venerdì, Luglio 19, 2024

Guarda la tua webcam, non il monitor durante le chiamate Zoom

Negli ultimi anni, probabilmente hai iniziato a tenere riunioni su Zoom o Google Hangouts e probabilmente hai notato che i tuoi occhi vagavano. Quello che dovresti guardare esattamente è un po’ un mistero. I tuoi occhi dovrebbero indugiare fuori dallo schermo per evitare un contatto visivo imbarazzante? Dovresti guardare direttamente il tuo monitor in modo da poter vedere l’altra persona in linea?

Bene, si scopre che quello che dovresti fare è guardare direttamente nella tua webcam.

Un nuovo studio condotto da ricercatori dell’Università di Stanford e dell’Università svedese di Göteborg ha esaminato alcune migliori pratiche per le videoconferenze e il live streaming, partendo dal presupposto che un utente vuole sembrare simpatico e affidabile (e chi non lo fa?).

Lo studio, intitolato Impression Formation From Video Conference Screenshots: The Role of Gaze, Camera Distance, and Angle , ha preso in considerazione quegli attributi esatti: dove i propri occhi guardano durante una videochiamata, la distanza a cui si trovano dalla telecamera e persino la telecamera angolo, per determinare quale ha suscitato la risposta più confortevole da parte degli spettatori a cui è stato chiesto di valutare le immagini degli utenti della webcam per vari attributi su una scala di cinque punti.

La risposta più positiva da parte del pubblico è arrivata quando la persona che stavano guardando guardava direttamente nella loro telecamera.

Mantenere il contatto visivo con le persone con cui stai parlando può sembrare ovvio in un ambiente faccia a faccia, ma in una chat video può essere una vera sfida. Per mantenere il contatto visivo con qualcuno, devi guardare l’obiettivo della tua fotocamera. Tuttavia, per te, l’oratore, i tuoi occhi dovrebbero guardare lo schermo per vedere le reazioni e altri segnali del tuo pubblico.

Anche l’angolazione della videocamera gioca un ruolo nel modo in cui le persone ti percepiscono nelle videoconferenze. Un angolo di ripresa elevato tende a emanare una presenza più socievole e simpatica. Se hai mai visto uno sfogo arrabbiato su YouTube o Twitter in cui la persona nel video tiene la videocamera a un angolo basso, questo inizia ad avere molto senso. Questi tipi di video possono emanare un’atmosfera molto minacciosa. E, naturalmente, nessuno che guarda il tuo live streaming vuole alzare gli occhi dal naso.

È interessante notare che la distanza tra te e la tua fotocamera non ha avuto molto effetto sulla tua affidabilità percepita dagli spettatori. Ovviamente, non posizionare la telecamera così vicino da mettere a disagio gli spettatori, né così lontano da riuscire a malapena a distinguere le tue espressioni.

Ci sono un paio di cose da tenere a mente su questo studio. Prima di tutto utilizzava schermate di relatori in videoconferenze e non un vero e proprio live streaming o chat video. In secondo luogo, i risultati sono tratti da un “campione di convenienza” di circa 4.000 partecipanti al sondaggio online che si autoselezionano, invece di un test più formale in un ambiente di laboratorio.

In ogni caso, è abbastanza chiaro che tenere gli occhi sulla webcam e l’angolazione della telecamera alta siano buone idee se non vuoi sembrare antisociale e losco in una videoconferenza.

ARTICOLI COLLEGATI:

ULTIMI ARTICOLI: