venerdì, Giugno 21, 2024

Guida completa all’installazione di Windows on ARM su piattaforma x86

**Microsoft SPINGE SU Windows ON ARM**

Microsoft sta spingendo forte sui nuovi sistemi basati su Windows on ARM (WoA). Addirittura alcune delle funzionalità che sfruttano l’Intelligenza Artificiale dell’azienda di Redmond sono al momento progettate per funzionare esclusivamente sui dispositivi basati su chip ARM.

Nello specifico, Windows 11 on ARM è la versione più recente del sistema operativo congegnata per funzionare con i SoC (System-on-a-Chip) più moderni, sviluppati da Qualcomm (Snapdragon X) e in futuro anche da aziende concorrenti quali NVIDIA e AMD.

Per non cadere, di nuovo, negli errori del passato, Microsoft ha subito mirato a creare un ecosistema forte intorno a Windows 11 on ARM, da un lato fornendo supporto agli sviluppatori per realizzare App ARM compatibili, dall’altro rafforzando l’emulazione dei programmi Win32 creati per la piattaforma x86. Come confermano Opera e Google, che hanno portato i rispettivi Browser su Windows on ARM, questa volta Microsoft ha preparato bene il terreno.

**ESEGUIRE WINDOWS ON ARM SUI SISTEMI X86: ECCO COME FARE**

Se volete rendervi conto del lavoro svolto da Microsoft con Windows 11 on ARM, potete ricorrere alla virtualizzazione per eseguire il sistema operativo – in anteprima – anche su macchine basate sull’architettura x86-64. La procedura è incentrata sull’utilizzo di QEMU, programma di virtualizzazione open source che consente di eseguire Sistemi Operativi e programmi progettati per una particolare architettura Hardware su un’altra architettura, completamente differente dalla prima. Il Software si rivela particolarmente utile per sviluppatori, ricercatori e appassionati che desiderano testare o eseguire software su piattaforme diverse senza dover acquistare nuovo e costoso hardware fisico.

**REQUISITI PER INIZIARE L’AVVENTURA**

Per eseguire Windows on ARM su una macchina x86, è necessario verificare di disporre di un sistema capace di soddisfare i seguenti requisiti minimi:
– Processore x86-64 (64 bit) con almeno 8 core fisici (16 core logici)
– Almeno 8 GB di memoria RAM
– Circa 70 GB di spazio libero su SSD

**DOWNLOAD DEL FILE ISO DI WINDOWS ON ARM**

Come primo passo, si deve visitare questa pagina sul sito UUP dump quindi cliccare su Create download package. Si ottiene così un pacchetto che consente di scaricare dai server Microsoft tutti i file necessari per creare il file ISO di Windows 11 on ARM. Tutto il contenuto del file compresso, deve essere estratto nella cartella c:w11arm64. Usando Esplora file per portarsi all’interno di tale cartella, si deve fare doppio clic sul file uup_download_windows.cmd.

**PREPARARE IL CONTENUTO DELLA CARTELLA DI WINDOWS ON ARM**

Portandosi nella directory c:w11arm64, si può a questo punto rinominare il file .ISO creato dallo script scaricato da UUP dump, chiamandolo Windows11_arm64.iso. Tutti gli altri file possono essere eliminati, lasciando nella cartella solamente l’immagine Windows11_arm64.iso. Sempre nella cartella c:w11arm64, si deve quindi provvedere a salvare il file virtio-win.iso. Si tratta dei driver VirtIO scaricabili cliccando su questo link…

**INSTALLAZIONE DI QEMU**

Come accennato in precedenza, l’esecuzione di Windows 11 on ARM su una macchina x86-64 è garantita del software di virtualizzazione open source QEMU. Per utilizzarlo, è necessario prima scaricarlo e installarlo. Il download di QEMU può essere effettuato da questa pagina, avendo cura di scaricare l’ultima versione disponibile…

**CREARE UN’UNITÀ VIRTUALE PER WINDOWS ON ARM**

È giunta finalmente l’ora di predisporre un’unità virtuale che andrà ad accogliere l’installazione di Windows on ARM. Per procedere in tal senso, si deve digitare cmd nella casella di ricerca di Windows, scegliere Esegui come amministratore e infine digitare quanto segue…

**AVVIARE L’INSTALLAZIONE DI WINDOWS ON ARM NELLA MACCHINA VIRTUALE QEMU**

È tutto pronto per avviare l’installazione di Windows on ARM con QEMU. Per procedere in tal senso, basta copiare quanto segue e incollarlo al prompt dei comandi Windows (fonte: Albacore)…

**BYPASSARE IL CONTROLLO DEI REQUISITI DI WINDOWS ON ARM**

Alla comparsa della schermata per la conferma della lingua preferita e del layout di tastiera, si deve premere la combinazione di tasti MAIUSC+F10 in modo tale da far comparire il prompt dei comandi. Su alcuni notebook, potrebbe essere necessario premere contemporaneamente anche il tasto Fn. La combinazione diventa quindi MAIUSC+Fn+F10. A questo punto si devono digitare i seguenti due comandi…

L’installazione di Windows on ARM su piattaforme x86 tramite QEMU rappresenta un modo innovativo e interessante per esplorare le potenzialità di questa Tecnologia. La guida dettagliata fornita sopra dovrebbe aiutare gli utenti a compiere correttamente i passaggi necessari per eseguire con successo questo processo.

Restate aggiornati per ulteriori novità e approfondimenti su Windows on ARM e altre tematiche legate al mondo della tecnologia.

ARTICOLI COLLEGATI:

ULTIMI ARTICOLI: