HomeGoogleGoogle disabilita la funzione "richiedi indicizzazione" delle URL in Webmaster

Google disabilita la funzione “richiedi indicizzazione” delle URL in Webmaster

Google sta disattivando la funzione “Richiedi indicizzazione” dello strumento Controllo URL in Search Console.

Sebbene sia temporaneo, la funzione sarà disabilitata per almeno alcune settimane.Google sta disabilitando la “indicizzazione delle richieste” per apportare modifiche all’infrastruttura, afferma la società in un annuncio:

La funzione di indicizzazione delle richieste fa parte dello strumento Controllo URL in Search Console. Può essere utilizzato per richiedere una scansione di singoli URL.

L’indicizzazione delle richieste viene utilizzata più comunemente quando i proprietari di siti pubblicano una nuova pagina o apportano modifiche a una pagina esistente.

Accelera il processo di aggiunta di nuovi contenuti da parte di Google al suo indice di ricerca, ma non offre alcuna garanzia.

Anche quando la funzionalità funziona, non promette un’indicizzazione immediata. In alcuni casi, Google potrebbe scegliere di non indicizzare affatto il contenuto.

Come afferma l’azienda in una pagina della guida di Search Console :

“La richiesta di una scansione non garantisce che l’inclusione avverrà immediatamente o addirittura non verrà eseguita affatto. I nostri sistemi danno la priorità alla rapida inclusione di contenuti utili e di alta qualità. “

Detto questo, direi che l’indicizzazione delle richieste è una funzionalità di cui i SEO e i proprietari di siti possono permettersi di vivere temporaneamente senza.

Ciò è particolarmente vero se le modifiche all’infrastruttura di Google portano ad alcuni miglioramenti.

E non è che nel frattempo i nuovi contenuti non vengano indicizzati. Come dice Google nel suo tweet, continuerà a trovare e indicizzare i contenuti attraverso i suoi metodi regolari.

RELATED ARTICLES

Ultime Notizie

Ultimi Tutorial