mercoledì, Febbraio 1, 2023
HomeElon MuskEcco i test sulle scimmie che Elon Musk esegue per testare Neuralink...

Ecco i test sulle scimmie che Elon Musk esegue per testare Neuralink (VIDEO)

Il proprietario di Neuralink, Elon Musk, ha affermato che i documenti per la sperimentazione umana sono stati presentati alla Food and Drug Administration (FDA) statunitense, che secondo lui potrebbe portare a sperimentazioni umane della tecnologia di impianto cerebrale dell’azienda “in circa sei mesi”.

Neuralink, che Musk ha contribuito a creare nel 2016, sta sviluppando un sistema che collega direttamente il cervello umano a un’interfaccia del computer. Crede che la tecnologia, parte della quale è impiantata direttamente nel cervello, un giorno consentirà alla mente umana di controllare gadget e programmi semplicemente attraverso il pensiero, aprendo potenzialmente un mondo completamente nuovo per le persone con disturbi cerebrali e condizioni come la paralisi.

Nell’aprile 2021, Neuralink ha dimostrato le prime prove della tecnologia mostrando una scimmia che gioca a Pong solo pensandoci.

Questa volta, durante uno speciale evento show-and-tell tenutosi mercoledì sera, un nuovo video mostrava una scimmia diversa che utilizzava processi mentali per spostare il cursore del mouse su una tastiera mentre effettuava anche selezioni per creare parole. Descrivendo le azioni della scimmia come “digitazione telepatica”, Musk ha affermato che la dimostrazione solleva la possibilità che “qualcuno senza interfaccia con il mondo esterno [sia in grado] di controllare il proprio telefono meglio di qualcuno che ha le mani funzionanti”. Puoi guardare la scimmia in azione nel video qui sotto:

Musk ha affermato di ritenere che la tecnologia di Neuralink sia ora a un punto in cui le prove umane sarebbero al sicuro, arrivando al punto di affermare che se uno dei suoi figli avesse subito un incidente in cui la tecnologia di Neuralink potrebbe potenzialmente aiutare, si sarebbe “sentito a suo agio” andando avanti con l’impianto, aggiungendo: “Almeno secondo me, non sarebbe pericoloso”.

Il co-fondatore di Neuralink ha affermato in precedenza che versioni future e più avanzate della tecnologia potrebbero persino essere in grado di funzionare in un modo che consentirà ai paraplegici di camminare di nuovo.

Ma, naturalmente, le autorità di regolamentazione avranno l’ultima parola sul suo utilizzo, con Neuralink che spera di ottenere il via libera dalla FDA il prossimo anno per portare la sua tecnologia al livello successivo.

Altri hanno lavorato su una tecnologia simile, con alcuni progressi significativi .

Musk ha anche voluto affrontare le preoccupazioni sul benessere degli animali durante la presentazione. Ha descritto le scimmie utilizzate da Neuralink come “felici” e ha affermato che non sono “legate a una sedia” quando svolgono compiti che comportano anche ricompense regolari basate sul cibo. Ha aggiunto che prima di considerare di inserire un dispositivo Neuralink nel cervello di un animale, “facciamo tutto il possibile con rigorosi test da banco, quindi non siamo sprezzanti nell’inserire dispositivi negli animali. Siamo estremamente attenti e vogliamo sempre che il dispositivo, ogni volta che eseguiamo l’impianto, sia di conferma, non esplorativo.

RELATED ARTICLES

Ultime Notizie

Ultimi Tutorial