venerdì, Aprile 12, 2024

Google Meet: le nuove opzioni di personalizzazione

Google Meet: IN ARRIVO NUOVE OPZIONI DI PERSONALIZZAZIONE

Google Meet sta lanciando tre nuove opzioni di personalizzazione nell’interfaccia utente suddivise in tre schede. La prima riguarda gli Sfondi. Questi sono ora organizzati in categorie in base al tipo di scena che l’utente vuole ottenere. Sono presenti nuovi sfondi, sfondi sfocati, ecc. Inoltre, l’utente può anche caricare i propri o generarli tramite Duet AI. Google Meet ha poi introdotto nuovi filtri. L’utente può cambiare applicare cappelli, cambiare costumi o interpretare personaggi. L’ultima scheda riguarda l’Aspetto. Questa permette di regolare il proprio aspetto, migliorando l’illuminazione, l’inquadratura e la qualità del Video.

GOOGLE MEET: LE NOVITÀ DI STUDIO LIGHTING ON WEB E STUDIO SOUND

Google Meet consente anche di combinare sfondi e filtri. Come riportato sul sito ufficiale di Google: “ora puoi combinare un effetto di sfondo con un effetto filtro per creare un’esperienza più dinamica e divertente. La nuova icona del livello nel riquadro della visualizzazione personale può essere utilizzata per tenere traccia degli effetti che stai utilizzando e rimuovere uno o tutti gli effetti contemporaneamente”.

Un’altra novità riguarda Studio lighting on web. Questa ha lo scopo di simulare un’illuminazione con qualità da studio. L’utente può regolare la posizione dell’illuminazione, la luminosità e il colore per apparire al meglio. L’azienda di Mountain View ricorda che, inizialmente, per usare tale funzione è necessario un dispositivo compatibile. I requisiti Hardware minimi includono un “processore equivalente o più performante di Intel Core i9-9880H (8C/16T), Intel Core i5-1235U (2P8E/12T), AMD Ryzen 5 5500U (6C/12T) e Apple M1 (4P4E/8T)”.

Google Meet continua quindi a cercare di migliorare l’esperienza utente attraverso nuove funzionalità e opzioni di personalizzazione. L’introduzione di sfondi organizzati in categorie e filtri per cambiare look e ruolo durante le videochiamate, insieme alle opzioni di miglioramento dell’aspetto e dell’illuminazione, costituiscono un ulteriore passo avanti nella crescita e nel rafforzamento del servizio.

A sostegno di questa strategia, Google continua ad investire in ricerca e sviluppo, presentando al pubblico new entry nel mercato dei servizi di videoconferenza e comunicazione online in continua evoluzione. Con queste nuove funzionalità l’obiettivo è quello di garantire un elevato livello di coinvolgimento e interazione, migliorando la qualità delle chiamate e rendendo l’esperienza di utilizzo più piacevole e divertente per gli utenti.

NON SOLO VIDEOCONFERENZE: LE PROSPETTIVE DI SVILUPPO DI GOOGLE

Google è una delle aziende leader nell’innovazione tecnologica, con un ampio portafoglio di servizi e prodotti digitali che vanno ben oltre le videoconferenze tramite Google Meet. Tra i progetti e le potenzialità in via di sviluppo, si annoverano diverse soluzioni in grado di contribuire alla crescita e alla valorizzazione dell’ecosistema digitale di Google.

L’integrazione di nuove funzionalità e la costante ricerca di miglioramento dei servizi di comunicazione online rientrano in un quadro più ampio, fatto di investimenti in ricerca e sviluppo finalizzati a fornire soluzioni sempre più avanzate e user-friendly in vari campi, dalle comunicazioni alla produttività passando per l’intrattenimento e l’elaborazione dati.

In conclusione, le novità introdotte da Google Meet rappresentano un passo avanti nella personalizzazione dell’esperienza utente durante le videochiamate, mostrando come Google continui a dimostrare un forte impegno nell’offrire soluzioni all’avanguardia per comunicare e interagire in modo innovativo e coinvolgente. La continua evoluzione dei servizi offerti da Google, associata all’impegno verso la ricerca e l’innovazione, potrà garantire agli utenti un’esperienza di utilizzo sempre più soddisfacente e all’avanguardia.

ARTICOLI COLLEGATI:

ULTIMI ARTICOLI: