giovedì, Febbraio 2, 2023
HomeVideogiochiGod of War: RagnarokGod of War Ragnarok: 7 consigli e trucchi per iniziare

God of War Ragnarok: 7 consigli e trucchi per iniziare

Kratos e Atreus sono tornati, più grandi, e si preparano ad affrontare sfide ancora più grandi in God of War Ragnarok. L’evento apocalittico titolare è incombente e negli anni tra l’originale e il sequel, padre e figlio si sono preparati. Tu, come giocatore, potresti non aver toccato il gioco precedente per anni o non averlo mai giocato affatto. Anche se quel gioco è fresco nella tua mente, questo sequel aggiunge qualcosa di nuovo al mix da imparare.

I controlli iniziali e la sensazione di God of War Ragnarok ti saranno familiari se hai giocato al riavvio. Stai ancora controllando Kratos dalla stessa prospettiva ravvicinata e facendo a pezzi i nemici mitologici con la tua arma preferita. Sebbene ciò possa farti superare gli orari di apertura, c’è molto di più che dovrai cogliere per tenere il passo con la curva di difficoltà che questo gioco ha in serbo per te.
Per sentirti davvero come il Dio della guerra, ecco alcuni suggerimenti e trucchi essenziali per God of War Ragnarok .

Accessibilità

Immagine di Kratos e Atreus che mostra la modalità ad alto contrasto di God of War Ragnarok.

Prima ancora che il gioco si avvii al menu principale, God of War Ragnarok ti presenterà una serie di opzioni e interruttori di accessibilità. Seguendo la tendenza di tutti i giochi first party di Sony con controlli di accessibilità ampi e molto dettagliati, God of War Ragnarok ancora una volta ti consente di personalizzare l’esperienza a tuo piacimento. Potresti essere tentato di saltare tutto questo se non hai disabilità che potrebbero ostacolare il tuo divertimento, ma qui ci sono molte impostazioni che tutti potrebbero trovare utili.

Questi saranno per lo più soggettivi, quindi esamina l’intero elenco per vedere cosa pensi personalmente che renderebbe il gioco più divertente. Sebbene amiamo usare i sottotitoli, potresti trovarli fonte di distrazione. Detto questo, eccone alcuni che pensiamo siano straordinari.

Primo, odiamo schiacciare i pulsanti e scopriamo che non siamo soli in quell’odio. God of War Ragnarok riporta alla mente eventi a tempo rapido, anche se non così abbondantemente come la trilogia originale, che include tocchi a tempo e prompt di mashing rapido. Invece di sforzarti, ti consigliamo vivamente di utilizzare l’opzione del pulsante di attesa per il mashing. È molto più comodo e non toglie nulla all’esperienza.

Un’ottima opzione di qualità della vita, soprattutto se sei appassionato di esplorare molto, è quella di saltare automaticamente senza premere il pulsante circolare. Normalmente, anche a pieno sprint, Kratos si fermerà di colpo in un varco e aspetterà che tu colpisca il cerchio prima di saltare. È solo un passaggio in più che non è necessario, soprattutto quando si salgono più gradini o si scala un muro. Sembra molto più naturale, e quasi come un vecchio gioco di Zelda, muovere semplicemente la levetta nella direzione desiderata e sapere che Kratos scalerà, cadrà, salterà, ecc. per continuare senza interrompere il suo passo.

In combattimento, le cose possono diventare frenetiche quando si affrontano più nemici veloci. Ciò è reso ancora più problematico grazie a quanto può essere stretta la fotocamera su Kratos. Per tenerne traccia, consigliamo vivamente di attivare le funzioni di blocco. Premendo la levetta sinistra, ti concentrerai su un nemico, ma ci sono altre due impostazioni per renderlo ancora più utile. Questi ti consentono di scorrere tra i bersagli usando la levetta destra, e il secondo aggiunge la possibilità al gioco di agganciarsi automaticamente a un nuovo nemico quando quello su cui ti concentri viene sconfitto. Non è così scattante come potresti desiderare, ma è molto meglio che lasciarlo fuori.

