giovedì, Febbraio 9, 2023
HomeMicrosoftFine di un'era: Microsoft smette di vendere licenze Windows 10

Fine di un’era: Microsoft smette di vendere licenze Windows 10

Microsoft ha annunciato che cesserà ufficialmente la vendita delle licenze di Windows 10 attraverso il suo sito Web il 31 gennaio , segnando la fine del regno dell’attuale sistema operativo più popolare al mondo.

Il sistema operativo (disponibile nelle varianti Home e Pro ) è in circolazione dalla fine del 2014, con un rilascio pubblico completo a luglio 2015. Dopo le vacillanti disavventure che sono state Windows Vista, 7 e 8, Windows 10 è stata una boccata d’aria fresca: un ritorno, sentito da molti, ai giorni di gloria di Windows XP e alla sua interfaccia semplice ed efficace.

Sebbene il nuovo arrivato sul blocco Windows 11 sia arrivato verso la fine del 2021, compiendo ormai più di un anno, l’adozione non è stata esattamente rapida ; a dicembre dello scorso anno, la quota di mercato detenuta da Windows 10 era ancora più di quattro volte quella del suo successore.

Se desideri acquistare una copia di Windows 10 Home o Pro direttamente da Microsoft , dovrai farlo entro la fine di gennaio. Il sistema operativo costa $ 139 / £ 120 / AU $ 225 per la variante Home standard e $ 200 / £ 220 / AU $ 339 – no, non sappiamo perché la versione britannica di Windows 10 Pro sia più costosa.

Non su Windows 11 ancora? Non avere paura

Fortunatamente, Windows 10 continuerà a ricevere importanti aggiornamenti di sicurezza e stabilità ancora per un po’. Microsoft aveva precedentemente confermato che il supporto ufficiale per il sistema operativo sarebbe terminato il 14 ottobre 2025 , quindi non c’è bisogno di affrettarsi se non hai ancora eseguito l’aggiornamento all’ultima versione di Windows.

Questa notizia della fine della vendita di Windows 10 segue da vicino la fine effettiva di Windows 7, 8 e 8.1 , poiché Microsoft ha smesso di fornire aggiornamenti per quei sistemi operativi il 10 gennaio. Siamo stati felici di vedere Windows 8 morto e sepolto , ma lì ci sono ancora molti utenti là fuori che utilizzano versioni precedenti alla 10, che ora sono lasciate aperte a bug e attacchi informatici.

Vale la pena notare che mentre Microsoft non venderà più Windows 10 per il download tramite il suo sito Web, i venditori di terze parti probabilmente continueranno a conservare i codici di installazione per il sistema operativo ancora per un po’, quelli non diventeranno improvvisamente non validi. Inoltre, non abbiamo modo di sapere quali accordi Microsoft potrebbe avere con i suoi partner OEM, quindi ci sono tutte le possibilità che i produttori di laptop e PC desktop continueranno ad acquistare copie di Windows 10 da utilizzare nei loro prodotti nel frattempo. Probabilmente possiamo ancora aspettarci di vedere il sistema operativo apparire in tutto, dai laptop economici ai potenti laptop da gioco quest’anno.

Se stai utilizzando un sistema operativo precedente e preferisci utilizzare Windows 10 anziché 11 in questo momento, è anche importante ricordare che potresti già acquistare il sistema operativo a un prezzo inferiore da altre fonti anche prima che Microsoft annunciasse che non lo avrebbe più venduto direttamente . Amazon ha chiavi più economiche, ma puoi anche essere un po’ furbo e ottenere una chiave OEM da fonti come Kinguin per ancora meno. Tieni presente, tuttavia, che questi non sono necessariamente i rivenditori più affidabili, quindi ti assumerai un certo grado di rischio.

Non sorprende davvero che Microsoft stia avviando il processo di invio di Windows 10 alla grande scheda madre nel cielo. L’adozione di Windows 11 non è stata così rapida come probabilmente avrebbe voluto il gigante della tecnologia, quindi si spera che questa spinta vedrà sempre più persone passare alla versione più recente del sistema operativo.

RELATED ARTICLES

Ultime Notizie

Ultimi Tutorial