Google martedì ha lanciato uno strumento per i suoi dipendenti per richiedere cambiamenti di ufficio o fare domanda per diventare lavoratori completamente remoti, mentre le aziende di tutto il mondo guardano a un ambiente di lavoro post-pandemia e cercano di capire la logistica della gestione di una forza lavoro più estesa.

A maggio, il CEO Sundar Pichai ha annunciato piani per il 20% della società di lavorare in modo permanente in remoto. La società ha affermato che un altro 20% dei dipendenti potrebbe lavorare da un ufficio di Google diverso da quello normalmente assegnato, se lo desiderasse. L’altro 60% lavorerebbe dal normale campus dell’ufficio alcuni giorni alla settimana

Se i dipendenti di Google richiedessero trasferimenti in nuovi mercati, i loro compensi verrebbero adeguati alle tariffe della regione locale. Per molti dipendenti che lavorano a San Francisco o New York, ciò potrebbe significare una diminuzione se si spostano in mercati più piccoli. Il nuovo software, chiamato Work Location Tool, mostrerà ai dipendenti le stime di come i loro stipendi potrebbero cambiare a seconda della posizione.

LEGGI  Come cambiare lo sfondo della home page di Google Chrome

Una portavoce di Google ha affermato che la società pagherà i dipendenti ai vertici del mercato locale e che l’equità non diminuirà per il trasferimento di dipendenti statunitensi. Non ha risposto a ulteriori domande sulle politiche relative ai tagli salariali o su come il trasferimento potrebbe influire sui bonus.

“Con il nostro nuovo posto di lavoro ibrido, più dipendenti stanno valutando dove vivono e come lavorano”, ha detto la portavoce in una nota. “Per fornire alle persone le informazioni di cui hanno bisogno per esplorare le loro opzioni, abbiamo creato uno strumento che consentirà a tutti i dipendenti di richiedere di trasferirsi in una nuova posizione o di andare a distanza”.

LEGGI  Come aggiungere studenti a Google Classroom da qualsiasi dispositivo

Il nuovo strumento evidenzia i diversi fattori che le aziende devono considerare quando passano a modelli di lavoro ibridi. La flessibilità è diventata una questione chiave poiché le aziende cercano di riportare i dipendenti negli uffici dopo più di un anno di lavoro a distanza. Alcune aziende, come Reddit , hanno annunciato che non modificheranno la retribuzione dei dipendenti se si trasferiscono da aree costose come la San Francisco Bay Area o New York City.

Google è stata una delle prime grandi aziende a lasciare che la sua massiccia base di dipendenti lavorasse da casa quando la pandemia di coronavirus ha preso piede. La società non richiederà ai dipendenti di tornare negli uffici a qualsiasi titolo fino a settembre di quest’anno.

LEGGI  L'update all'algoritmo Google Page Experience pronto per maggio 2021

Anche altre aziende tecnologiche hanno ripensato a come potrebbe essere il lavoro in ufficio dopo la pandemia. Il CEO di Facebook Mark Zuckerberg ha dichiarato lo scorso anno che il colosso dei social network consentirà ad alcuni dipendenti di lavorare da casa in modo permanente . Ha detto che circa la metà della forza lavoro di Facebook potrebbe lavorare da remoto nei prossimi 5-10 anni. Twitter ha fatto un annuncio simile e il CEO Jack Dorsey ha esteso la politica anche alla sua altra società, la società di pagamenti mobili Square.