mercoledì, Febbraio 28, 2024

Gli occhiali Frame di Brilliant Labs con IA di OpenAI e Perplexity: realtà aumentata e comunicazione assistita

OCCHIALI DEL FUTURO: BRILLIANT LABS LANCIANO I FRAME
Gli occhiali per la Realtà Aumentata con IA chiamati Frame, realizzati da Brilliant Labs, sono in fase di preordine e stanno suscitando grande interesse. La Startup, con sede a Singapore ma con attività di progettazione tra Stoccolma e San Francisco, vanta alle spalle il talento dell’ex programmatore di Apple, Bobak Tavangar. I Frame hanno subito attirato l’attenzione per tre peculiarità: si basano su un progetto open source, pesano solo 39 grammi e sono proposti ad un prezzo relativamente accessibile, fissato a 349 dollari con preordine già attivo in tutto il mondo e spedizioni che partiranno da aprile.

DETTAGLI TECNICI ED ESTETICI DEI FRAME
Il design dei Frame è indubbiamente azzeccato e di tendenza; il peso così contenuto li rende molto più leggeri rispetto ad altri dispositivi simili. Inoltre, Brilliant Labs ha deciso di seguire la filosofia open source, pubblicando la dima del suo prodotto AR chiamato Monocle su GitHub. Questo approccio consente ad altri sviluppatori di creare applicazioni personalizzate, ampliando notevolmente il potenziale dei Frame.

CARATTERISTICHE TECNICHE DEI FRAME
I Frame sono equipaggiati con due lenti AR (con possibilità di annettere lenti graduate) alimentate da pannelli Micro OLED con luminosità di picco di 3.000 nit. Inoltre, sono dotati di un’unità inerziale con 6 gradi di liberà (6DoF IMU), un microfono, una fotocamera e batterie posizionate al termine delle due stanghette che si ricaricano con un adattatore a forma di naso chiamato Mister Power. Tale accessorio garantisce agli occhiali un’autonomia di un giorno, permettendone un utilizzo continuativo.

Intelligenza Artificiale E FUNZIONI DEI FRAME
Un elemento distintivo dei Frame è l’integrazione di intelligenza artificiale, in particolare di modelli di OpenAI e Perplexity. Le lenti AR e i Micro OLED permettono la visualizzazione della Realtà Aumentata, mentre l’IA generativa di OpenAI e Perplexity fornisce funzioni avanzate quali la ricerca e l’analisi Video della realtà, la traduzione e l’assistente vocale basato su ChatGPT per iOS e Android.

IPOTESI SULL’UTILIZZO DEI FRAME
Nonostante le caratteristiche tecniche impressionanti, rimane un punto interrogativo sull’effettivo utilizzo dei Frame. Sebbene siano già in fase di preordine, le informazioni riguardo alle funzioni esatte e alle applicazioni disponibili sono ancora scarse. Il video di presentazione mostra alcune funzionalità, come la ricerca per Immagini e la generazione, la visualizzazione di valori nutrizionali degli alimenti e la traduzione. Tuttavia, non sono ancora chiare tutte le potenzialità di questi innovativi occhiali AR.

CONNESSIONE DATI E FUTURO DEI FRAME
Un ulteriore punto in sospeso riguarda la connettività dati necessaria per alimentare le IA generative integrate nei Frame. Sebbene siano dotati di Bluetooth 5, il collegamento con uno Smartphone sembra essere una componente essenziale per accedere a tutte le funzioni dei dispositivi.

IL FUTURO DEI FRAME: APERTURA A SVILUPPATORI ED UTILIZZATORI
Nonostante le incertezze sulle funzionalità e sull’utilizzo concreto, l’approccio open source adottato da Brilliant Labs offre grandi potenzialità. La possibilità di accesso ai progetti e ai codici, insieme alla partnership con realtà come OpenAI e Perplexity, lasciano intravedere numerose opportunità sia per gli sviluppatori esterni che per gli utenti finali.

CONCLUSIONE
Gli occhiali del futuro stanno aprendo prospettive innovative nel panorama della Realtà Aumentata. La versatilità offerta dall’IA e la possibilità di personalizzazione tramite progetti open source rappresentano un nuovo modo di vivere la Tecnologia. Nonostante ci siano ancora alcuni punti oscuri, i Frame di Brilliant Labs promettono di essere un passo avanti verso un’esperienza sempre più avanzata e personalizzata.

ARTICOLI COLLEGATI:

ULTIMI ARTICOLI: