Assistente Google

Google ha ammesso che l’Assistente Google registra l’audio dell’utente anche quando non viene attivato dalla frase “Ok Google”.

Secondo le fonti di IndiaToday , i rappresentanti di Google avrebbero detto a un comitato governativo indiano che i suoi dipendenti ascoltano le registrazioni delle conversazioni tra gli utenti e l’Assistente Google.

Anche se questo è qualcosa che Google ha precedentemente accettato, fonti hanno anche detto alla pubblicazione che la società ha ammesso che il suo assistente AI a volte registra l’audio su uno smartphone o uno smart speaker anche quando non viene chiamato dall’utente.

I dipendenti di Google ascoltano le registrazioni dell’assistente?

Google ha affermato in precedenza che i suoi dipendenti ascoltano le registrazioni di ciò che gli utenti dicono all’Assistente Google per migliorare la sua tecnologia di riconoscimento vocale per diverse lingue. La società ha affermato che solo una parte dell’audio è accessibile ai suoi dipendenti e che non ascoltano conversazioni sensibili. Tuttavia, non ci sono informazioni su come Google distingua tra conversazioni sensibili e generiche. Inoltre, nel 2019, uno dei revisori linguistici di Google aveva divulgato dati audio riservati a un’agenzia di stampa belga.

LEGGI  "Perché il mio Android è lento?": 3 modi per risolvere i problemi del tuo dispositivo

Inoltre, Google non ha spiegato perché Assistant registra l’audio dell’utente anche quando non viene attivato da un comando vocale. Sappiamo che l’assistente digitale è sempre in ascolto della sua parola chiave, proprio come Alexa di Amazon, ma fino ad ora abbiamo capito che registra le conversazioni solo dopo aver sentito “Ehi Google” o “OK Google”.

L’ informativa sulla privacy di Google afferma inoltre: “Occasionalmente, l’Assistente si attiva quando non lo avevi previsto perché ha rilevato erroneamente che volevi il suo aiuto (ad esempio da un rumore che suona come “Ehi, Google”). Se ciò accade, dì semplicemente Ehi Google, non era per te e l’assistente eliminerà l’ultima cosa che ha inviato a Google”. La norma non contiene alcuna formulazione relativa ad altri casi di registrazioni non provocate da parte dell’assistente. Non è chiaro se Google si riferisse alle registrazioni accidentali o se significasse che Assistant registra l’audio dell’utente anche quando non viene attivato accidentalmente. Se è quest’ultimo, apre un vaso di Pandora di problemi di privacy.

LEGGI  Come visualizzare le password salvate su Android

Commentando la questione, un membro del panel indiano che indaga su Google ha dichiarato: “Nei suoi termini e condizioni, Google afferma chiaramente che le registrazioni audio tra gli utenti e i loro smart speaker e dispositivi Google Assistant sono registrate e archiviate. Ma i termini non menzionano che i suoi dipendenti possono ascoltare estratti da queste registrazioni. Inoltre, Google, nella sua politica sulla privacy, afferma che condividerà le informazioni personali al di fuori di Google quando avrà il consenso degli utenti. Questa è una grave violazione della privacy degli utenti”.

LEGGI  Quando il mio telefono riceverà Android 11?

Un altro alto funzionario del Ministero dell’elettronica e dell’informatica dell’India ha dichiarato: “Il governo sta esaminando il problema di aziende come Google che di norma non eliminano i dati archiviati e conservano le trascrizioni finché un utente non elimina manualmente le informazioni”.

Ricorda, puoi eliminare le conversazioni che hai con l’Assistente Google in qualsiasi momento. Tuttavia, non è chiaro se questi dati includano le registrazioni dell’assistente quando presumibilmente ascolta gli utenti in segreto, accidentalmente o meno.

Abbiamo contattato Google per chiarimenti sul rapporto originale e su come Google gestisce le registrazioni dell’assistente.