix inferiore di abbonati all’ingrosso”.

Nonostante ciò, Disney Plus sta effettivamente perdendo i soldi dell’azienda a un ritmo maggiore rispetto a prima. La Disney afferma che ciò è dovuto ai maggiori costi di produzione, pubblicità e tecnologia. Sembra improbabile che quei costi scendano e l’aumento dei prezzi, come ha fatto Netflix , potrebbe interrompere la crescita degli abbonati. Tutto ciò messo insieme rende ovvio il motivo per cui la Disney sta cercando di creare un livello supportato dalla pubblicità prima piuttosto che dopo.

Un’ultima nota interessante arriva proprio in cima ai guadagni della Disney. La società osserva che la sua crescita dei ricavi è avvenuta nonostante abbia rinunciato a un miliardo di dollari di entrate per terminare anticipatamente il contratto di licenza di un cliente per contenuti cinematografici e televisivi al fine di utilizzare i contenuti sui propri servizi di streaming. Il rapporto non specifica con quale dei clienti Disney si trattasse di questo accordo, ma la società era chiaramente disposta a prendere un grosso colpo per ottenere qualcosa su Disney Plus. Variety e The Hollywood Reporter hanno ipotizzato che ciò potesse riguardare gli spettacoli Marvel che erano su Netflix , prima che si trasferissero bruscamente a Disney Plus a marzo .

RELATED ARTICLES

Ultime Notizie

Ultimi Tutorial