Infine, l’opzione di raccolta automatica, impostata per funzionare durante il combattimento, è un vero toccasana. Puoi impostarlo in modo che funzioni solo fuori dal combattimento, ma riteniamo che aiuti davvero solo in battaglia poiché non dovrai preoccuparti di correre con HP bassi e schiacciare il cerchio, cercando di ottenere quel calo di salute nel tempo. Invece, Kratos calpesterà automaticamente HP e raccoglierà rabbia durante un combattimento senza che tu debba togliere le mani dai controlli. Non preoccuparti, non li romperà se è pieno di HP e li sprecherà.

Esplora a tuo piacimento

Kratos e Atreus navigano sull'acqua in God of War Ragnarok.

God of War (2018) ti ha dato un bel HUB da esplorare. God of War Ragnarok ha più che raddoppiato il potenziale di esplorazione nei suoi vari regni, così come durante le sezioni più lineari. Molto spesso troverai percorsi opzionali che conducono a tesori, artefatti, corvi di Odino e altre chicche. A meno che tu non sia bloccato in un pezzo fisso di qualche tipo, prendi sempre prima la strada meno battuta.

È facile sapere in che direzione dovresti andare in base a dove sta andando Atreus o qualsiasi altro compagno. Se vedi un percorso diviso e Atreus che corre lungo il lato destro, prendi la sinistra e guarda cosa trovi. Non tornerai mai a mani vuote e ogni frammento di Hacksilver, risorse o materiale di aggiornamento sarà utile.

Una cosa da ricordare quando si esplora è che God of War Ragnarok è molto più verticale dell’ultimo titolo. Quei secchi secchi appesi familiari sono tornati, ma troverai anche aree in cui puoi arrampicarti o usare le tue catene per arrampicarti molto più spesso. Potresti anche aver bisogno di sbloccare alcuni di questi percorsi verticali con il fuoco della tua catena o una delle frecce di Atreus, quindi non dare per scontato che tutto ciò che vale la pena trovare sia all’altezza degli occhi.

I puzzle sul petto sono tornati

God of War Ragnarok Atreus tocca un murale.

Durante quell’esplorazione, troverai tutti i tipi di forzieri, inclusi i forzieri delle rune che richiedono di risolvere un puzzle ambientale per essere aperti. Sono tornati gli stessi tipi del primo gioco, come trovare e colpire le campane in breve tempo, far girare gli ingranaggi per mostrare le rune corrette o semplicemente rompere le rune corrispondenti nell’ambiente.

Se ti imbatti in uno di questi forzieri, trovare almeno la prima parte della sua soluzione è in genere molto semplice. Questo ti dirà che tipo di enigma devi risolvere per aprirlo, ma all’inizio ne troverai alcuni che non possono essere risolti fino a dopo. Se possono essere risolti, allora non lasciare quell’area fino a quando non avrai risolto e saccheggiato il forziere. Dovrai essere intelligente nel cercare nell’area, ma la soluzione per un forziere non è mai lontana dal forziere stesso.

Non essere avaro

Sindri che esamina un arco.

Potresti sentirti riluttante a spendere il tuo Hacksilver e creare materiali all’inizio del gioco, e questo è giusto. God of War Ragnarok continua a includere diverse armature e accessori per potenziare Kratos e Atreus, ognuno dei quali può essere aggiornato, ma una volta raggiunta la tua prima area HUB aperta, generalmente avrai risorse sufficienti per aggiornare ciò che ti piace. God of War Ragnarok è duro, anche normalmente, quindi cercare di accumulare tutti i tuoi soldi e materiali fino a quando non ottieni equipaggiamento per la fine del gioco non andrà molto bene per te.

Le tue armi utilizzano anche materiali di aggiornamento esclusivi, quindi se hai la possibilità di aggiornarli, fallo. Non c’è assolutamente alcun vantaggio nell’attesa, e in effetti, questo ti impedirà di acquistare nuove abilità oltre a fare meno danni.

