HomeNotizieEA annuncia la nuova tecnologia anti "pezzotto"

EA annuncia la nuova tecnologia anti “pezzotto”

Anche i migliori videogiochi possono essere rovinati se gli imbroglioni possono operare impunemente. EA distribuirà un nuovo software anti-cheat in FIFA 23, sperando di sconfiggere anche gli imbroglioni più sofisticati. Il software EA AntiCheat (EAAC) è una soluzione completamente personalizzata sviluppata internamente da EA che blocca gli imbroglioni collegandosi al tuo PC Windows a livello di kernel. Probabilmente funzionerà, ma ci sono implicazioni sulla privacy e sulla sicurezza.

Secondo EA, la maggior parte degli imbrogli è passata a tecniche a livello di kernel. Come nella maggior parte dei sistemi operativi, il kernel di Windows ha accesso privilegiato a tutte le parti del sistema. Collegandosi al livello più basso del sistema, il software cheat può eludere il rilevamento da parte di meccanismi che funzionano a livelli più alti con meno accesso al sistema operativo sottostante. Alcuni tipi comuni di software cheat includono “aimbot” che possono bloccare il mirino sulla testa di un giocatore avversario e “wallhack” che rivelano la posizione di altri giocatori. In FIFA, dove farà il suo debutto l’EAAC, gli imbroglioni possono usare hack che usano l’IA per segnare gol, modificare le statistiche dei giocatori e impedirti di essere espulso per essere andato in AFK.

Le tecnologie anti-cheat a livello di kernel non sono esclusive di EA e EAAC presenterà lo stesso inconveniente di sistemi simili come Ricochet di Activision. Tutto ciò che può accedere a Windows a livello di kernel è un potenziale rischio per la sicurezza: può vedere tutto ciò che fai senza restrizioni. Qualsiasi difetto o vulnerabilità in questo software potrebbe fornire un’apertura a qualcuno per ottenere il controllo totale sulla tua macchina. Devi anche fidarti implicitamente di EA per non abusare di questo livello di accesso. È come dare a qualcuno le chiavi di casa tua e confidare che non ti frugherà nei cassetti mentre dormi.

Elise Murphy, direttore senior della sicurezza dei giochi di EA, osserva che il suo team è composto da “videogiocatori inclini alla tecnologia” che ne comprendono le potenziali implicazioni, quindi si sono concentrati sulla privacy e sulla sicurezza. EAAC accederà al kernel solo quando FIFA 23 è in esecuzione e lo strumento sarà limitato nei dati che può raccogliere dal sistema. Non raccoglierà informazioni sulla tua cronologia di navigazione, applicazioni non associate a giochi EA o qualsiasi altra cosa che non può aiutare a smettere di barare.

Tuttavia, dipende da quanto ti fidi di EA. Anche se il team ha le migliori intenzioni, ogni software ha dei bug. Qualsiasi difetto in EAAC potrebbe essere potenzialmente devastante per i giocatori di FIFA, quindi la società deve essere più vigile e veloce con le patch. Il team di sicurezza del gioco sta lavorando con gli sviluppatori per determinare le esigenze di ogni progetto e ciò potrebbe significare che EAAC arriverà a più giochi in futuro.

RELATED ARTICLES

Ultime Notizie

Ultimi Tutorial