HomeFacebookFacebook aggiunge i negozi ecommerce a WhatsApp e altre nuove funzioni

Facebook aggiunge i negozi ecommerce a WhatsApp e altre nuove funzioni

Facebook sta rendendo ancora più facile acquistare cose mentre scorri le foto del cane del tuo compagno di laboratorio del liceo. Sì, Instagram Shops e Facebook Marketplace sono già in primo piano nelle schede di navigazione in basso delle app. Ma ora puoi fare acquisti anche su WhatsApp, insieme ad altri aggiornamenti.

Oggi in una Live Audio Room, il CEO Mark Zuckerberg ha annunciato tre aggiornamenti di e-commerce in arrivo sui prodotti Facebook: Shops on WhatsApp e Marketplace, Shops Ads e Instagram Visual Search.

“Più di 1 miliardo di persone utilizzano Marketplace ogni mese, quindi stiamo rendendo più facile per le aziende portare i loro negozi in Marketplace per raggiungere ancora più persone”, ha scritto Zuckerberg in un post su Facebook. Quando i clienti visualizzano un negozio su WhatsApp, avranno la possibilità di chattare con un’azienda prima di acquistare qualcosa.

Alla sua conferenza F8 all’inizio di questo mese, Facebook ha rivelato gli aggiornamenti a WhatsApp for Business: in precedenza, potevano essere necessarie settimane per configurare un account aziendale, ma ora le aziende possono registrarsi in pochi minuti. Sebbene WhatsApp abbia più di 2 miliardi di utenti globali, solo circa 175 milioni di persone inviano messaggi ogni giorno con account WhatsApp Business per cose come l’assistenza clienti. Dal momento che Facebook ha spinto l’e-commerce su piattaforme come Instagram, ha senso che questa iniziativa si estenda anche a WhatsApp.

L’implementazione di Shops in WhatsApp inizierà presto e l’inventario di Shops in Marketplace è ora disponibile per Shops negli Stati Uniti con checkout in loco.

La funzione successiva, Shops Ads, mira a fornire un’esperienza di acquisto più personalizzata basata sulle abitudini di acquisto individuali delle persone. Zuckerberg ha dichiarato: “Stiamo lanciando la possibilità per un’azienda di inviare gli acquirenti dove è più probabile che tu effettui un acquisto in base al tuo comportamento di acquisto”. A partire da ora, gli annunci dinamici AR sono disponibili negli Stati Uniti: aziende come Huda Beauty e Laura Mercier utilizzano questi annunci per consentire ai clienti di testare le tonalità del rossetto con AR prima di effettuare un acquisto.

Questi AR try-on esperienze sono rese disponibili attraverso l’integrazione API con Modiface e perfetto Corp . All’inizio di quest’anno, Pinterest ha collaborato con ModiFace per lanciare una prova di ombretti AR.

Su Instagram, nei prossimi mesi verrà implementata una funzione di ricerca visiva basata sull’intelligenza artificiale.

“Molta scoperta dello shopping inizia con la scoperta visiva, giusto, quindi vedi qualcosa che pensi sia fantastico. E poi, sai, forse vuoi vedere altri prodotti che sono così, o vuoi capire come ottenere quel prodotto”, ha spiegato Zuckerberg. “E questo è il tipo di problema con cui l’intelligenza artificiale può davvero aiutare”.

Usando questa intelligenza artificiale, le persone saranno in grado di caricare le proprie foto, anche quelle che non hanno pubblicato su Instagram, per trovare elementi simili. Facebook non è la prima azienda a utilizzare questa tecnologia , ad esempio Cadeera , Donde Search o Stye.ai. Ma portare questa tecnologia sulle principali piattaforme potrebbe cambiare il modo in cui facciamo acquisti, che sembra essere l’obiettivo attuale di Facebook.

RELATED ARTICLES

Ultime Notizie

Ultimi Tutorial