sabato, Luglio 20, 2024

Google avvia i test per la nuova funzione antifurto su Android

NUOVA FUNZIONE ANTIFURTO Android: Google AVVIA I PRIMI TEST

Il nuovo sistema “antifurto” per Smartphone Android è stato presentato nello scorso mese di maggio e, a quanto pare, i primi test verranno avviati a breve.

La scelta per quanto concerne il territorio interessato dalle prove è il Brasile che, visto l’elevato numero di abitanti e i tanti casi di furti di telefoni rappresenta l’ambiente ideale per le prove effettuate da Google.

Allo stato attuale, visto lo stato embrionale del nuovo sistema antifurto, non è dato sapere quanto dureranno i test e se questo sarà effettivamente implementato su scala mondiale, anche se l’implementazione dovrebbe avvenire già nel contesto di Android 15. Molto, in tal senso, dipenderà da cosa succederà in Brasile nei prossimi mesi.

THEFT DETECTION LOCK: LA FUNZIONE ANTIFURTO DI ANDROID VIENE MESSA ALLA PROVA IN BRASILE

L’impegno di Google nel contesto di privacy e Sicurezza va ben oltre questo sistema antifurto. L’azienda di Mountain View, per esempio, ha parlato di un vault chiamato “private space” che dovrebbe consentire la conservazione in un luogo sicuro di App e dati sensibili.

In ottica privacy, qualche mese fa Google ha proposto un nuovo selettore di foto ai propri utenti che, oltre ad affidarsi alla Tecnologia cloud, offre una maggiore riservatezza.

Al di là dei furti, ciò che preoccupa maggiormente gli utenti Android sono i rischi legati alla cybersicurezza. In questo contesto, infatti, i casi di attacchi informatici rappresentano un pericolo sempre più preoccupante.

L’implementazione di un sistema antifurto efficace potrebbe contribuire a garantire una maggiore sicurezza per gli utenti di smartphone Android, specie in paesi ad alto tasso di criminalità come il Brasile.

Il nuovo sistema, se dimostrerà la sua efficienza durante i test in corso, potrebbe rivoluzionare il modo in cui gli utenti proteggono i propri dispositivi e i dati personali in caso di furto o smarrimento.

L’attesa, dunque, è alta per vedere come si evolverà questa nuova funzionalità e se verrà effettivamente implementata su scala globale per migliorare la sicurezza degli utenti di Android in tutto il mondo.

Restate sintonizzati per ulteriori sviluppi su questo interessante progetto di Google e sulle novità nel campo della sicurezza informatica per smartphone.

ARTICOLI COLLEGATI:

ULTIMI ARTICOLI: