sabato, Aprile 13, 2024

Google.org: Programma di 20 milioni di dollari per l’AI generativa

Google.ORG INVESTE 20 MILIONI DI DOLLARI PER PROMUOVERE L’AI GENERATIVA

Google.org, il braccio filantropico di Big G, ha lanciato un nuovo programma chiamato “Google.org Accelerator: Generative AI”. Grazie a un investimento di 20 milioni di dollari in sovvenzioni, il programma coinvolgerà 21 organizzazioni non profit, tra cui Quill.org e la World Bank, per sviluppare strumenti basati sull’IA generativa.

FORMAZIONE, MENTORSHIP E SUPPORTO TECNICO PER LE NON PROFIT

Le organizzazioni selezionate parteciperanno a un programma di accelerazione della durata di sei settimane, durante il quale beneficeranno di formazione tecnica, workshop, mentoring e guida da parte di un “AI coach”. Inoltre, grazie al programma di borse di studio di Google.org, team di Google collaboreranno a tempo pieno con tre delle non profit coinvolte per un massimo di sei mesi, supportandole nel lancio dei loro strumenti di AI generativa.

L’ADOZIONE DELL’AI DA PARTE DELLE ORGANIZZAZIONI NO PROFIT

Un sondaggio condotto da PwrdBy ha rivelato che il 73% delle organizzazioni non profit ritiene che l’innovazione dell’IA sia congruente con le proprie missioni, ma il 75% riconosce anche che ci sono significative barriere all’adozione, legate principalmente ai costi, alle risorse e al tempo necessari. Nonostante l’interesse, il sondaggio di Google.org ha evidenziato che circa la metà delle non profit non sta utilizzando attualmente l’IA generativa a causa di ostacoli interni ed esterni.

UN ECOSISTEMA IN CRESCITA

Nonostante le sfide, il numero di Startup non profit focalizzate sull’AI è in costante aumento. Fast Forward, un acceleratore non profit, ha segnalato che uno dei terzi dei candidati alla sua ultima classe erano aziende di AI. Inoltre, decine di organizzazioni non profit in tutto il mondo si stanno dedicando all’AI con approcci etici. In questo contesto, l’iniziativa di Google.org può essere un catalizzatore importante per l’ecosistema emergente, consentendo alle organizzazioni non profit di sfruttare appieno il potenziale dell’IA generativa per incrementare il proprio impatto sociale.

In conclusione, l’investimento di Google.org nei programmi di supporto all’AI generativa per le organizzazioni non profit rappresenta un passo significativo verso la promozione della Tecnologia etica e inclusiva per affrontare le sfide sociali attuali e future. Speriamo che altre aziende e enti filantropici seguano l’esempio, contribuendo a creare un futuro migliore e più equo per tutti.

ARTICOLI COLLEGATI:

ULTIMI ARTICOLI: