È il 2018 ma ci preoccupiamo ancora del caricabatterie che abbiamo lasciato nella presa di corrente, del ferro da stiro che abbiamo dimenticato di scollegare, del laptop che abbiamo lasciato acceso tutta la notte e di scaricare il telefono allo 0% in modo che la batteria non si rompa. Dobbiamo continuare a preoccuparci di queste cose? O possiamo essere “cattivi” e lasciare i nostri telefoni in carica?

Abbiamo deciso di saperne di più su queste domande comuni. Perché mentre i dispositivi che usiamo ogni giorno sono nuovi, le nostre conoscenze potrebbero essere vecchie.

Mito № 1: non dovresti caricare il telefono durante la notte.

Idee sbagliate sui dispositivi di ricarica a cui probabilmente dovremmo smettere di credereGrazie alle moderne batterie agli ioni di litio, puoi caricare facilmente il tuo telefono durante la notte. Questi tipi di batterie hanno controller che smettono di caricarsi quando la batteria è piena. Quindi non aver paura di accendere un fuoco o che la batteria si rompa durante la ricarica.

L’unica cosa di cui dovresti preoccuparti è il surriscaldamento del telefono. Poiché lo scambio di calore non è perfetto, potrebbe non essere l’idea migliore caricare il telefono durante la notte. Per evitare di acquistare un modello del genere, leggi attentamente le sue recensioni.

LEGGI  Anche Samsung starebbe lavorando su un telefono arrotolabile

Mito № 2: dovresti scaricare i dispositivi allo 0%.

Idee sbagliate sui dispositivi di ricarica a cui probabilmente dovremmo smettere di credereParliamo di più delle batterie agli ioni di litio. Il fatto è che hanno un numero limitato di cicli di carica (ad esempio, un iPhone ha circa 500 cicli). Un ciclo è la carica completa dallo 0% al 100%. Se carichi la batteria dal 90% al 100%, utilizzi solo 1/10 del ciclo.

Per non sprecare un ciclo completo, è meglio caricare il telefono più volte al giorno (se ne hai la possibilità, ovviamente).

Secondo gli esperti, la tua batteria funzionerà più a lungo se mantieni la carica tra il 40% e l’80%.

In passato, gli esperti consigliavano di scaricare la batteria allo 0% ma oggi sempre più batterie hanno un dispositivo di calibrazione integrato . Queste batterie intelligenti riducono la necessità di calibrazione, tuttavia, se il tuo telefono si comporta in modo strano come se perdesse la carica molto rapidamente, dovresti calibrarlo manualmente di tanto in tanto.

LEGGI  I 10 cellulari più potenti sul mercato attuale

Mito № 3: non dovresti lasciare il caricabatterie collegato.

Idee sbagliate sui dispositivi di ricarica a cui probabilmente dovremmo smettere di credereNonostante sia comodo e non dovrai cercarlo sempre, le regole di sicurezza dicono che i caricabatterie devono essere scollegati subito dopo l’uso. Questo perché un incendio potrebbe iniziare a causa di un aumento di corrente.

Tali situazioni, soprattutto nelle città, si verificano molto raramente. Quindi questa misura precauzionale è per lo più inutile. Tuttavia, ci sono 4 volte in cui un caricabatterie deve essere scollegato:

  • La tua casa non è dotata di protezione contro i fulmini, quindi ci sono frequenti sbalzi di corrente e l’elettricità è spesso spenta.
  • Hai animali liberi in casa. In questo caso, possono facilmente mordere il cavo di alimentazione, ed è meglio se è scollegato.
  • I tuoi vicini hanno perdite d’acqua.
  • Il caricabatterie si surriscalda o emette rumori anche quando non è collegato al dispositivo. In questo caso, è più semplice sostituire il caricabatterie anziché l’intero appartamento.
LEGGI  Samsung non sta uccidendo il Galaxy Note

Quindi, sta a te decidere se lasciare il caricabatterie collegato o meno . Non si romperà, quindi non è qualcosa di cui dovresti preoccuparti.

Mito № 4: i laptop potrebbero non funzionare se sono costantemente carichi.

Idee sbagliate sui dispositivi di ricarica a cui probabilmente dovremmo smettere di credereLa stessa cosa vale per il tuo laptop come per il tuo telefono: le batterie moderne bloccano la ricarica della batteria quando è piena. Per ogni evenienza, gli esperti consigliano di scaricare la batteria allo 0% solo una volta al mese.

Il surriscaldamento del dispositivo o il funzionamento in cattive condizioni sono più spesso la causa di eventuali danni. Quindi, per lo più, sono gli errori degli utenti, non il caricabatterie che possono rovinare il dispositivo.

La conclusione : la tecnologia moderna è così avanzata che non dobbiamo preoccuparci di un dispositivo lasciato in carica durante la notte. E se decidi di essere paranoico, dovresti andare fino in fondo e scollegare tutti i dispositivi a partire dal telefono e terminando con il frigorifero.

Come ricarichi i tuoi dispositivi? Dicci nella sezione commenti qui sotto!