Tornando di nuovo all’esplorazione, trovare denaro è semplice. Lo otterrai da forzieri, da terra, da nemici e vasi sospesi e altro ancora. Tuttavia, se sei un fan di Zelda, sarai felice di sapere che puoi ancora ottenere denaro facile rompendo i vasi. Scatole e barili non contano, ma se vedi della ceramica, lanciaci l’ascia per guadagnare qualche soldo veloce. Non è molto per vaso, ma sarà più che sommato nel corso del gioco.

Inoltre, mentre acquisti i tuoi potenziamenti e armature, assicurati di passare all’opzione Vendi . Mentre potresti vendere qualsiasi armatura che sai che non userai mai, le cose che vorrai sempre scaricare sono i tuoi oggetti da collezione. Una volta raccolti, sono nel tuo diario e contati, quindi non c’è bisogno di temere di venderli e non contare per quell’attività. Vai avanti e scarica tutti quei ninnoli per soldi facili.

Ricorda di spendere XP

Kratos guarda l'Ascia del Leviatano.

God of War Ragnarok è sorprendentemente sottile riguardo al sistema di abilità. Kratos e Atreus guadagnano ciascuno i propri XP dedicati questa volta che assegnerai tra i loro diversi alberi delle abilità. Tuttavia, dopo il tutorial iniziale, riceverai pochissimi, se non nessuno, promemoria per spendere quel mucchio di XP che hai accumulato.

Assicurati di controllare quanti XP hai e quali abilità stai mirando a ottenere, almeno ogni volta che trovi un negozio. Proprio come il tuo Hacksilver e i materiali, sederti su XP non ti fa bene quando ci sono nuove mosse che potresti imparare.

Usa l’ambiente

Un gigantesco mostro lucertola salta su Kratos in God of War Ragnarok.

Il combattimento in God of War Ragnarok è costruito sulla base dell’ultimo gioco ma migliorato con alcune nuove entusiasmanti opzioni che dovresti prendere l’abitudine di sfruttare quando possibile. La prima e più diffusa è la verticalità delle arene di combattimento. Più che mai, i nemici si sposteranno tra le parti elevate dell’area per attaccare a distanza o sfuggirti. Non lasciare che siano gli unici a utilizzare l’ambiente a proprio vantaggio. Ti verrà insegnato molto presto su un nuovo attacco in picchiata che dovresti cercare di tirare fuori ogni volta che sei posizionato sopra un bersaglio. Oh, e vai avanti e butta o getta i nemici dalle sporgenze verso una morte facile e veloce quando possibile.

Un nuovo trucco che non ti è stato detto è che alcuni oggetti nell’ambiente possono essere usati in combattimento. Oltre a cose come vasi esplosivi appesi o appoggiati in determinate aree, troverai anche tronchi d’albero specifici e lastre di roccia che ti danno un suggerimento circolare quando ti avvicini. Colpisci questo prompt e Kratos userà l’oggetto in questione come arma temporanea o proiettile per tonnellate di danni. Non sono necessari per vincere alcun combattimento, ma li rendono assolutamente più facili e divertenti.

Tieni sempre una pietra della resurrezione

Kratos e Thor si scontrano in God of War Ragnarok.

Sei un dio, ma ormai dovremmo essere tutti pienamente consapevoli che anche gli dei possono cadere. Per assicurarti di non rimanere giù, tieni sempre in tasca una comoda pietra della resurrezione. Questi possono essere acquistati a buon mercato da Brok o Sindri, anche se ti è permesso solo uno alla volta. Se sei sconfitto in un combattimento e scendi, premi Square per far precipitare il tuo alleato e darti una seconda ventata.

Non tornerai con la piena salute, anzi, sarà un po’ debole, quindi se non ci sono raccolte di cure in giro e qualunque cosa tu stia combattendo non è vicina alla morte, questo è il momento perfetto per far scoppiare il tuo Spartan Rage per riguadagnare parte di quegli HP e infliggere danni sicuri prima di subire un altro brutto colpo o due e cadere di nuovo.

RELATED ARTICLES

Ultime Notizie

Ultimi Tutorial