mercoledì, Dicembre 7, 2022
HomeNotizieGoogle chiude Stadia e rimborserà tutti i giocatori

Google chiude Stadia e rimborserà tutti i giocatori

Google sta chiudendo Stadia, il suo servizio di cloud gaming. Il servizio rimarrà attivo per i giocatori fino al 18 gennaio 2023. Google rimborserà tutto l’hardware Stadia acquistato tramite il Google Store, nonché tutti i giochi e i contenuti aggiuntivi acquistati dallo store Stadia. Google prevede che i rimborsi saranno completati a metà gennaio.

“Alcuni anni fa, abbiamo anche lanciato un servizio di gioco per i consumatori, Stadia”, ha dichiarato in un post sul blog il vicepresidente e GM di Stadia Phil Harrison . “E mentre l’approccio di Stadia allo streaming di giochi per i consumatori è stato costruito su solide fondamenta tecnologiche, non ha guadagnato la trazione con gli utenti che ci aspettavamo, quindi abbiamo preso la difficile decisione di iniziare a chiudere il nostro servizio di streaming Stadia”. I dipendenti del team Stadia verranno distribuiti ad altre parti dell’azienda.

Una persona tiene in mano un controller con uno smartphone collegato. Il telefono sta riproducendo un gioco di Stadia, il servizio di cloud gaming di Google.

Harrison afferma che Google vede opportunità per applicare la tecnologia di Stadia ad altre parti di Google, come YouTube, Google Play e i suoi sforzi AR, e la società prevede anche di “renderla disponibile ai nostri partner del settore, in linea con il punto in cui vediamo il futuro di gioco diretto”, ha scritto.

Google ha dettagliato alcuni dei punti più fini dell’arresto in una FAQ . I rimborsi verranno effettuati automaticamente tramite i negozi Google e Stadia e non dovrai restituire alcun hardware. Gli abbonamenti a Stadia Pro non potranno beneficiare di un rimborso, ma non ti verrà addebitato alcun importo durante il periodo di chiusura e potrai accedere ai giochi che potresti aver riscattato come utente Pro fino a quando tutto non sarà terminato. Google ha chiuso il negozio Stadia, quindi non puoi acquistare giochi o transazioni in-game.

La scritta è stata sul muro per Stadia per un po’ di tempo ormai, più recentemente quando Logitech ha annunciato il suo nuovo palmare di cloud gaming la scorsa settimana e Stadia è stato uno dei pochi servizi di cloud gaming non menzionati. Ma Stadia ha dovuto affrontare voci sulla sua scomparsa praticamente dall’inizio. Google ha l’abitudine di uccidere i progetti solo pochi anni dopo il loro lancio e Stadia, un servizio di cloud gaming di un’azienda con pochi legami nel settore dei giochi, sembrava un ottimo candidato per una fine precoce.

L’anno scorso, circolavano voci sulla chiusura del gioco dopo che il numero di giochi rilasciati sulla piattaforma è rallentato e la società ha chiuso i suoi studi di sviluppo di giochi interni . Quando quelle voci sono emerse di nuovo quest’anno, Google ha insistito sul fatto che Stadia non avrebbe chiuso. “Siate certi che lavoriamo sempre per portare altri fantastici giochi sulla piattaforma e su Stadia Pro”, ha affermato la società in un tweet . Il che era vero… fino ad oggi.

RELATED ARTICLES

Ultime Notizie

Ultimi Tutorial